Top Gear: "era meglio l'insopportabile Clarkson?, Evans a un passo dall'addio

Chris Evans non regge lo stress e i suoi nervi saltano facilmente. Anche chi non sopportava Jeremy è pronto a giurare che "si sta comportando peggio?

28 aprile 2016 - 9:20

Non terminano i guai per la serie televisiva di Top Gear che, dopo aver “mollato” il trio composto da Clarkson, Hammond e May (leggi perché Clarkson è stato allontanato dal programma della BBC) ed aver chiamato in causa delle nuove star, continua a soffrire di problemi sul set. Forse non è il lavoro dei sogni che tutti gli appassionati di motori immaginano?

TOP GEAR FULL TIME Lavorare sul set della trasmissione di motori più famosa al mondo, all'interno dell'edizione che l'ha portata ai vertici degli ascolti mondiali, non deve essere per nulla facile, meno ancora se si è il conduttore principale. Chris Evans, chiamato a prendere le redini del programma dopo l'uscita di scena di Jeremy Clarkson, secondo alcune dichiarazioni portate da un lavoratore della BBC alla testata inglese The Sun pare cominciare a soffrire di problemi legati allo stress, già palesati poco meno di un mese fa, dopo che alcune voci l'avrebbero accusato di lavorare troppo poco per l'incarico che ricopre (leggi qui come Evans giustifica le sue ore di lavoro).

IL DOPPIO LAVORO Evans non è solo il conduttore di Top Gear, lavoro che ad ogni modo gli porta via energie, ma è anche il conduttore principale di uno dei programmi più in voga della BBC Radio 2, in onda cinque giorni a settimana dalle 6.30 del mattino fino alle 9.30. Sostenere quindi due incarichi di tale portata metterebbe sotto una soffocante pressione psicologica chiunque, se poi l'organizzazione prevede che questi lavori siano consecutivi, perché il conduttore passa direttamente alle riprese di Top Gear una volta terminato alla radio, il fatto stesso che Chris Evans sia stato dichiarato come sul punto di rottura psicologica pare piuttosto verosimile. Intanto la BBC smentisce le voci circolanti, così come il direttore degli Studios Mark Linsey e Radio 2 hanno sottolineato la grande professionalità mantenuta da Evans anche in virtù della divisione del suo tempo per i due programmi.

LO STAFF NE PAGA LE CONSEGUENZE Nonostante le smentite ufficiali, però, la fonte del The Sun parlerebbe di una grande irascibilità di Evans, tanto che lo staff del programma su Radio 2 comincerebbe a pagarne le conseguenze: addirittura un produttore sarebbe stato portato alle lacrime dal forte urlare del protagonista. “Top Gear è un lavoro a tempo pieno, ma Radio 2 comporta l'alzarsi ogni giorno all'alba. Non è una sorpresa che abbia raggiunto il limite” affermerebbero le fonti, che chiuderebbero le dichiarazioni con una sferzata: “l'ego di Evans è fuori controllo, e si sta comportando peggio di quanto Clarkson non abbia mai fatto, ed è esattamente l'opposto di quanto Top Gear aveva intenzione di fare con il nuovo team”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Trump – Biden: tasse e incentivi auto al centro delle elezioni USA 2020

Consiglio acquisto crossover: budget fino a 15.000 euro

Radiazione auto

Bollo auto non pagato: sanzioni, interessi e radiazione