Pneumatici quattro stagioni, miniguida alla scelta delle gomme All Season

Scegliere gli pneumatici All Season per evitare il cambio gomme e guidare sicuri tutte le stagioni: ecco una miniguida con i consigli utili

4 giugno 2018 - 10:25

Equipaggiare la propria vettura con pneumatici quattro stagioni è spesso un modo per “scampare” il cambio gomme, cioè quello che si è obbligati a fare prima dell'inizio del periodo invernale, in genere dal 15 Novembre di ogni anno fino al 15 Aprile, salvo deroghe. Sulla scelta delle gomme invernali o quattro stagioni l'opinione degli automobilisti si biforca e i due rami troveranno difficilmente un punto comune: da una parte c'è chi è fermamente convinto che una gomma quattro stagioni si adatti bene ad ogni condizione atmosferica e la differenza dalle gomme “stagionali” sia infima, mentre dall'altra c'è chi preferisce avere in dotazione per la propria auto un treno di gomme per l'estate ed un treno di gomme appositamente studiate per affrontare la neve, il ghiaccio o comunque le strade bagnate. Chi ha ragione? Vediamo in questo speciale quanto gli pneumatici quattro stagioni siano la giusta scelta.

QUALI DIFFERENZE CI SONO Una delle prime parole di chi sceglie un treno gomme quattro stagioni è proprio la comodità di non dover andare almeno due volte all'anno dal gommista per smontare i pneumatici invernali e rimettere gli estivi, salvo fare un controllo almeno una volta l'anno. Questo cambio comporta infatti ad una spesa di tempo e soldi, seppur non parliamo di cifre folli. Per non parlare poi che avere le gomme quattro stagioni comporta di non avere un treno di gomme fermo in garage che porta via del posto utile ad altro o di dover pagare il gommista che le custodisce in deposito per chi non ha spazio. Gli “All Seasons”, l'altro nome degli pneumatici quattro stagioni, sono gomme composte da una mescola che si adatta ad ogni temperatura, alta o bassa che sia, e ad ogni fondo stradale invernale o estivo.

ATTENZIONE ALLE SIGLE Dev'essere però chiaro che non tutte le gomme quattro stagioni sono da considerarsi equivalenti per l'utilizzo invernale all'atto pratico. Tutti gli pneumatici All Season infatti  riportano la sigla “M + S” che vuol dire Mud + Snow, ossia Fango e Neve. Questa marcatura è sufficiente per il nostro Codice della Strada a stare a posto con le ordinanze invernali, mentre sta diventando sempre più diffusa l'applicazione anche del simbolo 3PMSF (fiocco di neve con la montagna a 3 punte), cioè la marcatura delle gomme  invernali specializzate anche sugli pneumatici quattro stagioni, poiché i Produttori sviluppano mescole sempre più polivalenti che attingono dal know how delle gomme invernali “pure”. Attenzione quindi perché non tutti i pneumatici All Seasons le hanno entrambe ed è preferibile orientarsi sulle gomme All Season con il fiocco di neve. Una delle caratteristiche chiave dei quattro stagioni è che questi presentano un battistrada più profondo ed un disegno della gomma diverso proprio per adattarsi ad ogni stagione e ad ogni condizione del fondo stradale, dalla neve all'asfalto asciutto estivo, alle piogge torrenziali d'agosto. Per sapere invece direttamente dagli esperti cosa cambia tra gomme estive, invernali e All Season, guarda il video qui sotto.

COME SI ADATTANO IN INVERNO E COME IN ESTATE Il rovescio della medaglia è che pur utilizzando soluzioni e prodotti più innovativi rispetto a una decina di anni fa le gomme quattro stagioni si fermano a un gradino più sotto rispetto alle gomme estive e invernali prese separatamente. Questo significa che, ad esempio, in inverno non potremo pretendere da una gomma quattro stagioni di percorrere senza l'aiuto delle catene una strada particolarmente impegnativa come in pendenza o coperta da un uno strato di neve ghiacciata o in estate la stessa silenziosità di marcia delle estive. Bisogna mettere in conto poi che le gomme quattro stagioni potrebbero avere una frenata più lunga rispetto agli invernali puri, potrebbero essere più rumorosi per via del battistrada più intagliato e più rapidi nel consumarsi. Per fare una giusta valutazione quindi il consiglio sempre valido è quello di confrontare l'etichetta energetica di più pneumatici e tenersi aggiornati sui test indipendenti, guarda qui il Test gomme All Season 2018 del TCS.

QUANTI CHILOMETRI DURANO Prima di effettuare la scelta di un treno di gomme quattro stagioni c'è da chiedersi quanta strada si percorre l'anno, in quanto bisogna tener conto dell'ultimo punto toccato nel paragrafo precedente, ossia il loro deterioramento. Gli pneumatici quattro stagioni sono infatti consigliati generalmente a chi “macina” meno di 20.000 chilometri in un anno e non percorre abitualmente strade soggette a forti precipitazioni nevose. Mentre acquistando un doppio treno di gomme la spesa maggiore potrà essere ammortizzata in un arco di tempo maggiore, quasi raddoppiando la durata complessiva degli pneumatici stagionali. Non perderti qui tante altre curiosità sulla scelta e la manutenzione nei video #SicurEDU sugli pneumatici.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Radiazione auto per esportazione 2020

Radiazione auto per esportazione: dal 2020 è obbligatoria la revisione

Gomme quattro stagioni: la classifica 2019 per marca e modello

Lavorare in Porsche: è il miglior luogo di lavoro 2020