Consiglio acquisto auto 7 posti: budget fino a 25.000 euro

Chi sta valutando l'acquisto di un'auto 7 posti ma non vuole spendere un capitale, può consultare questa nostra guida con i modelli attualmente in vendita fino a 25.000, massimo 29.000 euro.

26 aprile 2019 - 18:12

La nuova guida di SicurAUTO.it è dedicata ai consigli per l’acquisto di auto 7 posti con budget fino a 25.000 euro, massimo 29.000. Dopo avere analizzato di recente i segmenti più innovativi del mercato, rappresentati da ibride ed elettriche, ci occupiamo stavolta di automobili appartenenti a una categoria particolare di vetture, che interessano una platea piuttosto ampia di utenti. Parliamo delle vetture con sette posti, ideali per famiglie numerose ma che trovano impiego felice anche come mezzi per uso professionale. Guida aggiornata il 26 aprile 2019.

COME SCEGLIERE L’AUTO GIUSTA

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta. Quanti acquirenti hanno optato per un determinato modello senza pensarci troppo, salvo rendersi conto dopo qualche mese di aver sbagliato clamorosamente automobile? A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la scelta prima di tutto sulle vostre necessità. A parte il budget, è importante sapere l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero, gite offroad? Pensateci bene prima di decidere su quale vettura valga la pena indirizzarsi (e investire). E valutate con attenzione anche altri aspetti, come per esempio il numero di km che pensate di percorrere in un anno. Perché da questo dipende la scelta di un’auto benzina, diesel, gpl o con alimentazione a bassi o bassissimi consumi. Detto questo, leggete con attenzione i parametri da considerare per scegliere l’auto giusta e poi passate alla nostra guida con i consigli per l’acquisto di auto a 7 posti da 25.000 euro.

BMW SERIE 2 GRAN TOURER

La monovolume compatta BMW Serie 2 Gran Tourer è lunga 456 cm e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 560 litri. Nella versione base 216i è equipaggiata con un 3 cilindri turbo benzina da 1.5 litri e 109 cavalli, il consumo dichiarato è di 6,1 l/100 km con 139 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 28.900 euro. Uscita nel 2018, la Gran Tourer rappresenta una piacevole novità per BMW, che con questo modello ha iniziato a esplorare un segmento di mercato nel quale non era mai stata presente. Deriva dalla Serie 2 Active Tourer, rispetto alla quale è più lunga di 21 cm e vanta un passo accresciuto di 11 cm, a tutto vantaggio dell’abitabilità e della capacità di carico. Euro NCAP ha testato nel 2014 la versione ‘corta’ Active Tourer conferendole 5/5 (qui la scheda del crash test con i risultati e il video).

CITROEN GRAND C4 SPACETOURER

La monovolume francese Citroen Grand C4 Spacetourer è lunga 460 centimetri e offre un bagagliaio con una capacità minima di 130 litri. Nella versione più economica PureTech 130 S&S Live da 27.300 euro adotta un motore benzina da 1.2 litri e 131 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 5,2 l/100 km con 118 g/km di emissioni di CO2. La nuova sette posti parigina continua la tradizione intrapresa molti anni fa con il marchio Picasso, offrendo un abitacolo spazioso per famiglie numerose e caratterizzato da vetrature ampie per godere dell’illuminazione naturale. Inoltre la ricca la dotazione di optional rende la vettura quanto mai personale e tecnologica. Nel 2013 è stata testata da Euro NCAP nella versione 5 posti, ottenendo il massimo punteggio.

DACIA LODGY

È la proposta più economica della nostra guida con i consigli per l’acquisto di auto 7 posti a budget ridotto. Lunga 449 cm, Dacia Lodgy ha un bagagliaio dalla capacità minima di 207 litri. Disponibile in ben venti allestimenti diversi, con prezzi che variano da 11.650 a 16.900 euro, la versione base 1.6 Essential 7p adotta un 4 cilindri 1.6 benzina da 100 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 6,7 l/100 km con 152 g/km di emissioni di CO2. Dacia Lodgy è una interessante proposta per chi vuole acquistare una vettura sette posti low cost ma versatile. Con un budget leggermente superiore si può scegliere l’allestimento Stepway che potremmo definire Suv Inspired per via delle numerose protezioni sottoscocca e dei pratici mancorrenti sul tetto. Nel 2012 è stata testata da Euro NCAP ottenendo 3/5 (qui la scheda del crash test con i risultati e il video).

