Questo sito contribuisce alla audience de

Consiglio acquisto auto GPL: budget fino a 12.000 euro

Le otto migliori auto a GPL da comprare con un budget fino a 12.000 €, con commenti, pregi e difetti

Consiglio acquisto auto GPL: budget fino a 12.000 euro
Dopo tutte le guide all'acquisto dedicate alle auto di ogni categoria, dalle piccole alle compatte passando per le crossover, proseguiamo con quelle a doppia alimentazione benzina/GPL, scelte in Italia da circa 8 persone su 100. Vi aiuteremo, così, a scegliere l'auto che si adatta meglio alle vostre esigenze e al vostro budget, ovviamente senza mai mettere in secondo piano la sicurezza. Le guide saranno strutturate per fascia di prezzo e si baseranno su un tetto massimo da non superare, prendendo come riferimento il prezzo di listino dichiarato dalla casa automobilistica. Per ogni segmento abbiamo preso in considerazione i dieci modelli più venduti del mercato. Gli sconti e le promozioni, quasi sempre rinnovati o modificati mese per mese, verranno debitamente segnalati. Tutte le guide che realizzeremo saranno costantemente aggiornate, tornate quindi spesso per scoprire le novità. Questa seconda guida è dedicata ai consigli per l'acquisto di auto a benzina/GPL con un budget intorno ai 12.000 euro. Guida aggiornata il 01/03/2018

LE VOSTRE ESIGENZE PRIMA DI TUTTO

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l'auto giusta, bilanciando tra le diverse esigenze, trovando la giusta motorizzazione, magari rendersi conto solo dopo qualche mese di aver sbagliato. A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la vostra scelta prima di tutto sulle vostre esigenze. A parte il budget, è importante, anzi fondamentale, conoscere le proprie esigenze e avere ben chiaro l'uso che si farà dell'auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero? Per la stragrande maggioranza delle persone si tratta di un acquisto importante e impegnativo sotto il profilo economico, quindi bisogna sapere quanti km l'anno si percorrono e in che tipo di strade, perché anche se con un GPL in assoluto si spende meno per i rifornimenti, il delta di prezzo con la versione benzina potrebbe comunque rendere sconveniente il suo acquisto.

L'IMPORTANZA DEL TIPO DI IMPIANTO

I moderni impianti a GPL, consentono l'avviamento a freddo a benzina per poi passare in automatico, dopo un breve riscaldamento, al funzionamento a gas. In tal modo si evitano i difficoltosi avviamenti a freddo prima che l'acqua del circuito di raffreddamento motore, deviata nel riduttore, inizi a scaldarsi. Inoltre i moderni impianti GPL prevedono strategie di funzionamento a benzina (compresa la fase di partenza a freddo) che dovrebbero minimizzare i rischi di usura precoce guide valvole e valvole. La grande differenza, riguardo agli impianti, è se vengono montati direttamente sulla linea di produzione dalla casa madre, con relativo aggiornamento di alcuni componenti vitali dei motori, oppure se vengono installati inseguito, da specialisti come Landi o BRC. Sicuramente nel primo caso l'integrazione risulta migliore e spesso anche l'affidabilità.

IL CONCESSIONARIO E LA PROVA SU STRADA

Quando avete scelto il modello preferito, ma anche se avete un rosa di due o tre auto candidante o se perfino brancolate nel buio, una visita al concessionario può aiutarvi a schiarire le idee. Vedere un modello di presenza, accomodarsi al posto guida e magari sentire il rumore del motore, sembrano azioni banali, ma spesso si rivelano risolutive per capire l'auto. La foto migliore o il video più accurato non equivarranno mai a trovarsi la vettura di fronte, per quanto noi cerchiamo di descrivervi tutto nelle nostre prove su strada di lunga durata. Tuttavia la vostra prova su strada è importantissima. Sentire il volante tra le proprie mani e avere una prima impressione sul comportamento dell'auto può dirci molto e può farci scoprire caratteristiche che magari non ci piacciono o non ci aspettavamo. Bisogna sempre chiedere di provare un'auto prima di comprarla, se possibile nella motorizzazione desiderata; tutti i concessionari hanno a disposizione auto targate per il test drive ed è un vostro diritto provarle per saggiarne le caratteristiche. Se tergiversano, cambiate concessionario. Vuol dire che il venditore non ha nemmeno la minima idea di come si vende un'auto, se già si dimostra poco disponibile prima dell'acquisto figuriamoci quando tornerete per reclamare qualche problema. Passati in rassegna i consigli preliminari, ecco il nostro giudizio su ogni auto a GPL con un budget intorno ai 12.000 euro disponibile sul mercato, in rigoroso ordine alfabetico.

Dacia Dokker

È lunga 4,36 metri, ha 5 posti e 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 800 dm3. Non è stata testata dall'Euro NCAP. Nella versione GPL è spinta da un propulsore 1.600 4 cilindri turbo da 102 cavalli, con consumi dichiarati di 6,3 l/100 km nel misto e 143 g/km di CO2. Il prezzo di listino per il GPL parte da 11.900 euro. La Dacia Dokker è una multispazio dotata di portiere scorrevoli per facilitare l'ingresso nell'abitacolo e il carico di oggetti. Certamente l'ampia capacità di carico è il vero fiore all'occhiello della Dokker che parte da 800 litri per arrivare sino a 3.000 nella configurazione più incline al carico di volumi. Estetica gradevole e interni votati alla funzionalità completano il pacchetto offerto dalla Dacia Dokker.

Dacia Lodgy

È lunga 4,50 metri, ha 5 porte e 5 posti, con un volume minimo del bagagliaio di 827 dm3. È stata testata nel 2012 dall'Euro NCAP ed ha ottenuto 3 stelle (72%, 77%, 44%, 29%). Nella versione GPL è equipaggiata con un motore turbo 1.600 cc 4 cilindri turbo da 102 cavalli, con consumi dichiarati nel misto di 6,1 l/100 km e 139 g/Km di CO2. La versione GPL ha un prezzo di listino che parte da 11.900 euro. La monovolume di Dacia si presenta come la soluzione ideale per chi cerca un'auto che offra tanto spazio a bordo senza necessariamente costare una fortuna. Abitacolo spazioso ricco di porta oggetti per garantire la massima personalizzazione degli spazi per tutti i passeggeri. Punto di forza il bagagliaio che offre da 827 a 2.617 litri di carico. Con le altre motorizzazioni è disponibile anche in configurazione 7 posti. 

Dacia Logan MCV

È lunga 4,49 metri ha 5 porte e 5 posti, con un volume minimo del bagagliaio di 573 dm3. È stata testata nel 2014 da Euro NCAP ed ha ottenuto 3 stelle (57%, 75%, 55%, 38%). Nella versione GPL è equipaggiata con un 900 cc 3 cilindri turbo da 90 cavalli, con consumi dichiarati nel misto di 4,9 l/100 km e 109 g/km di CO2. La versione GPL ha un prezzo di partenza di 11.300 euro. La Dacia Logan MCV è una station wagon sviluppata sulla base della Sandero. Le finiture spartante per gli interni non devono far pensare a un'auto poco valida, anzi, nel suo segmento è certamente l'offerta più economica e versatile disponibile. Tanto lo spazio di carico insieme allo spazio dedicato ai passeggeri, che la rendono un'auto estremamente valida e incline alle fatiche quotidiane.
 

DACIA SANDERO STEPWAY

È lunga 4,08 metri, ha 5 posti e 5 porte con un volume minimo del bagagliao di 320 dm3. Testata nel 2013 da Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle: 80%,79%,57%,55% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 4 airbag di serie e l'ESP. Nella versione TCe T-GPL è spinta da un 3 cilindri turbo da 90 CV e dispone di Start&Stop. Il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,1 L/100 km con 115 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 12.200 euro.
La Dacia Sandero Stepway rientra in quella categoria di auto suv inspired, equipaggiate quindi con protezioni, nel sottoscocca e negli archi dei passaruota, e con sospensioni leggermente rialzate rispetto alle versioni standard. La Sandero Stepway offre di serie cerchi in lega da 16" e il Dacia MediaNav con display da 7". L'impianto GPL è sviluppato dall'italiana Landi Renzo e viene montato in fabbrica dal costruttore. 

