Monopattini elettrici casco obbligatorio

Monopattini elettrici sui marciapiedi: il 52% degli italiani lo fa

La metà degli italiani alla guida dei monopattini elettrici, lo fa sui marciapiedi a prescindere dalla presenza della pista ciclabile

7 settembre 2020 - 9:35

I monopattini elettrici sui marciapiedi sono diventati odiosi tanto quanto le auto parcheggiate che ostacolano il passaggio di pedoni, passeggini e carrozzine. Se un recente sondaggio ha rivelato che quasi 1 automobilista su 2 è stressato dai monopattini elettrici in Germania, in Italia sono 2,5 milioni quelli favorevoli alla micro-mobilità elettrica. Ma come si comportano gli italiani alla guida di un monopattino elettrico? Ecco le risposte.

MONOPATTINI ELETTRICI IN ITALIA

Sono circa 2,5 milioni di italiani interessati all’acquisto di un monopattino elettrico, mentre il 2,7% (circa 800 mila persone) ne avrebbe già uno. Numeri che, probabilmente, cresceranno ancora di più dopo che il bonus bici è stato pubblicato in Gazzetta. Da oggetto ludico, il monopattino elettrico è diventato il nuovo mezzo di trasporto nelle grandi città, al punto che per decongestionarle il Governo ha stanziato un bonus fino a 500 euro per ogni acquisto di monopattini elettrici, bici o hoverboard. Secondo un recente sondaggio, l’età limite delle persone interessate ai monopattini è 45 anni. La percentuale di chi ne possiede già uno sale nella fascia 35-44 anni (5,5%) e fra i residenti in Centro Italia e nel Nord Est (4,2%).

ACQUISTO E NOLEGGIO DEL MONOPATTINO ELETTRICO

Tra le persone che invece stanno valutando l’acquisto sono soprattutto gli uomini (7,3% vs 6,2% delle donne), tra i 18 ed i 24 anni (14,7% vs una media nazionale del 6,7%) e chi abita al Meridione (8%). Un trend spinto soprattutto dalla disponibilità di monopattini elettrici a noleggio nelle grandi città. Circa 400 mila persone, per la maggior parte uomini, ha iniziato così la sua esperienza in monopattino e non pensa invece di comprarlo. Gli utenti dei servizi di noleggio monopattini sarebbero l’1,3% uomini rispetto allo 0,5% delle donne. La propensione al noleggio aumenta tra i 25 ed i 34 anni (3% vs una media nazionale dello 0,9%) e chi risiede nel Centro Italia (2,6%). Cosa succede quando gli italiani si mettono alla guida del monopattino elettrico?

GUIDARE UN MONOPATTINO ELETTRICO SUL MARCIAPIEDE

Secondo un sondaggio di Facile.it la metà degli italiani sul monopattino non si fa problemi a guidare i monopattini sui marciapiedi. Secondo le risposte date dagli intervistati, sarebbero 350.000 gli italiani che lo usano per andare al lavoro. Invece l’utilizzo principale sembra legato al tempo libero. Alla domanda “Se devi percorrere un tragitto sprovvisto di piste ciclabili o corsie dedicate, dove utilizzi il monopattino?”  il 52,7% degli intervistati dichiara di usare il monopattino elettrico sul marciapiede o nelle aree pedonali. La percentuale scende al 50,4% (poco meno di 1,2 milioni di individui) se la domanda riguarda l’utilizzo abituale del monopattino. Una condizione che fa emergere la necessità di redistribuire gli spazi nell’ottica della sicurezza stradale, ma anche uniformare divieti e regole che oggi sono stabiliti dai singoli comuni in funzione della morfologia del territorio e dell’urbanistica.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Divieto di fermata

Divieto di fermata: cartello, multa e rimozione

Costo Multe in Germania: dal 2021 aumentano fino al doppio

Motorizzazione Brescia: contatti, indirizzo e come raggiungerla