FORD C-MAX

La 7 posti dell’Ovale Blu è lunga 452 cm e dispone di un bagagliaio con una capacità minima di 475 litri. La versione 1.5 EcoBlue 95 CV S&S Business adotta un 4 cilindri diesel da 1.5 litri e 95 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,4 l/100 km con 128 g/km di emissioni di CO2. Il prezzo di listino parte da 27.150 euro. La Ford C-Max è una sette posti piuttosto compatta e dal design molto filante, quasi sportivo. Sottoposta a restyling nel 2014, ha beneficiato di numerosi aggiornamenti estetici e dell’introduzione nella gamma dei nuovi motori quattro cilindri della famiglia EcoBlue. Testata da Euro NCAP nel 2010, ha ottenuto le 5 stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi e il video).

FORD GRAND TOURNEO CONNECT

La Ford Grand Tourneo Connect è lunga 4,82 metri, ha 5 porte e fino a 7 posti, con un volume minimo del bagagliaio di 322 litri. Il motore equipaggiato nella entry level 1.5 TDCi 120 CV 7 posti Plus è un 1.500 diesel 4 cilindri da 120 cavalli, con un consumo medio dichiarato nel misto di 4,7 l/100 km e 122 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 27.050 euro. Frontale grintoso con passaruota muscolosi, in dimensioni tuttavia compatte vista la lunghezza e il tanto spazio disponibile a bordo. L’abitacolo è luminoso e ricco di porta oggetti, con il divanetto posteriore completamente modulabile. È stata testata nel 2018 da Euro NCAP totalizzando 4 stelle.

KIA CARENS

La sudcoreana Kia Carens è lunga 452 cm e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 103 litri. Nella versione base 1.6 GDI Cool è equipaggiata con un 4 cilindri benzina da 1.6 litri e 135 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 6,5 l/100 km con 150 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 22.000 euro. La Carens è una monovolume compatta dotata opzionalmente di una terza fila di sedili per raggiungere i 7 posti. Recentemente aggiornata nel design offre un’ottima dotazione di serie e come da tradizione della casa gode di una garanzia molto estesa. È stata testata da Euro NCAP nel 2013 ottenendo 5 stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi e il video).

MAHINDRA XUV500

Unico suv proposto nella nostra guida sulle auto 7 posti low cost, l’indiana Mahindra XUV500 è lunga 458 cm e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 400 litri. Disponibile in sei diversi allestimenti in vendita da 19.854 a 25.985 euro e tutti dotati di un propulsore 4 cilindri turbo diesel da 2.2 litri e 140 cavalli, con consumo dichiarato nel ciclo misto è di 7,5 l/100 km e 197 g/km di CO2 (penalizzata quindi dall’Ecotassa). La proposta di Mahindra punta su una dotazione estremamente completa già negli allestimenti base, mentre per il full optional mancano soltanto gli interni in pelle e qualche altra amenità. Le finiture sono di buon livello. Non è stata ancora testata da Euro NCAP, ma qui c’è la nostra prova su strada della Mahindra XUV500.

NISSAN EVALIA

Arrivata sul mercato italiano già da qualche anno, la Nissan Evalia si presenta come un’auto innovativa nel segmento delle monovolume compatte a 7 posti. L’allestimento che rientra nel nostro budget (se volete spendere di più c’è pure una versione 100% elettrica) è il 1.5 dCi 110cv Evalia Euro 6, con un propulsore diesel 1.5 di cilindrata e 110 cavalli, 4,9 l/100 km di consumo combinato e 160 g/km di CO2 (al limite dell’Ecotassa, che come sappiamo parte da 161 g/km). Prezzo di listino: 25.244 euro. Nel 2013 il crash test Nissan Evalia ha dato il modesto punteggio di 3/5.

OPEL ZAFIRA

L’auto 7 posti della casa tedesca è lunga 466 cm e dispone di un bagagliaio con una capacità minima di 152 litri. La versione più economica di Opel Zafira, denominata 1.6 Turbo 136cv 120 Anniversary S&S MT6, è equipaggiata con un 4 cilindri turbo benzina da 1.6 litri e 136 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 7,5 l/100 km con 172 g/km di CO2 (scatta l’Ecotassa). Il prezzo di listino parte da 28.200 euro. La Zafira ha beneficiato nel 2016 di consistente restyling: la monovolume è stata ridisegnata e adesso mostra il più recente family feeling di casa Opel, con il montaggio di un sistema di infotainment che offre connettività 4G e hotspot wifi per sette distinti device. Testata da Euro NCAP nel 2011, le sono state assegnate 5 stelle (qui la scheda del crash test con i risultati e il video).

