GM, le auto robot creano lavoro: 1100 assunzioni e 14 milioni di investimenti

Grazie alla guida autonoma General Motors dovrà assumere 1.100 nuovi lavoratori,un nuovo impianto da 14 milioni sarà realizzato per ricerca e sviluppo

18 aprile 2017 - 9:00

Tra i settori dell'industria automobilistica quello della guida autonoma è tra quelli che beneficiando di continui e consistenti investimenti da parte dei costruttori. È evidente che le Case stanno spingendo affinché le tecnologie autonome vengano definitivamente messe a punto per poterle, nel più breve tempo possibile, utilizzarle sulle auto di serie e dare finalmente il via all'era delle auto senza conducente. Tra i gruppi industriali impegnati a tempo pieno nello sviluppo della guida autonoma spicca General Motors, la quale ha deciso di investire 14 milioni di dollari in un nuovo impianto di sviluppo e di assumere 1.100 nuovi lavoratori.

GM IMPEGNATA A TEMPO PIENO NELLA GUIDA AUTONOMA Ormai è superfluo affermare che le Case automobilistiche credono nel futuro delle auto robot, è palese che le vetture a guida autonoma sono destinate, relativamente a breve, ad entrare nella nostra quotidianità. Si tratta di fatto del passaggio a una nuova era nella storia delle quattro ruote e la posta in gioco per i costruttori d'auto è altissima. General Motors non ha tardato a gettarsi nella mischia e per farlo ha deciso di rilevare Cruise Automation, una promettente startup tecnologica, e di metterne a frutto gli studi e le soluzioni trovate nel campo delle auto senza conducente. (Leggi qui tutti i dettagli dell'acquisizione di Cruise Automation da parte di GM).

CALIFORNIA SEMPRE PIU' PATRIA DELLE AUTO ROBOT General Motors ha deciso di imprimere nuovo vigore alla ricerca e investirà ben 14 milioni di dollari, i quali comprendono 8 milioni di credito d'imposta concessi dallo Stato delle California, per creare un grande impianto di ricerca e sviluppo per Cruise Automation. L'impianto raddoppierà la quadratura dell'attuale stabilimento nel quale si studiano le tecnologie di guida autonoma, l'investimento è stato commentato da Kyle Vogt, AD di Cruise Automation: “Siamo entusiasti di espandere il modo significativo la nostra presenza in California e continuare rapidamente il nostro percorso di crescita. Con il maturare delle tecnologie di guida autonoma devono parimenti crescere le nostre competenze e capacità” (Rimani informato sulla guida autonoma, qui trovi tutte le ultime novità).

PRIMA AUTO DRIVERLESS GM ENTRO IL 2020 Secondo le previsioni di GM il nuovo impianto sarà pronto entro la fine dell'anno ed entro 5 anni sarà necessario assumere circa 1.100 lavoratori. Il colosso automobilistico americano ha rilevato l'anno scorso Cruise Automation, un'ambiziosa startup con 40 dipendenti, assurta agli onori della cronaca per aver realizzato un kit universale per trasformare qualsiasi automobile in un veicolo a guida autonoma (Qui trovi la vicenda di Comma.ai e del kit di guida autonoma da 999 dollari). L'acquisizione ha permesso a GM di iniziare il proprio percorso driverless puntando a mettere su strada la prima auto senza conducente di serie entro la fine del decennio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante