Auto elettriche con pannelli solari: +50 km con la nuova tecnologia

Toyota ha potenziato la ricarica solare della Prius, ora la carrozzeria fa da range extender reale aggiungendo circa 50 km all’autonomia delle batterie

8 luglio 2019 - 11:25

Le auto elettriche a ricarica solare non saranno più relegate alle sole maratone ecologiche con prototipi realizzati da studenti e Università. Toyota infatti ha reso una soluzione già nota ai suoi clienti come un’opportunità concreta e green ai range extender che BMW ha archiviato sulla i3. Si tratta del tetto fotovoltaico in grado di estendere di oltre 50 km l’autonomia delle batterie quando l’auto è parcheggiata. Il salto di qualità della soluzione Toyota è avvenuto migliorando le prestazioni dei pannelli fotovoltaici su tetto e cofano dell’auto.

DA ACCESSORIO A RANGE EXTENDER

Qualche anno fa bisognava pagare circa 2000 dollari per avere il tetto con pannelli fotovoltaici sulla Toyota Prius. Un capriccio green piuttosto che un vero range extender, anche perché le prestazioni di ricarica (della batteria di servizio, scopri qui come funziona) erano piuttosto limitate. Il tetto solare della Toyota Prius riusciva infatti a produrre 180 W di corrente in pieno sole utili a far funzionale il sistema di climatizzazione. Una quantità di energia che avrebbe permesso, nel caso fosse stata utilizzata dalla batteria di trazione, di percorrere circa 6 km.

RICARICA SOLARE ANCHE CON L’AUTO IN MOVIMENTO

Da allora Toyota ha stretto partnership con Sharp e NEDO per incrementare l’efficienza della ricarica solare e ha annunciato anche i primi risultati dei test su strada. L’efficienza di conversione dell’energia solare è passata dal 22,5% ad oltre il 34%, la potenza generata è salita a 800W. In termini pratici le stime accreditano il sistema solare Toyota di 44 km aggiuntivi di ricarica a veicolo fermo e 56 km con l’auto in movimento.

QUANDO SARA’ PRONTA LA RICARICA SOLARE PER AUTO ELETTRICHE

Non è ancora chiaro se e quando Toyota commercializzerà il sistema di ricarica ad energia solare che si vede applicato alla Toyota Prius Plug-in (scopri i costi reali di manutenzione della versione ibrida non plug-in nella nostra indagine). Al momento le dichiarazioni ufficiali annunciano che il sistema sarà testato su strada a Tokyo, nella prefettura di Aichi a Toyota City. Tra alcune settimane anche NEDO avvierà dei test su strada per confrontare e condividere poi i risultati con i partner del progetto.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le migliori Case che sanno vendere meglio le auto nel 2019

Conversione patente estera

Conversione patente estera conseguita prima dei 18 anni: ok dal MIT

Gomme invernali obbligatorie: le ordinanze neve 2019 – 2020