FIAT PANDA

È lunga 3,65 metri, ha 4 o 5 posti e 5 porte con un volume minimo del bagagliao di 225 dm3. Testata nel 2011 da Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle: 82%,63%,49%,43% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l'ESP+Hill Holder. Nella versione GPL 1.2 EasyPower è spinta da un 4 cilindri con 69 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,1 L/100 km con 119 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 13.800 €.
La Fiat Panda è da anni, in tutte e tre le generazioni, l'auto più venduta in Italia. Ha l'offerta di versioni più ampia del segmento, con modelli a trazione integrale, benzina, diesel, GPL e anche metano. È previsto a breve un restyling della Panda che riguarderà un aggiornamento estetico e un upgrade dei contenuti. Potrebbe infatti essere reso disponibile il sistema di infotainment Uconnect. L'utilitaria Fiat è stata una delle prime automobili a offrire, come optional, la frenata automatica d'emergenza (City Brake Control, 260,00 euro). L'impianto GPL viene montato direttamente in fabbrica

HYUNDAI i10

È lunga 3,67 metri, ha 5 posti di serie e 5 porte con un volume minimo del bagagliaio di 252 dm3. Testata nel 2014 da Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle: 79%,80%,71%,56% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l'ESC. Nella versione GPL 1.0 Econext è spinta da un 3 cilindri con 69 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,1 L/100 km con 116 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 13.480 €.
La Hyundai i10 è una delle auto più apprezzate del segmento A; rispetto alla precedente generazione offre un livello superiore di finiture e allestimenti più consoni alle esigenze del pubblico e in linea con la concorrenza. La versione Sound Edition offre un sistema di infotainment con display touchscreen da 6.2", gestibile anche con comandi vocali offre il navigatore satellitare e il collegamento agli smartphone. La versione bifuel è equipaggiata con un kit GPL sviluppato dalla BRC. 

KIA PICANTO

È lunga 3,60 metri, ha 5 posti di serie e 5 porte con un volume minimo del bagagliaio di 200 dm3. Testata nel 2011 da Euro NCAP ha ottenuto quattro stelle: 86%,83%,47%,43% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l'ESC. Nella versione GPL 1.0 City è spinta da un 3 cilindri con 69 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,7 L/100 km con 110 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 11.550 €.
Kia ha sempre creduto nel GPL e la sua gamma è piena di proposte. Tra l'altro i tecnici coreani hanno lavorato fianco a fianco con quelli italiani della BRC per integrare l'impianto GPL nei motori a iniezione diretta 'made in Seul'. I risultati sono ottimi e su alcune versioni, questo tipo di alimentazione è già disponibile. La Picanto GPL, come tutte le altre vetture del marchio coreano offre 7 anni di garanzia o 150.000 chilometri. L'impianto GPL, del tipo tradizionale, viene montato dalla BRC. 

KIA RIO

È lunga 4,05 metri, ha 5 posti di serie e 3 o 5 porte con un volume minimo del bagagliaio di 288 dm3. Testata nel 2011 da Euro NCAP ha ottenuto cinque stelle: 92%,84%,46%,86% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l'ESC. Nella versione GPL 1.2 City è spinta da un 4 cilindri con 85 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,6 L/100 km con 114 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 14.100 €.
La differenza di prezzo tra i due modelli Kia valutati è minima, pur trattandosi di modelli appartenenti a segmenti diversi. La nuova Rio ha un'immagine totalmente diversa rispetto alla precedente generazione, pur continuando a non brillare per originalità. Anche le versioni base sono equipaggiate con il Total Connectivity System per il collagamento di dispositivi multimediali esterni. Come le altre proposte GPL della gamma Kia l'impianto bifuel è sviluppato con BRC ed è offerta la garanzia 7 anni/150.000 chilometri. 

