Tesla: ricambi auto introvabili e mesi di attesa per riceverli

Si moltiplicano i clienti Tesla delusi dall'attesa indefinita dei ricambi auto: trovarli è più difficile che comprare l’intera auto

1 luglio 2022 - 17:00

Ordinare dei ricambi auto Tesla e sperare di riavere l’auto riparata in tempi ragionevoli è ormai un’utopia: lo confessano gli stessi clienti nei gruppi social italiani. Tra shortage e difficoltà di evasione degli ordini, guai a fare un danno che renda la Tesla inutilizzabile: si rischia di tenerla ferma in garage o in officina per un parafango, i fari o il parabrezza. Ecco i commenti di chi è alle prese con i tempi di attesa per ricevere i ricambi Tesla.

TROVARE I RICAMBI AUTO TESLA E’ PIÙ DIFFICILE CHE COMPRARE TUTTA L’AUTO

Che i ricambi auto Tesla fossero difficili da trovare ce l’avevano già confessato alcune officine, nell’ambito della nostra indagine sulle carrozzerie disposte a riparare un’auto elettrica incidentata. Il numero di commenti al post di Pietro Giuseppe Polizzi sulla fanpage Tesla Club Italy conferma che il problema sta assumendo proporzioni importanti e riguarda le più svariate categorie di ricambi. L’opinione dei Teslari si divide tra chi consiglia di mettersi l’anima in pace, chi prova ad essere solidale raccontando la propria attesa e chi mette in guardia dal maggiore rischio di furti auto.

LE ESPERIENZE DEI CLIENTI TESLA CON L’ATTESA DEI RICAMBI AUTO

Eh si, perché se un danno è esclusivamente estetico (ad esempio una portiera ammaccata), si può anche continuare a guidare l’auto, chiudendo un occhio sull’attesa. Ma se la riparazione è più invasiva (parafango e presa di ricarica danneggiati, parabrezza lesionato, fari non funzionanti, etc.), si finisce per attendere mesi senza poter guidare la propria Tesla, come lamentano i tanti clienti in attesa dei ricambi auto:

“Pezzi ordinati a fine maggio, io sono a piedi da due mesi circa. Qualcuno sa dirmi se tutto ciò è normale? Non ci volevo credere (..) post vendita e pezzi di ricambio bocciato assolutamente”, scrive Pietro Giuseppe Polizzi, l’autore del post. Ed ecco sotto la risposta di Tesla con la previsione sull’arrivo dei ricambi;

Romano Benericetti: “Io da febbraio aspetto un pezzo del fianco posteriore prima del connettore da sostituire e ancora non riesco a sapere se arriva quando e come. Per fortuna posso viaggiare”;

Stefano Cordara: “Io sto aspettando i fari che mi devono cambiare da 2 mesi e continuano a posticipare l’intervento”;

– Caldiroli Dario: “Ho rotto una portiera e stessa fine!!! Domani ritiro la macchina ancora rotta perché il carrozziere dopo 10 giorni di attesa mi ha dato date per l’arrivo del pezzo assurde e mi ha consigliato di usarla così”;

Patrizia Natural: “Io sto aspettando che arrivi il parabrezza dal 16/04. Sarebbe da ridere se appena me lo sostituiscono prendessi una grandinata!”;

Marco Buselli: “Normale, logistica in affanno. Il problema è che è in affanno da sempre. Nel giugno 2020 ho aspettato 1 airbag ben 2 mesi”;

Daniele Perolin: “Direi che con Tesla bisogna sperare di non rompere mai nulla altrimenti stai a piedi in modo indefinito”;

L’ATTESA DEI RICAMBI AUTO TESLA NON È UN PROBLEMA NUOVO PER I CLIENTI STORICI

Raimondo Interesse, richiama l’attenzione sul rischio che le Tesla possano finire sul mercato nero dei ricambi: “Attenzione che di questo passo si procede dritti a rendere le nostre Tesla preda dei furti per ricambi. Poi ci sono anche vari commenti che raccontano di tempi di attesa lunghi con altri Brand, ma Marco Verdesca, replica: “Sono anni che questa situazione va avanti. Inoltre Tesla ha avuto un ottimo trimestre in termini di produzione, quindi i pezzi ci sono. E’ che non li consegnano ai service center”. E non a caso proprio qualche giorno fa abbiamo scritto dei nuovi obiettivi, basati meno sulle vendite e più sulla gestione dei Service. Ma se continuano a mancare i ricambi, il problema dell’attesa resta. La conclusione di Marco Verdesca è lapidaria: “Io ho una splendida model S LR 2022 e prima per 4 anni e mezzo, ho avuto una Model 3. Ma sono più che certo che la mia prossima auto (ovviamente elettrica) non sarà una Tesla. Non reggo più le promesse da marinaio di Elon. Oltre a prenderci per i fondelli con il FSD da quattro anni, ancora oggi il servizio è terribile”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Viaggi estate 2022

SicurAUTO.it vi augura buone vacanze: ci rivediamo il 22 agosto

Incentivi auto, l’UE critica gli USA: “il nuovo piano è discriminatorio”

Test drive auto nuova: con i brand di EV sono fondamentali