Clarkson & co: il trio di Top Gear annuncia un progetto da 6,5 milioni di dollari

Archiviata l'era Top Gear Clarkson, May e Hammond pensano già al progetto dedicato alle auto che li vedrà impegnati durante le riprese con Amazon

8 settembre 2016 - 12:12

Dopo l'abbandono di Top Gear nelle mani di nuovi conduttori, il trio formato da Jeremy Clarkson, Richard Hammond e James May hanno stipulato accordi con Amazon per una nuova trasmissione per appassionati di motori. Nel tempo libero, però, il trio si dedicherà ad un progetto per avviare una community ed un polo di intercambio sul web per tutti i petrolhead. Nel progetto è stata coinvolta anche la 21st Century Fox per una distribuzione a livello globale.

IL NUOVO POLO PER I MOTORISTI Nei momenti liberi dalle riprese del nuovo programma finanziato da Amazon, The Grand Tour Show (guarda la prima auto del nuovo show), il trio di ex presentatori della versione inglese di Top Gear è impegnato nel creare una piattaforma interamente dedicata agli appassionati di motori, che dovrebbe essere terminata ed avviata per questo autunno. La piattaforma permetterà di suddividere gli utenti in una sorta di “tribù”, che potrà essere scelta in base alle proprie velleità ed affezioni, ognuna guidata da un capo: Jeremy Clarkson sarà chiamato il “Maschio Alfa”, così come Richard Hammond il “Carbolic” e James May sarà tra i “Fob Jockeys”.

LE MENTI DIETRO IL PROGETTO Le menti dietro questo progetto, nemmeno a dirlo, sono direttamente quelle dei tre presentatori, divenuti da anni un simbolo e polo di riferimento per tutti gli appassionati di motori, grazie al loro humor prettamente inglese. Ai finanziamenti dati direttamente da Clarkson, Hammond e May si sono aggiunti quelli offerti da Andy Wilman, ex produttore di Top Gear, e Ernesto Schmitt, il CEO di DriveTribe. Secondo il The Guardian, poi, anche la 21st Century Fox sarebbe stata coinvolta in questo progetto, con un finanziamento di 6.5 milioni di dollari e la possibilità di “espandere il business livello planetario” come afferma Peter Rice, CEO dalla Fox Networks Group.

LA SITUAZIONE DI TOP GEAR Da quando il “trio delle meraviglie” ha lasciato la conduzione di Top Gear UK, la produzione ha assoldato Chris Evans come conduttore principale. Fin da subito la situazione non si è rivelata rosea come sperato (leggi della prima puntata disastrosa di Top Gear per Chris Evans), con un crollo degli ascolti che ha interessato milioni di spettatori (leggi del crollo di ascolti di Top Gear UK) ed un presentatore che ha fatto quasi rimpiangere Clarkson (leggi dell'insopportabile Evans che ottiene solo critiche).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trump – Biden: tasse e incentivi auto al centro delle elezioni USA 2020

Consiglio acquisto crossover: budget fino a 15.000 euro

Radiazione auto

Bollo auto non pagato: sanzioni, interessi e radiazione