patenti cqc foglio rosa proroga

Patenti, CQC e Foglio Rosa: mini-guida sulla proroga per Coronavirus

Cosa succede in periodo di Coronavirus per la scadenza di patenti, CQC e foglio rosa? Ecco la mini-guida sulla proroga per ciascuno di questi documenti

19 marzo 2020 - 14:30

L’emergenza Coronavirus sta rivoluzionando la vita di tutti noi e producendo effetti anche sulle attività di routine, come il rinnovo dei documenti. Nel settore dei trasporti, per esempio, si è dovuti intervenire per decreto al fine di prorogare le scadenze delle revisioni auto, facendo tirare un sospiro di sollievo a molti automobilisti. E lo stesso Decreto Cura-Italia, in vigore dal 17 marzo 2020, convertito poi in legge, con modifiche, il 24 aprile 2020 (Legge n. 27), ha disposto la proroga per qualche mese dei documenti di riconoscimento e di identità, compresa la patente di guida. Qualche giorno prima invece, era stato il MIT a prolungare la validità dei permessi provvisori di guida e delle patenti dei conducenti professionali. Vista l’importanza delle disposizioni, che riguardano migliaia di persone, facciamo chiarezza riepilogando le ordinanze sulla proroga di patenti, CQC e Foglio Rosa.

Aggiornamento 11 maggio 2020 con i chiarimenti del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti contenuti nella circolare 1119/10-05-2020 che ha sostituito integralmente le precedenti.

CORONAVIRUS: PATENTI DI GUIDA PROROGATE AL 31 AGOSTO 2020

Che fare con le patenti di guida in scadenza ora che gli uffici della Motorizzazione sparsi per l’Italia sono spesso chiusi (o fanno attività ridotta) e le autoscuole o le agenzie di pratiche auto non sempre disponibili? Senza contare il timore di frequentare posti a rischio contagio? A risolvere questa problematica ci ha pensato l’articolo 104 del Decreto Cura-Italia, che ha prorogato al 31 agosto 2020 la validità ad ogni effetto dei documenti di riconoscimento e di identità rilasciati da amministrazioni pubbliche con scadenza dallo scorso 31 gennaio 2020. Ricordiamo infatti che ai sensi dell’articolo 35 comma 2, del dPR n. 445 del 28 dicembre 2000 le patenti di guida sono equiparate ai documenti di identità.

CORONAVIRUS: ESAMI DI GUIDA E FOGLIO ROSA PROROGATI

Il Decreto ministeriale n. 50 del 10 marzo 2020 prevede che a seguito della sospensione degli esami per il conseguimento delle patenti di guida presso gli uffici della Motorizzazione, prevista dai DPCM dell’8 e del 9 marzo 2020 per il contenimento e gestione dell’emergenza Coronavirus, si dispone che gli esami di teoria possono svolgersi oltre il normale termine di 6 mesi dalla presentazione della domanda, senza necessità di presentare un’ulteriore richiesta, entro il 30 giugno 2020, previa prenotazione presso l’ufficio locale della Motorizzazione.

Inoltre le autorizzazioni a esercitarsi alla guida (‘Foglio rosa’) con scadenza compresa tra il 31 gennaio e il 31 luglio 2020 sono prorogate per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza. Anche i certificati medici rilasciati dai sanitari per il conseguimento della patente di guida osservano la stessa proroga.

CORONAVIRUS: PROROGA VALIDITÀ CERTIFICATI, PERMESSI E ATTI ABILITATIVI

Ai sensi dell’articolo 103 del Decreto Cura-Italia (convertito poi, con modifiche, nella legge n. 27 del 24/4/2020), in base ai quali “tutti i certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati, in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 maggio 2020, conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020” (salvo specifiche disposizioni emanate con questo o con altri decreti), si dispone che:

– la validità delle carte di qualificazione del conducente (CQC) e dei certificati di formazione professionale per il trasporto delle merci pericolose, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, è estesa sull’intero territorio nazionale per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza;

– i certificati di abilitazione professionale (CAP), in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità sull’intero territorio nazionale per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza;

– gli attestati dei conducenti over 65 per guidare autotreni e autoarticolati con massa superiore a 20 tonnellate e gli attestati dei conducenti over 60 per guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati e autosnodati, in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 luglio 2020, conservano la loro validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza.

– i permessi provvisori di guida per i titolari di patente chiamati a sottoporsi alla visita medica presso le commissioni mediche locali per il rinnovo del documento sono prorogati fino al 30 giugno 2020.

Scarica la circolare n. 1119/10-05-2020 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Scarica PDF

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sconto RC auto Coronavirus

Sconto RC auto per Coronavirus: le iniziative delle compagnie

Sanificazione con lampada UV-C: la luce ultravioletta contro il Coronavirus

Gomme estive strette o larghe? Cosa cambia in frenata e consumo di benzina