FIA lancia Drive with Care per la sicurezza stradale nel mondo

FIA Region I lancia la campagna Drive with Care in 21 Paesi nel mondo: la sicurezza stradale inizia dal rispetto reciproco di tutti gli utenti

28 settembre 2022 - 15:00

FIA Region I ha presentato la campagna per la sicurezza stradale Drive with Care: un invito a coltivare la convivenza stradale rivolto a tutti gli utenti. La campagna sarà diffusa in 21 Paesi nel mondo, nell’ambito della strategia per migliorare la sicurezza delle strade attraverso un atteggiamento proattivo.

LA SICUREZZA STRADALE INIZIA RISPETTANDO LE REGOLE E GLI ALTRI

La campagna Drive with Care è presentata e promossa da FIA Region I, l’ufficio della Fédération Internationale de l’Automobile comprendete 101 Mobility Club che rappresentano oltre 36 milioni di membri in Europa, Medio Oriente e Africa. Si tratta di un progetto ad ampio spettro che invita gli utenti della strada a rispettarsi reciprocamente, prima di auspicare quella sicurezza derivante dall’adozione di tecnologie che i veicoli meno recenti non hanno. Drive with Care vuole stimolare a rispettare le più semplici regole della circolazione stradale, ad esempio i limiti di velocità, le luci dei semafori e concedere la precedenza.

SICUREZZA STRADALE: ATTENTI ALL’AGGRESSIVITÀ CONTAGIOSA

Il principio cardine su cui si sostiene la campagna FIA Drive with Care è che tutti gli utenti della strada abbiano una responsabilità condivisa nella prevenzione degli incidenti stradali. “Con la diffusione delle diverse modalità di trasporto su strada, il rispetto delle norme sulla circolazione diventa ancora più cruciale per garantire una convivenza più sicura tra tutti gli utenti della strada”. La FIA Region I attraverso gli Automobil Club affiliati vuole proprio incoraggiare quei comportamenti di guida più sicuri che spesso sono eclissati da fretta e stress. “Purtroppo, l’aggressività e l’egoismo a volte sono contagiosi nel traffico stradale”, dichiara Marion Seidenberger, psicologa del traffico dell’ÖAMTC, l’Automobile Club Austriaco. “Se una persona si comporta in questo modo e offende gli altri, alcuni risponderanno alla prossima occasione”.

FIA: SERVE RISPETTO ED EMPATIA NEL TRAFFICO

“Come utente della strada, che tu sia un guidatore, un ciclista o un pedone, l’uso della strada implica il rispetto e la responsabilità reciproci per creare un ambiente di trasporto sicuro”, ha affermato Laurianne Krid, Direttore Generale della FIA Regione I. Facciamo tutti parte del traffico, anche se con capacità diverse. La campagna di quest’anno richiede rispetto ed empatia verso gli altri, mettendosi nei panni di un’altra persona quando si è nel traffico”. Il miglioramento della sicurezza stradale è una delle priorità al centro della campagna FIA Action for Road Safety e della FIA Region I. Per creare una eco più incisiva possibile la campagna Drive with Care è stata tradotta in 23 lingue e sarà lanciata in 21 paesi in Europa, Medio Oriente e Africa.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Quanto costa parcheggiare a Malpensa?

Green NCAP, il tool per misurare l’efficienza auto: come funziona

Test e-Fuel e Biodiesel: quanto diminuiscono le emissioni auto?