NISSAN MICRA

È lunga 3,83 metri, ha 5 posti e 5 porte, con un volume minimo del bagagliaio di 265 dm3. Testata nel 2010 da Euro NCAP ha ottenuto quattro stelle: 84%,79%, 58%, 57% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video); ha 6 airbag di serie e l'ESC. Nella versione GPL 1.2 12V Eco Visia è spinta da un 3 cilindri con 80 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,0 L/100 km con 115 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 12.550 €. 
L'attuale Nissan Micra non ha avuto il successo della generazione precedente, uno stile forse troppo spartano, essendo stata pensata come auto globale e per i paesi emergenti, e la mancanza di una versione con motorizzazione diesel hanno contribuito a frenarne l'ascesa. Per fine anno è atteso il lancio del nuovo modello probabilmente al Salone di Parigi. L'impianto a GPL viene montato dalla BRC. 

OPEL KARL

È lunga 3,68 metri, ha 4 posti e 5 porte con un volume minimo del bagagliao di 206 dm3. Testata nel 2015 da Euro NCAP ha ottenuto 4 stelle: 74%, 72%, 68%, 64% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video). Ha 6 airbag di serie e l'ESP + Hill Start Assistant. Nella versione GPL N-Joy 1.0 è spinta da un 3 cilindri con 75 CV, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,6 L/100 km con 106 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 13.300 €.
La Karl è il modello che ha lanciato sul mercato per offrire un'alternativa nel panorama delle citycar, sostituendo di fatto la Opel Agila. Particolarmente curata nel design offre una buona abitabilità. È offerta esclusivamente con motorizzazioni benzina e bifuel 3 cilindri da 1.0 litro di cubatura e due livelli di allestimento. Su tutte le versioni è possibile avere il sistema di infotainment R4.0 Intellilink con display touch da 7 pollici e il servizio di assistenza e connettività OnStar. Per la GPL l'impianto è omologato dal costruttore. 

PEUGEOT 208

E' lunga 3,97 metri, è offerta a 3 e 5 porte e dispone di 5 posti. E' stata testata nel 2012 da Euro NCAP ottenendo 5 stelle: 88%, 78%, 61%, 83% (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video). Ha 6 airbag di serie + ESP e controllo di stabilità. Nella versione base 1.2 GPL Access è equipaggiata con un 3 cilindri da 82 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,7 L/100 km con 109 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 14.550 €.
Sottoposta ad un corposo restyling lo scorso anno, la Peugeot 208 ha ritrovato nuovo smalto e appeal sul mercato. Proposta anche nelle potenti varianti GTi e GTi by Peugeot Sport, sta facendo rivivere il mito delle sportive compatte dei primi anni '90. L'impianto GPL è sviluppato dalla Landi Renzo e viene montato in fabbrica dal costruttore.

Pubblicato in Attualità il 01 Marzo 2018 | Autore: Gabriele Amodeo


Commenti

Paoblog il giorno 20 Settembre 2014 ha scritto:

Vedo fra le proposte la Opel Corsa GPL; se non fosse che si tratti di un modello che soffre di numerose problematiche. Vedi: http://paoblog.net/2013/10/07/consumatori-4ruote-3/

Alessandro Vai il giorno 28 Settembre 2014 ha scritto:

A quanto ci risulta Opel si è fatta e si sta facendo carico dei problemi delle Corsa, come abbiamo spiegato nell'articolo Opel Corsa GPL difettose: saranno riparate tutte gratis

Paoblog il giorno 22 Ottobre 2014 ha scritto:

L'articolo l'ho letto, a suo tempo, ma se andate a leggere gli interventi dei possessori di Opel problematiche che sono confluiti in questo Gruppo su Facebook, potrete vedere che "tra il dire ed il fare".... : https://www.facebook.com/groups/quellidellopelcorsa/


Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri