Tutor a Milano

Tutor a Milano sulle strade provinciali: dove si trovano

Arrivano i tutor a Milano anche sulle strade provinciali: ecco dove si trovano i dispositivi automatici per il rilevamento della velocità media

9 ottobre 2020 - 12:00

Terrore degli automobilisti in autostrada, i tutor sono pronti a sbarcare sulle strade provinciali della città metropolitana di Milano per vigilare sui 700 km di rete stradale dell’hinterland meneghino, molti dei quali trafficatissimi. I tutor, ricordiamolo per i più distratti, sono dispositivi automatici che rilevano la velocità media dei veicoli in transito in un determinato tratto, a differenza per esempio degli autovelox che rilevano soltanto la velocità istantanea.

DOVE SI TROVANO I TUTOR A MILANO CITTÀ METROPOLITANA

L’idea della città metropolitana di Milano è quella di installare gradualmente circa 100 tutor sulle strade provinciali, ma per il momento ne sono stati posizionati quattro, tutti in via di attivazione: due a Opera, sulla SP 412 della Val Tidone, considerata non a torto una delle strade più pericolose della provincia, precisamente dal km 0+450 al km 3+060 in entrambi i sensi di marcia; e gli altri due a Settimo Milanese sulla SP 11 Padana Superiore, anche in questo caso in entrambe le direzioni. Su queste arterie il limite di velocità è di 70 km/h. Prossimamente saranno installati altri tutor a Rodano e a Settala sulla SP 14 Rivoltana, e a Mediglia e Pantigliate sulla SP 415 Paullese.

CITTÀ METROPOLITANA DI MILANO: IL PROGRAMMA PER LA SICUREZZA STRADALE

Stiamo attuando un programma serio per la sicurezza stradale che prevede l’adozione di sistemi tecnologici altamente innovativi e interventi sulle infrastrutture”, ha spiegato a L’Automobile, il periodico dell’ACI, Arianna Censi, vicesindaco della città metropolitana di Milano. “Non solo tutor ma anche la sostituzione di vecchi autovelox e telecamere con modelli molto più avanzati. Si tratta di un piano articolato per presidiare le strade soprattutto nei punti più critici per la sicurezza, potenziando il controllo della velocità, ma anche del rispetto di semafori e strisce pedonali, nonché per sorprendere coloro che abbandonano rifiuti nelle aree di sosta”.

NUOVI AUTOVELOX IN PROVINCIA DI MILANO

E a conferma di ciò c’è già stata la sostituzione di dieci vecchi autovelox (due a Paderno Dugnano, Carpiano, Pioltello e uno a Rodano, Settala, Mediglia e Pantigliate) con altrettanti modelli all’avanguardia, a cui bisogna aggiungere l’installazione ex novo di un doppio autovelox a Rosate, sulla SP 30 Binasco – Vermezzo. È inoltre in corso d’opera il montaggio di dieci innovativi dispositivi di controllo dei passaggi pedonali con lampeggianti Led a segnalare la presenza di persone sulla carreggiata. Si comincia a Vittuone sulla SP 227 Robecco – Cisliano.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante