Pulizia strade Firenze: orari e divieti

Come funziona la pulizia strade Firenze: orari del servizio meccanizzato e divieti da rispettare per non incorrere in sanzioni

17 settembre 2021 - 17:00

Quando si effettua la pulizia strade a Firenze? Quali sono gli orari da conoscere e i divieti da rispettare? Si tratta di informazioni assolutamente non di poco conto, visto che l’inosservanza delle disposizioni comunali che regolano il lavaggio delle strade può comportare una multa e, ancora peggio, la rimozione forzata del veicolo con tutto ciò che ne consegue in termini di spese.

PULIZIA STRADE: NORME GENERALI

In base agli articoli 6 e 7 del Codice della Strada, l’ente proprietario della strada (al di fuori dei centri abitati) e i Comuni (nei centri abitati) possono vietare temporaneamente la sosta su strade o tratti di strade per esigenze di carattere tecnico o di pulizia, rendendo noto tale divieto con i prescritti segnali non meno di 48 ore prima ed eventualmente con altri mezzi appropriati.

I Comuni, quindi, e gli altri enti proprietari hanno tutto il diritto di vietare temporaneamente la sosta in alcune strade per consentire la pulizia delle stesse, con l’obbligo però di avvisare l’utenza almeno 48 ore prima mediante gli appositi cartelli stradali, permanenti o temporanei, così da permettere ai conducenti di spostare l’auto eventualmente parcheggiata dal luogo che sarà soggetto a divieto. Di solito il segnale stradale che indica il divieto di sosta per pulizia strade è composto dal classico cartello circolare rosso-blu accompagnato dal simbolo del veicolo adibito alla pulizia meccanica e dall’indicazione dei giorni e degli orari in cui vige il divieto. Se il segnale contiene anche il simbolino del carro attrezzi, l’inosservanza del divieto comporta non solo la multa ma anche la rimozione forzata.

PULIZIA STRADE: COSE DA SAPERE PER GLI UTENTI

Dal punto di vista dell’utenza, un’eventuale multa per sosta vietata dovuta a lavaggio strade può essere annullata (mediante ricorso al prefetto o al giudice di pace) se l’automobilista sanzionato riesce a dimostrare l’inesistenza dell’opportuna segnaletica posta non meno di 48 ore prima. Viceversa, poiché un divieto di sosta temporaneo vincola anche chi ha posteggiato la vettura nei giorni precedenti, quando ancora il divieto non c’era, l’automobilista che parcheggia il veicolo su una strada dove di regola non vige nessun divieto, ma su quella stessa strada viene successivamente posto un divieto di sosta temporaneo per lavaggio strade, è considerato in contravvenzione dato che ha sempre l’onere di controllare il luogo in cui ha lasciato il proprio mezzo.

Anche perché la segnaletica collocata in via temporanea per imporre prescrizioni, come il divieto di sosta previsto in occasione di una pulizia delle strade straordinaria, ha priorità rispetto alla segnaletica collocata in via permanente.

PULIZIA STRADE FIRENZE: COME FUNZIONA, ORARI E DIVIETI

A Firenze la pulizia delle strade è svolta con modalità differenti a seconda dell’area nella quale si interviene. Anche la cadenza varia da zona a zona: può essere giornaliera, settimanale, bimensile e mensile. In ogni caso quello che fa fede per quanto riguarda il servizio che prevede lo spostamento delle auto è sempre lo specifico cartello stradale che si trova a ogni incrocio di strada. Attenzione, però, perché nel centro storico di Firenze la pulizia viene svolta ogni giorno ed essendo area pedonale non ha i cartelli di divieto di sosta. Invece nelle zone interne ai viali di circonvallazione e in Oltrarno la pulizia si effettua a settimane alterne. Fuori dai viali, con cadenze diverse, fanno sempre fede i cartelli stradali. Infine nelle zone collinari gli interventi di pulizia si svolgono senza il divieto di sosta.

Sul sito di Alia Servizi Ambientali, la società che si occupa della pulizia strade a Firenze, c’è l’elenco completo di tutte le strade dove vige il divieto di sosta per il lavaggio delle stesse, con tanto di data in cui sarà effettuato il prossimo servizio di spazzamento meccanico. È disponibile anche un sistema di alert, a cui tutti possono iscriversi gratuitamente, che ricorda mediante l’invio di un’email nei giorni precedenti la cadenza del divieto di sosta per la pulizia strade.

PULIZIA STRADE FIRENZE: SANZIONI

In caso di violazione del divieto di sosta per la pulizia strade a Firenze, così come nel resto d’Italia, si è soggetti a una multa da 41 a 167 euro che, attenzione, è applicata per ogni giorno in cui si protrae l’infrazione. Inoltre, come scritto in precedenza, se il segnale di divieto contiene anche il simbolo del carro attrezzi si procede alla rimozione forzata del veicolo.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida autonoma

Guida autonoma: arrivano i test su pedoni reali, ecco come

I migliori Costruttori auto 2021: la classifica per brand

Cerchi in lega: il 33% delle auto circola con danni alle ruote in UK