gomme invernali linee guida cambio zone rosse

Cambio gomme invernali 2021-2022: quando e come farlo per non sbagliare

Tutto sul cambio gomme invernali 2021-2022: quando mettere e togliere gli pneumatici invernali o tenere le catene da neve a bordo, con le varie scadenze

15 febbraio 2022 - 15:00

Le ordinanze di Regioni, Province e Comuni e dei gestori stradali e autostradali che impongono il cambio gomme invernali 2021-2022 danno ogni anno il via, con l’inizio dell’autunno, all’andirivieni delle auto nelle officine in vista della data limite del 15 novembre (che in alcuni casi può cambiare). A beneficio di coloro che non sanno quando e come devono provvedere al cambio, e più in generale di tutti gli automobilisti che non hanno optato per le gomme All Season, ripassiamo le regole sul cambio pneumatici invernali.

Aggiornamento del 15 febbraio 2022 con aggiunte e precisazioni sulle norme che regolano il cambio gomme invernali.

CAMBIO GOMME INVERNALI 2021-2022: COME FUNZIONA

L’articolo 6 comma 4 lettera e) del Codice della Strada dispone che l’ente proprietario della strada può, con apposita ordinanza, prescrivere che i veicoli siano muniti ovvero abbiano a bordo mezzi antisdrucciolevoli o pneumatici invernali idonei alla marcia su neve o su ghiaccio. Un’attenta disamina della norma consente di giungere a due facili conclusioni che però sono spesso sottovalutate:

1) il Codice della Strada non prevede automaticamente l’obbligo del cambio gomme all’arrivo della stagione invernale ma lascia che siano gli enti proprietari o gestori delle strade a deliberarlo in base alle caratteristiche delle strade (e autostrade) di competenza e alle abituali condizioni climatiche del territorio. In Trentino, quindi, avremo sempre l’obbligo gomme invernali, più difficile vederlo nella zona di Palermo;

2) l’eventuale montaggio delle gomme invernali non è l’unico modo per mettersi in regola, qualora sia necessario adeguarsi a un’ordinanza. L’art. 6 del CdS offre infatti due opzioni di pari livello, precisando che i veicoli possono essere muniti di mezzi antisdrucciolevoli (le classiche catene da neve). O, in alternativa, di pneumatici invernali.

La “Direttiva sulla circolazione stradale in periodo invernale e in caso di emergenza neve” emanata il 16/1/2013 dall’allora Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (oggi MIMS) individua nel periodo dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno l’arco temporale in cui può essere previsto l’obbligo gomme invernali.

Tuttavia sono possibili estensioni o riduzioni del periodo di vigenza a seconda della posizione geografica e delle condizioni meteo: per esempio nelle zone più fredde l’obbligo di circolare con pneumatici invernali può anche iniziare prima del 15 novembre e terminare dopo il 15 aprile. Maggiori informazioni a riguardo, con il calendario completo e le notifiche più recenti, sono disponibili sui portali istituzionali di ciascuna regione e provincia, sui siti di autostrade e Anas oppure sul portale Pneumatici sotto controllo.

CAMBIARE O NO LE GOMME INVERNALI: LE SOLUZIONI

Bisogna dire che il cambio gomme invernali è un appuntamento che gli automobilisti tendono a evitare sempre più spesso, preferendo montare pneumatici per tutte le stagioni. È però indubbio che guidare sulla neve o asfalto ghiacciato con frequenza può risultare assai rischioso senza le gomme specifiche per l’inverno. Quindi non è tanto una questione di comodità, quanto di sicurezza alla guida in situazioni tipicamente invernali con ghiaccio, neve e temperature prossime allo zero. Se il problema riguarda l’aspetto economico (il montaggio e smontaggio degli pneumatici invernali ha senza dubbio un certo costo) la soluzione più facile per risparmiare consiste nel cambiare le gomme da soli, a patto però di avere dei cerchi di scorta (anche semplici di acciaio) e spazio per conservare gli pneumatici nel modo corretto. A ogni modo, per chi sta chiedendo ancora “meglio le gomme invernali o 4 stagioni? il video qui sotto chiarisce ogni dubbio.

CAMBIO GOMME INVERNALI 2021-2022: QUANDO RECARSI DAL GOMMISTA

L’eventuale obbligo delle gomme invernali o delle catene da neve scatta il 15 novembre, oppure prima se lo dispongono specifiche ordinanze territoriali. Sappiamo però che in quel periodo si rischia di trovare i gommisti congestionati di richieste e pertanto impossibilitati a soddisfare tutti i clienti nei termini previsti. A tale scopo il Ministero, con la circolare n. 1049 del 17/01/2014, ha disposto che si possono montare gomme invernali già dal 15 ottobre di ogni anno senza incorrere in sanzioni, in modo che gli automobilisti possano procedere al cambio degli pneumatici con congruo anticipo senza affollare le officine nei giorni appena precedenti al 15 novembre. Analogamente lo smontaggio delle gomme invernali in favore di quelle estive, previsto il 15 aprile (quando necessario), può avvenire entro il 15 maggio.

Ricordiamo che si definiscono ‘invernali’ le gomme con marcature M+S, M&S, MS, M-S, anche con codice di velocità inferiore (fino a Q) rispetto a quanto riportato sul libretto di circolazione o sul documento unico del veicolo nel riquadro 3. Qui un utile approfondimento con le 10 cose da sapere sulle gomme invernali.

CAMBIO GOMME INVERNALI 2021-2022: MULTE E SANZIONI

Gli organi di polizia stradale possono verificare il rispetto dell’eventuale obbligo del cambio gomme e, in caso di mancanza o inefficienza dei dispositivi prescritti (pneumatici invernali o catene), procedere all’applicazione di una multa da 87 a 344 euro, prevista dall’art. 6 comma 14 CdS se accertata fuori del centro abitato, e dall’articolo 7 comma 13 CdS se in centro abitato. Restano inoltre fermi i poteri degli organi di polizia stradale previsti dall’articolo 192 comma 3 del Codice della Strada, ossia ordinare ai conducenti dei veicoli che, non muniti di pneumatici invernali o catene da neve ove sia contemplato l’obbligo, possano determinare grave pericolo per la propria e altrui sicurezza tenuto anche conto delle condizioni atmosferiche o della strada, di non proseguire la marcia fino a quando non se ne siano dotati ovvero, se si trovano sulle autostrade o strade extraurbane principali, di abbandonarle immediatamente.

Importante: l’obbligo di montare gomme invernali o catene da neve, quando previsto, non si applica ai ciclomotori a due ruote e ai motocicli. Tuttavia i ciclomotori a due ruote e i motocicli NON possono circolare in presenza di neve o ghiaccio sulla strada e di fenomeni nevosi in atto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto elettriche

Auto elettriche e limiti per i neopatentati: il MIMS smentisce il Viminale

Garage auto: norme, spese e tasse sull’affitto

Assistenza alla guida attiva: solo il 26% degli automobilisti la usa