Neopatentati

Neopatentati: kW massimi da non superare

I limiti per i neopatentati: kW massimi da non superare nel primo anno dal conseguimento della patente. Limite che però non vale col foglio rosa...

14 luglio 2021 - 12:00

Tra i vari limiti previsti per i conducenti neopatentati, i kW massimi sono forse i più stringenti, insieme ai limiti di velocità. Nel primo anno dopo il conseguimento della patente B, infatti, si possono guidare solo automobili dalla potenza ridotta (qui la lista 2021 delle auto per neopatentati), in maniera che i guidatori meno esperti possano abituarsi gradualmente a condurre veicoli più potenti. Tuttavia, strano ma vero, il limite di kW non si applica durante le esercitazioni col foglio rosa.

CHI SONO I NEOPATENTATI?

I neopatentati sono coloro che hanno conseguito la patente di guida da poco tempo, a prescindere dall’età. Pertanto anche una persona di 40 o 50 anni può essere un neopatentato se ha preso la patente in ritardo rispetto all’età canonica di 18 anni. Il Codice della Strada dispone regole specifiche (e sanzioni più severe) per i neopatentati, considerandoli guidatori alle prime armi e quindi meritevoli di un’attenzione maggiore rispetto agli altri conducenti. I principali limiti per i neopatentati riguardano la velocità, la potenza della vettura, la soglia del tasso alcolemico e i punti della patente. Di solito i neopatentati sono considerati tali per 3 anni dalla data del conseguimento della patente, solo il limite di potenza in kW si applica per un anno e basta.

NEOPATENTATI: KW MASSIMI NEL PRIMO ANNO DI PATENTE

L’articolo 117 comma 2-bis del Codice della Strada dispone che “ai titolari di patente di guida di categoria B, per il primo anno dal rilascio, non è consentita la guida di autoveicoli aventi una potenza specifica, riferita alla tara, superiore a 55 kW/t. Nel caso di veicoli di categoria M1 (le autovetture fino a nove posti, ndr) si applica un ulteriore limite di potenza massima pari a 70 kW”. Sono esclusi da queste limitazioni i veicoli adibiti al servizio di persone disabili in possesso di apposito pass e se il disabile è presente nel veicolo.

Quindi, ricapitolando: nel primo anno dopo il conseguimento della patente B la legge stabilisce un limite di 55 kW per tonnellata, valore ottenuto dalla relazione tra il peso del veicolo e la potenza del motore. E un ulteriore vincolo, per i soli veicoli M1, di una potenza massima di 70 kW (o 95 CV).

Il rapporto potenza/tara dei veicoli immatricolati dopo il 4 ottobre 2007 è specificato nella pagina 3 del libretto di circolazione o del documento unico, mentre per i veicoli immatricolati prima si può usare il tool gratuito del Portale dell’Automobilista inserendo semplicemente la targa. La sanzione per chi guida una vettura non idonea è una multa da 165 a 661 euro con sospensione della patente da due a otto mesi.

KW MASSIMI ANCHE COL FOGLIO ROSA?

Come anticipavamo poc’anzi, il limite dei kW massimi si applica ai neopatentati nel primo anno di patente ma non vale durante le guide col foglio rosa. Infatti l’articolo 122 del Codice della Strada che regola lo svolgimento delle esercitazioni di guida non prevede alcun limite di potenza, specificando solamente che il foglio rosa “consente all’aspirante patentato di esercitarsi su veicoli delle categorie per le quali è stata richiesta la patente o l’estensione di validità della medesima, purché al suo fianco si trovi, in funzione di istruttore, una persona di età non superiore a 65 anni, munita di patente valida per la stessa categoria, conseguita da almeno 10 anni, oppure valida per la categoria superiore”, e che gli autoveicoli utilizzati per le esercitazioni devono essere muniti di appositi contrassegni recanti la lettera P che sta per ‘principiante’ (contrassegno sostituito dalla scritta ‘scuola guida’ nei veicoli delle autoscuole).

Invece durante le cosiddette ‘guide accompagnate’ per i ragazzi di 17 anni già in possesso della patente A1 o B1, l’articolo 115 comma 1-bis CdS richiede espressamente che l’esercitazione di guida avvenga su autoveicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 t, e comunque nel rispetto dei limiti di potenza specifica riferita alla tara (55 kW/t) riportati nell’articolo 117 comma 2-bis del medesimo codice.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sanzioni penali

Sanzioni penali del Codice della Strada: quali sono

Tesla: auto fuori garanzia, 8 mila dollari per il motore bruciato

Mini Cooper 2021: vince facile nel test dell’alce, ma a quale prezzo?