Nissan Qashqai: approfondimento tecnico sul sistema e-POWER

Debutta in Italia il sistema e-POWER di Nissan con la nuova versione della Qashqai. Ecco tutti i dettagli tecnici sul funzionamento di questo sistema ibrido

15 giugno 2022 - 17:32

La gamma Nissan registra un importante novità nel corso di questo mese di giugno. I clienti italiani, infatti, hanno la possibilità di ordinare la nuova Nissan Qashqai con l’inedito (per il mercato europeo) sistema e-POWER che va ad affiancare le già disponibili motorizzazioni mild hybrid. Questa novità era già stata annunciata da tempo da Nissan. Il sistema e-POWER, infatti, è uno dei pezzi pregiati della gamma Nissan ed è stato introdotto per la prima volta dal brand nipponico nel 2017, sul mercato giapponese. Oggi, invece, il sistema e-POWER è stato adattato alle normative europee ed è pronto a sostenere la Nissan Qashqai, crossover di riferimento della gamma Nissan e, più in generale, del segmento C in Europa. Il nuovo sistema elettrificato sviluppato e brevettato da Nissan presenta diversi aspetti tecnici di sicuro interesse che potrebbero contribuire al successo del modello.

NISSAN QASHQAI: IL SISTEMA E-POWER ARRIVA IN ITALIA

Da questa settimana, la Nissan Qashqai è ordinabile anche con il sistema e-POWER che diventa una proposta alternativa alle motorizzazioni mild hybrid già in gamma. Si tratta di un sistema inedito per il mercato italiano ed europeo. Il debutto della Qashqai in versione e-POWER era già stato anticipato da Nissan al momento della presentazione della nuova generazione del crossover. Come sottolineato in apertura, il sistema in questione è disponibile da diversi anni in Giappone ed è brevettato da Nissan. La casa nipponica ha, infatti, sviluppato una soluzione alternativa alle tradizionali motorizzazioni che caratterizzano il mercato delle auto ibride.

NISSAN E-POWER: UN MOTORE ELETTRICO SUPPORTATO DA UN MOTORE TERMICO

Rispetto ai tradizionali modelli Hybrid e Plug-In Hybrid, in cui il motore benzina viene supportato da uno o più motori elettrici, con il sistema Nissan e-POWER si registra un approccio differente. La soluzione brevettata da Nissan prevede l’installazione di un motore elettrico sul veicolo. Tale motore è direttamente collegato alle ruote (nel caso della Qashqai all’asse anteriore) ed è supportato da un pacco batterie, esattamente come avviene per una qualsiasi auto elettrica. In questo caso, però, il sistema include anche un motore benzina che ha il compito di produrre energia elettrica sfruttando la combustione e la tecnologia con rapporto di compressione variabile.

COME FUNZIONA LA RICARICA SENZA CAVO

Il sistema e-POWER di Nissan non prevede configurazioni plug-in. Per ricaricare la batteria e sostenere il motore elettrico, infatti, è sufficiente l’attività del solo motore termico. Il propulsore benzina, infatti, produce energia elettrica che viene poi trasmessa all’Inverter e successivamente alla batteria oppure direttamente al motore elettrico. Durante l’utilizzo del veicolo dotato di sistema e-POWER, inoltre, è possibile produrre energia elettrica e indirizzarla sia al motore che, per la ricarica, alla batteria. La soluzione sviluppata da Nissan non prevede il collegamento diretto del motore benzina alle ruote del veicolo.

COME FUNZIONA IL SISTEMA E-POWER DI NISSAN NELLE VARIE CONDIZIONI D’USO

La soluzione brevettata da Nissan presenta un’elevata flessibilità. A gestire il sistema è presente un’unità di controllo che, in tempo reale, si occupa di indirizzare l’energia elettrica verso i componenti che ne hanno bisogno. In sostanza, in condizioni di cui il veicolo si muove a velocità ridotta, come in fase di partenza o nel traffico, l’energia elettrica prodotta dal motore benzina viene indirizzata sia alla batteria che al motore elettrico fino a quando la batteria non è completamente carica. A questo punto, il veicolo dotato del sistema e-POWER di Nissan può muoversi in modalità a zero emissioni. Tale modalità sarà mantenuta fino a quando non sarà necessario ottenere maggior potenza.

IL MOTORE BENZINA ENTRA IN AZIONE QUANDO SERVE

In condizioni di forte accelerazione o comunque di alta velocità, infatti, il motore benzina entra in azione fornendo tutta l’energia elettrica al motore elettrico che viene supportato, contemporaneamente, anche dalla batteria. Il sistema è in grado di adeguare il funzionamento dei suoi tre componenti (motore benzina, motore elettrico e batteria) in tempo reale e in base alle necessità del momento). A completare il sistema c’è una funzione di rigenerazione che si attiva quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore oppure aziona il freno. Il sistema rigenerativo è in grado di recuperare energia cinetica e ricaricare la batteria.

PIU’ EFFICIENTE DI UN IBRIDO TRADIZIONALE IN CONTESTI URBANI

Uno degli elementi che rende il sistema e-POWER di Nissan decisamente interessante è l’elevata efficienza. Il motore termico presenta un rapporto di compressione variabile e in grado di regolarsi automaticamente in base alle esigenze. In questo modo, la combustione viene eseguite sempre con il massimo rendimento possibile. In particolare, la soluzione sviluppata da Nissan è in grado di gestire il rapporto di compressione in un range tra 14:1 e 8:1. Con un utilizzo urbano, quindi con velocità ridotta e frequenti frenate e ripartenze (utili per la rigenerazione di energia), il sistema e-POWER riesce a mantenere spento il motore termico quasi sempre. Nissan, infatti, dichiara che un modello e-Power, a parità di condizioni, registra un numero di accensioni del motore termico inferiore del 65% rispetto ad un sistema ibrido tradizionale.

NISSAN QASHQAI E-POWER: CONSUMI, EMISSIONI E PREZZI PER L’ITALIA

Il sistema e-POWER debutta in Italia con la Nissan Qashqai che può contare su di un motore elettrico da 190 CV e su di un motore turbo benzina tre cilindri 1.5 litri da 158 CV. La batteria integrata è da 1,8 kWh (quindi molto più piccola rispetto ai sistemi plug-in ma in linea). Il serbatoio di benzina ha una capacità di 55 litri. Con questa configurazione, il crossover è accreditato di un consumo nel ciclo combinato di 5,3-5,4 litri per ogni 100 chilometri con emissioni di 119-122 grammi di CO2 al chilometro. La velocità massima è di 170 km/h mentre lo scatto 0-100 km/h è di 7,9 secondi. Per quanto riguarda i prezzi, la gamma del crossover in configurazione e-POWER è la seguente:

– Acenta 36.270 euro

– Business 36.800 euro

– N-Connecta 39.230 euro

– Tekna 41.720 euro

– Tekna + 45.020 euro

Nissan ha confermato che la Qashqai in versione e-POWER è già ordinabile con consegne previste da ottobre.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?

Eccesso di velocità: in Austria confisca del veicolo per chi corre