Auto elettriche

Auto elettriche: costo ricarica aumentato del 161% in un anno

Tegola sulle auto elettriche: il costo della ricarica è aumentato del 161% in un anno a causo del rincaro del prezzo dell'energia. Ecco i dati dell'analisi

24 ottobre 2022 - 15:41

L’aumento del costo dell’energia si ripercuote inevitabilmente sulla ricarica delle auto elettriche, con un rincaro del +161% in appena un anno. Un incremento tale da mettere perfino in discussione la convenienza, dal punto di vista dei costi del rifornimento, di un veicolo elettrico rispetto a una vettura tradizionale. E le cose vanno addirittura peggio se si considerano le sole ricariche pubbliche, le cui tariffe risultano più elevate di quelle casalinghe.

AUTO ELETTRICHE: COSTO RICARICA PIÙ CHE RADDOPPIATO

Il dato sull’aumento del costo di ricarica arriva dall’analisi realizzata dagli esperti di Facile.it, che hanno esaminato i consumi di alcune auto elettriche mettendoli a confronto con veicoli simili alimentati a benzina o diesel. Più precisamente il comparatore ha preso in esame tre modelli di auto nelle versioni full electric, diesel e benzina, tenendo in considerazione i consumi dichiarati dalle case automobilistiche (ciclo misto WLTP) e i prezzi di energia e carburante. Per l’energia elettrica è stato considerato il costo di una ricarica casalinga, usando come valore di riferimento i prezzi in vigore nel mercato tutelato a ottobre 2021 (0,205 €/kWh) e ottobre 2022 (0,535 €/kWh), mentre per benzina e diesel sono stati utilizzati i valori medi del prezzo alla pompa rilevati a settembre 2021 (benzina 1,731 €/l, diesel 1,590 €/l) e dell’ultima settimana di settembre 2022 (benzina 1,633 €/l, diesel 1,738 €/l).

COSTO RICARICA AUTO ELETTRICHE VS. RIFORNIMENTO AUTO BENZINA E DIESEL: IL CONFRONTO

La prima analisi ha riguardato un’auto utilitaria, segmento B, con potenza 100-136 CV. Nella versione diesel l’auto ha un’autonomia di 24,4 km/l, a benzina di 19,6 km/l mentre l’elettrica percorre 6,3 km/kWh. Considerando un tragitto di 1.000 km il motore diesel risulta essere, dal punto di vista del pieno, quello più economico: sono sufficienti 71 euro, mentre per la benzina occorrono 83 euro. All’ultimo posto si posiziona incredibilmente la versione elettrica, che per percorrere i chilometri indicati necessita di 85 euro di elettricità.

La seconda simulazione ha preso in esame un’auto berlina, segmento C, potenza 130-150 CV, nelle versioni diesel (22,5 km/l), benzina (18,7 km/l) ed elettrica (6,6 km/kWh). Anche in questo caso il veicolo che costa di meno in carburante è quello diesel: per fare 1.000 km l’automobilista spende 77 euro, mentre con l’auto elettrica occorrono 80 euro. Il meno efficiente in questo caso è il modello a benzina che richiede 88 euro.

La terza simulazione è l’unica in cui il modello elettrico risulta essere ancora oggi il più conveniente in termini di rifornimento. Per la simulazione è stata presa in considerazione un’auto berlina, segmento D, potenza 249-286 CV, nelle versioni benzina mild-hybrid (13,2 km/l), diesel mild-hybrid (16,1 km/l) ed elettrica (5,4 km/kWh). Considerando una percorrenza di 1.000 km in questo caso l’auto elettrica, come detto, risulta essere la più economica: occorrono solo 99 euro di energia elettrica, mentre per quella diesel servono 108 euro di carburante e per quella a benzina addirittura 124 euro.

Nella seguente tabella trovate il riepilogo del confronto dei vari costi con le variazioni tra il 2021 e il 2022 (click sull’immagine per visualizzarla più grande):

AUTO ELETTRICHE E COSTO RICARICA 2022, IL CONFRONTO CON L’ANNO SCORSO È IMPIETOSO

In conclusione, secondo i dati di questa analisi sul costo di ricarica delle auto elettriche nel 2022 rispetto al 2021, dodici mesi fa, per tutte le simulazioni realizzate, la vettura a batteria era nettamente la più economica dal punto di vista dei costi di rifornimento con una spesa che, a seconda del modello, era inferiore tra il 50% e il 70% rispetto alle versioni a benzina e diesel. Invece adesso, a causa degli aumenti del prezzo dell’energia, non solo non è più così, ma addirittura, in alcuni casi, per rifornire un’auto elettrica si spende di più rispetto a una vettura tradizionale. E se anziché ricaricare dalla presa di casa ci si attacca a una colonnina su strada, i prezzi sono ancora più elevati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gomme invernali 245/40 R19 auto sportive: la classifica Auto Bild

Bollo auto a metano

Bollo auto acquistata usata da un privato: chi lo paga?

Mercedes: auto elettriche più veloci a pagamento, ma la sicurezza?