patenti cqc foglio rosa proroga

Patenti, CQC e Foglio Rosa: mini-guida sulla proroga per Coronavirus

Cosa succede in periodo di Coronavirus per la scadenza di patenti, CQC e foglio rosa? Ecco la mini-guida sulla proroga per ciascuno di questi documenti

19 marzo 2020 - 14:30

L’emergenza Coronavirus sta rivoluzionando la vita di tutti e producendo effetti anche sulle attività di routine, come il rinnovo dei documenti. Nel settore dei trasporti, per esempio, si è dovuti intervenire per decreto al fine di prorogare le scadenze delle revisioni auto, facendo tirare un sospiro di sollievo a molti automobilisti. E lo stesso Decreto Cura-Italia, in vigore dal 17 marzo 2020, convertito poi in legge, con modifiche, il 24 aprile 2020 (Legge n. 27), ha disposto la proroga per qualche mese dei documenti di riconoscimento e di identità, compresa la patente di guida. Qualche giorno prima invece, era stato il MIT a prolungare la validità dei permessi provvisori di guida e delle patenti dei conducenti professionali. Successivamente l’Unione Europea ha deciso di uniformare le scadenze su tutto il territorio dell’UE, facciamo pertanto chiarezza riepilogando le ordinanze sulla proroga di patenti, CQC e Foglio Rosa.

Aggiornamento 8 giugno 2020 con le nuove proroghe che riguardano patenti e CQC dopo la pubblicazione della circolare n. 51340 del 5 giugno 2020 del Ministero dell’Interno che ha recepito il Regolamento UE 698/2020 del 25 maggio 2020.

CORONAVIRUS: PATENTI DI GUIDA PROROGATE DI 7 MESI

A decorrere dal 4 giugno 2020 la validità delle patenti di guida, scadute o in scadenza nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 31 agosto 2020, si considera prorogata per un periodo di sette mesi dalla data di scadenza riportata sul documento. Pertanto, i titolari di patente italiana scaduta nel suindicato periodo possono circolare su tutto il territorio dell’UE fino ai sette mesi successivi alla scadenza (p.es. una patente in scadenza il 30 giugno 2020 è automaticamente prorogata al 30 gennaio 2021). Attenzione: i titolari di patente di guida italiana con scadenza il 31 gennaio 2020, data precedentemente compresa nella vecchia proroga ma rimasta fuori dall’ambito di applicazione della nuova norma europea, possono usufruire dell’estensione di validità solo fino al 31 agosto 2020 e solo per la circolazione sul territorio italiano.

CORONAVIRUS: ESAMI DI GUIDA E FOGLIO ROSA PROROGATI

Il termine di 6 mesi per superare l’esame di teoria, decorrente dalla data di presentazione della domanda per il conseguimento della patente di guida, qualora in scadenza nel periodo ricompreso tra il 31 gennaio e il 28 ottobre 2020, è prorogato al 29 ottobre 2020. Entro tale data le prove teoriche si svolgono previa prenotazione presso il competente ufficio della Motorizzazione civile.

Le autorizzazioni a esercitarsi alla guida (‘Foglio rosa’) con scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 sono prorogate per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. Anche i certificati medici rilasciati dai sanitari per il conseguimento della patente di guida osservano la stessa proroga. Inoltre ai fini del computo dei termini di due mesi per richiedere il riporto dell’esame di teoria su una nuova autorizzazione a esercitarsi alla guida non si tiene conto del periodo compreso tra il 23 febbraio 2020 e il 15 maggio 2020.

CORONAVIRUS: PROROGA VALIDITÀ CERTIFICATI, PERMESSI E ATTI ABILITATIVI

Ai sensi dell’articolo 103 del Decreto Cura-Italia (convertito poi, con modifiche, nella legge n. 27 del 24/4/2020), in base ai quali “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza” (salvo specifiche disposizioni emanate con questo o con altri decreti), e visto il successivo regolamento UE 698/2020, si dispone che:

– nell’UE la validità del codice armonizzato 95 apposto sulla patente o sulla carta di qualificazione del conducente (CQC), scaduta o in scadenza tra il 1° febbraio e il 31 agosto 2020, è prorogato per un periodo di sette mesi dalla data di scadenza indicata. C’è però un’eccezione: le CQC rilasciate in Italia tra il 1° febbraio e il 29 marzo 2020, sono valide, per il solo territorio italiano, solo fino al 29 ottobre 2020. Mentre sul territorio dei Paesi dell’UE fruiscono della proroga di validità di sette mesi dalla scadenza;

– i certificati di abilitazione professionale (CAP), in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità sull’intero territorio nazionale per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza;

– gli attestati dei conducenti over 65 per guidare autotreni e autoarticolati con massa superiore a 20 tonnellate e gli attestati dei conducenti over 60 per guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati e autosnodati, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

– sono sospesi i termini per sottoporsi agli esami di revisione della patente di guida nel periodo intercorrente tra il 23 febbraio 2020 e il 15 maggio 2020.

Scarica la circolare n. 14619/26-05-2020 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Scarica PDF

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Ford Kuga ibrida a rischio incendio: 20 mila auto richiamate in Europa

Finestrini aperti e clima spento: si respira l’80% in più d’inquinamento

Mal d’auto: con la guida autonoma il 70% delle persone a rischio nel mondo