RENAULT GRAND KANGOO

Renault Grand Kangoo è lunga 469 cm e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 400 litri. La versione a 7 posti è la 1.5 dCi 110 CV S&S, proposta con un 4 cilindri turbo diesel da 1.5 litri e 110 cavalli. Il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4.5 l/100 km con 119 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 23.660 euro. La Grand Kangoo offre un abitacolo altamente configurabile e la praticità di un mezzo che non disdegna impieghi professionali. Comode le portiere posteriori scorrevoli che facilitano l’accesso ai divani posteriori. L’offerta di optional è sufficientemente ricca per personalizzare e arricchire al meglio l’allestimento. La Kangoo è stata testata da Euro NCAP nel 2008 ricevendo 4 stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi e il video).

RENAULT GRAND SCENIC

La Renault Grand Scenic è la versione allungata e a 7 posti della monovolume francese giunta ormai alla quarta generazione. Disponibile in moltissimi allestimenti e versioni anche a prezzi molto competitivi per la categoria. In questa sede vi presentiamo infatti Grand Scenic 1.3 TCE 85KW FAP Sport Edition, in vendita ad appena 23.850 euro. Monta un propulsore benzina da 115 CV e viaggia a 193 km/h di velocità massima. Con emissioni di CO2 a 141 g/km e 6,1 l/100 km di consumi dichiarati. Il crash test di Renault Grand Scenic (scheda e video) è vecchio del 2009 ma è valso 5/5.

TATA ARIA

Tata Aria è un’altra valida alternativa a budget ridotto per chi cerca una monovolume con 7 comodi posti. Tra le vetture del brand indiano più conosciute nel mondo, la Aria piace a parecchi automobilisti per l’interessante rapporto qualità-prezzo e per le buone prestazioni dichiarate. Attualmente sono disponibili tre versioni, con prezzo oscillanti tra 21.580 e 27.780 euro. La più economica è la 2.2 Prestige 4×2, equipaggiata con un motore diesel da 150 CV e con un consumo combinato di 7,8 l/100 km. Peccato per le forti emissioni di CO2, 205 g/km, che rientrano nel range sottoposto a Ecotassa. Mai sottoposta a crash test Euro NCAP.

VOLKSWAGEN CADDY MAXI

La multispazio tedesca VW Caddy è lunga 488 cm e dispone di un bagagliaio con una capacita minima di 530 litri. Molto versatile, nell’allestimento a 7 posti denominato Maxi consente di reclinare gli schienali e di ripiegare o togliere i sedili indipendentemente l’uno dall’altro. Nel nostro budget rientra la versione Caddy 1.4 TGI Plus Maxi, equipaggiata con un 4 cilindri benzina o metano da 1.4 litri e 110 cavalli. Il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,3 l/100 km con 116 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 27.400 euro. È stata testata da Euro NCAP nel 2015 e ha ottenuto 4 Stelle (qui la scheda del crash test con i risultati completi e il video).

VOLKSWAGEN TOURAN

La monovolume tedesca Volkswagen Touran è lunga 452 cm e dispone di un bagagliaio dalla capacità minima di 137 litri. La versione base 1.6 TDI SCR Trendline BMT adotta un 4 cilindri a gasolio da 1.6 litri e 115 cavalli, il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 4,6 l/100 km con 120 g/km di CO2. Il prezzo di listino parte da 28.950 euro. La Touran è stata totalmente rinnovata nel 2015. Più leggera della precedente versione, può contare su una gamma assortita di motorizzazioni e su un notevole spazio interno dove trovano posto fino a 7 passeggeri. È stata testata da Euro NCAP nel 2015 ricevendo il punteggio di 5/5 (qui la scheda del crash test con i risultati completi ed il video).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Bonus rottamazione auto per TPL: slitta il decreto

4 errori da non fare con bambini fino a 12 anni e cinture di sicurezza

Guida in stato di ebbrezza auto confiscata

Etilometro non revisionato: l’onere della prova spetta all’accusa