Dopo il dieselgate Volkswagen punta sul gas: trasporti auto più puliti

Volkswagen sostituirà a partire dal 2019 i mezzi per il trasporto oceanico delle auto dall'Europa all'America, saranno utilizzate navi ecologiche

7 ottobre 2016 - 10:00

Il tema delle emissioni inquinanti continua a imperversare tra le mura di Wolfsburg, ad impegnare tecnici e progettisti non sono questa volta gli scarichi delle automobili (Leggi i richiami del Dieselgate continueranno nel 2017) ma le emissioni delle navi da carico che attraversano l'Oceano Atlantico per trasportare le vetture e i pezzi di ricambio del Gruppo Volkswagen dall'Europa al continente americano. Per tagliare le emissioni delle navi la Casa tedesca ha proposto una soluzione tanto interessante quanto, almeno idealmente, semplice. Il trasporto oceanico sarà affidato a transatlantici alimentati a gas naturale.

ADDIO FUMATE NERE DAI COMIGNOLI L'inquinamento prodotto dai motori delle navi transoceaniche alle quali Volkswagen affida i propri trasporti è “addebitato” allo stesso costruttore. Da Wolfsburg è arrivato l'annuncio di voler provvedere in maniera radicale per risolvere anche questa problematica ambientale. Il Gruppo ha stretto un accordo con la compagnia Siem Car Carriers per utilizzare due navi “ecologiche”, alimentate a gas naturale liquefatto. Questo carburante è ottenuto dalla depurazione e disidratazione del gas naturale, quest'ultimo origina dalla decomposizione anaerobica di materiale organico (Ecco il Decreto sui carburanti alternativi). Il Liquefied Natural Gas ha un volume specifico estremamente ridotto, possono esserne stoccate grandi quantità in spazi ridotti, e vanta un impatto ambientale molto basso.

GIGANTI DEL MARE ECOLOGICI Le navi messe a disposizione da Siem sono lunghe più di 650 piedi (circa 198 metri) e larghe 118 piedi (circa 36 metri); ogni nave è equipaggiata con un singolo motore, l'unità è prodotta dalla MAN (marchio della Truck & Bus Division di Volkswagen) e produce una potenza di circa 17.000 cavalli. Il serbatoio del gas naturale liquefatto è di 800.000 litri ed è posto, a differenza delle navi metaniere, sottocoperta. Si stima che, rispetto alle navi con motorizzazioni tradizionali, le unità a gas possono ridurre le emissioni di CO2 fino al 25%, quelle di NOx fino al 30%, il particolato fino al 60% e quelle di SOx (anidride solforosa) quasi del tutto (Leggi i costi dello scandalo VW si faranno nel 2020).

IL TRASPORTO VIA NAVE PREFERITO ALLA GOMMA Le due navi cargo saranno impiegate inizialmente, a partire dal 2019, per il trasporto di veicoli completi e già assemblati provenienti dagli stabilimenti europei verso Stati Uniti, Canada e Messico. La stiva di ogni nave offre spazio a sufficienza per trasportare fino a 4.500 veicoli. Volkswagen conta di ridurre progressivamente i trasporti su gomma per la lunga distanza (Leggi come funzionano i TIR ibridi a gas Nikola), per farlo implementerà più navi ecologiche per potere raggiungere altre destinazioni remote. 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Multe stradali ai minorenni

Multe stradali ai minorenni: chi paga le sanzioni?

Auto bloccata in un passaggio a livello

Auto bloccata in un passaggio a livello: cosa fare

Guidare in montagna: i consigli per un weekend in sicurezza