Batteria Fiat Panda Hybrid: manutenzione e trucchi per sfruttarla al meglio

Quali sono i trucchi sulla manutenzione della batteria sulla Fiat Panda Hybrid: ecco tutte le curiosità e cosa fare in caso di emergenza

10 marzo 2021 - 15:00

La Fiat Panda Hybrid è diventata in poco tempo l’utilitaria più amata dagli italiani, ereditando il successo dell’omonima versione con motore a combustione. Ma come funziona la batteria al litio della Fiat Panda? In questa guida abbiamo raccolto tutti i trucchi sulla manutenzione delle batterie della Panda ibrida (quella ausiliaria al litio e quella principale EFB) e le curiosità che devi sapere per sfruttare a meglio la Fiat Panda Hybrid alla guida.

BATTERIA AL LITIO DELLA FIAT PANDA HYBRID, COME E QUANDO FUNZIONA

Il cuore tecnologico e green della Fiat Panda Hybrid è nel Belt Starter Generator, il moto generatore che assiste il motore 1.0 FireFly. Ma solo grazie al Dual Battery Switch la Panda gestisce l’energia tra le due batterie e il sistema ibrido, mettendo in sinergia la Batteria 12V EFB principale e la batteria al Litio da 12V ausiliaria. Prima di vedere quali sono le curiosità più interessanti sulla batteria al litio della Fiat banda ibrida, vediamo quali sono le fasi di guida principali in cui interviene la batteria al litio:

– Nella funzione e-Assist della Fiat Panda Hybrid, la batteria al litio assiste tramite il BSG il motore termico per ridurre i consumi e le emissioni in partenza, accelerazione e in salita;

– Per ripristinare la riserva di energia nella batteria al litio e quella principale, si attiva la funzione e-Coasting che recupera energia ogni volta che si solleva il piede dall’acceleratore. In tutte le fasi di ricarica della batteria al litio si accende la spia bianca sul quadro, anche per brevi istanti;

– Se poi si frena (sempre con la marcia inserita), l’e-Breaking recupera anche l’energia in frenata che finisce a sua volta nella batteria al litio. La batteria al litio della Fiat Panda Hybrid è fondamentale anche durante le ripartenze poiché tramite lo Start & Stop riavvia il motore senza attingere dalla batteria principale che invece interviene nel primo avviamento del motore.

BATTERIA AUSILIARIA FIAT PANDA HYBRID: CARATTERISTICHE E CURIOSITA’

Dove è montata la batteria al litio della Panda ibrida? Aprendo il vano motore della Fiat Panda Hybrid troverai solo la batteria principale con tecnologia EFB. Infatti quella ausiliaria è sotto il sedile anteriore sinistro (quello tradizionalmente lato guida per i veicoli con volante a sinistra). Non si vede poiché coperta da una protezione di plastica. A tal proposito, soprattutto le prime volte, è bene prestare attenzione ai consigli ufficiali di Fiat:

– Regolando il sedile anteriore sinistro in posizione troppo avanzata, la copertura della batteria ausiliaria potrebbe essere esposta. I passeggeri posteriori (soprattutto in salita e discesa dall’auto) dovranno fare attenzione a non appoggiare i piedi sulla copertura della batteria ausiliaria.

– Per sapere quanta autonomia ha la batteria ausiliaria bisogna premere il pulsante del Computer di bordo. Il livello di carica residuo si sostituirà alle tacche temperatura refrigerante. In caso di avaria del sistema ibrido, le tacche dell’indicatore batteria ausiliaria spariscono e si accendono la spia di avaria motore, la spia rossa della batteria e il simbolo dello Start & Stop.

– Attenzione agli urti con attivazione dell’air bag: la batteria al litio della Fiat Panda Hybrid si scollega automaticamente e può essere riattivata solo presso officina Fiat. È ciò che avviene anche in caso di attivazione del sistema di blocco carburante.

MANUTENZIONE E RICARICA DELLA BATTERIA FIAT PANDA HYBRID

La batteria ausiliaria della Panda ibrida non richiede alcun tipo di manutenzione periodica, a differenza della batteria principale che non dovrebbe mai stare troppo a lungo con una carica inferiore al 50%. Se si accende il quadro interviene la batteria principale della Fiat Panda, quindi è consigliabile spegnerlo se non serve avviare il motore. Ecco cosa bisogna sapere e fare in caso di manutenzione o emergenza:

– Se la batteria principale della Fiat Panda Hybrid è scarica, il sistema di recupero energia non funziona e quindi la batteria al litio non si ricarica;

– In caso di avviamento di emergenza della Fiat Panda Hybrid con i cavi, è possibile seguire scrupolosamente le indicazioni del manuale o come mostra il video qui sotto riguardo ai punti di collegamento dei morsetti;

– Se la batteria ausiliaria della Fiat Panda ibrida è scarica non ne risente l’avviamento del motore. Tuttavia l’auto andrebbe parcheggiata sempre con il livello massimo di carica per preservarne la durata. Fiat infatti consiglia di guidare l’auto almeno ogni tre mesi per ricaricare la batteria ausiliaria al litio, in caso di lungo inutilizzo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Opel Corsa F con airbag difettoso: 93 mila auto da richiamare

Targhe nere italiane

Targhe nere italiane: le trasformazioni negli anni

Yamaha presenta il motore elettrico da 350 kW