Sciopero benzinai in autostrada

Sciopero benzinai in autostrada il 13 e 14 maggio 2020

Annunciato uno sciopero dei benzinai in autostrada il 13 e 14 maggio 2020, con inizio dell'agitazione fissato già alle 22 del giorno prima

7 maggio 2020 - 14:03

In arrivo giorni difficili per chi viaggia sui tratti autostradali: le sigle sindacali Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio hanno infatti annunciato uno sciopero dei benzinai in autostrada di 48 ore, mercoledì 13 e giovedì 14 maggio 2020, per denunciare la difficile situazione della categoria, “duramente colpita dalle conseguenze economiche provocate dall’emergenza sanitaria del Coronavirus e dal crollo dei prezzi del petrolio”. L’agitazione, se confermata, rischia di provocare notevoli disagi, visto che con il ripristino di diverse attività lavorative per l’avvio della Fase 2 il traffico autostradale è tornato su buoni volumi, anche se non ancora ai livelli pre Covid-19.

SCIOPERO BENZINAI IN AUTOSTRADA: “ULTIMI DUE MESI INSOSTENIBILI”

I rappresentanti dei benzinai lamentano che dall’inizio dell’emergenza i distributori sono rimasti completamente soli a presidiare sulle strade il territorio, a rischio della propria incolumità e accollandosi ogni onere economico e finanziario necessario a garantire la distribuzione di energia e di carburanti per assicurare il trasporto delle persone e delle merci. “Con una attività che per il suo carattere essenziale non ha potuto chiudere”, si legge nel comunicato, “E a cui non si è neanche consentito di ridurre orari e applicare turnazioni per contenere i costi e utilizzare almeno la cassa integrazione, le imprese di gestione, in particolare in autostrada, hanno continuato a garantire il servizio 7 giorni su 7, 24 ore al giorno, malgrado oltre 2 mesi di vendite letteralmente crollate in media del 92%”.

LE RICHIESTE DEI BENZINAI

Ma adesso, terminata la fase acuta dell’emergenza, e a liquidità ormai da tempo prosciugata, i benzinai chiedono al Governo, e in particolare ai ministri del MIT e del MISE, competenti in materia, di essere messi finalmente nelle condizioni di beneficiare delle misure generali assunte in precedenza e ora annunciate come la cassa integrazione in deroga, finanziamenti a fondo perduto, bonus affitti e bollette. Ma anche di predisporre interventi mirati, riconvocando il tavolo di crisi (aperto a marzo in occasione della precedente agitazione) e rispettando gli impegni già assunti, capaci di affrontare le condizioni peculiari a cui sono state e sono tuttora sottoposte le imprese di gestione.

LO SCIOPERO DEI BENZINAI IN AUTOSTRADA PARTE GIÀ DALLE 22:00 DEL 12 MAGGIO

Pur consapevoli di provocare un disagio, Fegica Cisl e Figisc/Anisa Confcommercio si dicono infine convinte che “i cittadini comprendano le loro giuste motivazioni, che sono poi quelle che similmente agitano anche moltissimi di loro”. Lo sciopero delle aree di servizio della viabilità autostradale è fissato dalle ore 22:00 del 12 maggio fino alla stessa ora del giorno 14 maggio 2020.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lavori in corso autostrade

Lavori in corso autostrade: mappa dei cantieri 2021

Guidare stanchi è come farlo ubriachi: il sonno causa il 20% degli incidenti

Auto elettriche: ricarica in Modo 1, 2, 3, 4 e significato