I rivestimenti antincendio renderanno le batterie più sicure?

Henkel ha sviluppato una soluzione per schermare le batterie per auto elettriche e renderle più sicure in caso di fuga termica o incendio

26 aprile 2022 - 11:00

Le batterie delle auto elettriche non sono tutte uguali, come vi abbiamo spiegato infatti ci sono molte differenze nella chimica e alcune sono molto più sicure di altre in caso di danneggiamento o Thermal Runaway. Una maggiore sicurezza contro il rischio d’incendio sarà garantita dalle batterie al Litio Ferro Fosfato (LFP) già presenti sulle più recenti Tesla Model 3. Intanto però sono allo studio nuove soluzioni antincendio per aumentare la sicurezza intrinseca delle batterie. Una di queste è schermare dal calore i moduli della batteria con rivestimenti di protezione come quelli sviluppati da Henkel.

BATTERIE PER AUTO ELETTRICHE CON SCHERMO IGNIFUGO

Come vi abbiamo raccontato in questo articolo sul rischio delle auto elettriche nei parcheggi sotterranei, in caso d’incendio il fattore tempo gioca un ruolo centrale. Più tempo hanno a disposizione i vigili del fuoco per mettere in sicurezza il luogo di un incidente o incendio, più probabilità ci sono di limitare che l’incendio si propaghi ad altre auto e alla struttura in cui si trovano. Senza dimenticare che un incendio può anche avere origine da un’auto tradizionale e coinvolgere indirettamente un’auto elettrica che è parcheggiata accanto. Una soluzione che vedremo sempre di più probabilmente sulle nuove auto è uno schermo ignifugo nelle batterie per auto elettriche.

IL FATTORE TEMPO È CRUCIALE CON LE BATTERIE PER AUTO ELETTRICHE

Attingendo al know how come fornitore per l’industria automobilistica Henkel ha sviluppato un rivestimento protettivo che anticipa normative più rigorose sulle batterie per veicoli elettrici. Le due soluzioni (Loctite EA 9400 e Loctite FPC 5060), entrambe destinate principalmente ai produttori di batterie al litio o ai costruttori che le assemblano in fabbrica, sono state sviluppate per schermare gli alloggiamenti delle batterie dal calore e dal fuoco in caso di fuga termica. Secondo l’azienda chimica tedesca se applicati ai pacchi batteria, i rivestimenti aiutano a inibire e ritardare la propagazione degli incendi in caso di fuga termica. In tal modo i passeggeri dovrebbero essere più protetti e avere più tempo per abbandonare l’auto.

NORMATIVE SULLA SICUREZZA DELLE BATTERIE PER AUTO ELETTRICHE

Le schermature antincendio per batterie al litio sono state progettate per essere integrate nel processo di produzione di massa sia come spray sia come film piatto compatibili con i robot più diffusi nelle industrie, afferma Henkel.

– Loctite EA 9400 è un rivestimento ignifugo attivo a base epossidica ignifugo a due componenti che può essere applicato anche all’esterno del pacco batteria. In tal modo secondo l’azienda aiuta a prevenire anche la corrosione del vano batteria;

– Loctite FPC 5060 è specifico per l’alloggiamento del pacco batterie. Henkel sottolinea che è un materiale inorganico monocomponente a base d’acqua che non forma fumi se esposto alla fiamma o in caso d’incendio;

“Le soluzioni di sicurezza della batteria aiutano a ridurre o rallentare tali eventi, aumentando così il tempo per l’evacuazione del veicolo. Questa finestra temporale è sempre più soggetta a regolamentazione: la Cina ha già emanato regolamenti che specificano una finestra temporale richiesta e ci si aspetta che altri mercati seguano l’esempio”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

colonnine ricarica ue

Colonnine di ricarica con POS: la proposta del Parlamento UE

Blocco traffico Roma 4 dicembre 2022: orari e deroghe

Ricarica CCS vs NACS: la presa Tesla è “rischiosa” per i Costruttori