Mercedes: dal 2023 niente più auto con cambio manuale

Mercedes prepara l'addio al cambio manuale che uscirà dai listini a partire dal 2023. Le future vetture della casa tedesca avranno solo l'automatico

31 maggio 2022 - 17:00

Il cambio manuale è destinato a diventare un componente sempre più raro delle auto moderne, in particolare per marchi premium come Mercedes. La casa tedesca, che già da tempo ha ridotto in modo significativo il ricorso al cambio manuale, ha definitivamente optato per il cambio automatico. Nel corso dei prossimi mesi, infatti, la produzione delle ultime auto di Mercedes ancora disponibili con cambio manuale terminerà, lasciando alla clientela l’unica opzione del cambio automatico. La notizia è stata confermata da un portavoce Mercedes al magazine Automobilwoche. Si tratta, quindi, di un addio ufficiale e, quasi sicuramente, definito. A giocare un ruolo determinate in questa scelta c’è anche la progressiva elettrificazione della gamma che si somma alle preferenze della clientela. A breve, quindi, non sarà più possibile acquistare una Mercedes con cambio manuale.

MERCEDES PREPARA L’ADDIO AL CAMBIO MANUALE: DAL 2023 STOP ALLA PRODUZIONE

Il programma per l’addio al cambio manuale è stato già definito dall’azienda. Mercedes eliminerà gradualmente le auto con cambio manuale nel corso del 2023. La produzione sarà progressivamente interrotta in parallelo alla chiusura degli ordini per le varianti dei modelli Mercedes che, ancora oggi, mettono a disposizione quest’opzione per quanto riguarda il cambio. La conferma ufficiala non è stata accompagnata dall’indicazione di una data precisa per lo stop alle vendite di auto con cambio manuale. Molto probabilmente, infatti, non ci saranno annunci in tal senso. Nel corso dei prossimi mesi, mercato dopo mercato, le Mercedes con cambio manuale usciranno dai listini e non saranno più ordinabili. L’interruzione delle vendite seguirà logiche commerciali con i mercati in cui i modelli con il cambio manuale hanno più successo che saranno gli ultimi a registrare l’addio a quest’opzione.

SOLO TRE MERCEDES CON CAMBIO MANUALE IN LISTINO

Già da tempo Mercedes ha avviato l’addio al cambio manuale. Le ultime novità della gamma del costruttore tedesco sono, infatti, disponibili esclusivamente con il cambio automatico. Attualmente, infatti, solo tre modelli della gamma Mercedes possono essere ordinati con il manuale, oltre che con l’automatico. I modelli in questione sono la Classe A (sia hatchback che berlina), la Classe B e la CLA ma solo in versione Coupé. In sostanza, i tre modelli più economici della gamma Mercedes sono le uniche opzioni che consentono l’accesso al cambio manuale per chi sceglie un modello Mercedes. Facendo riferimento al solo mercato italiano, è possibile ordinare con il cambio manuale solo le seguenti Mercedes:

Classe A: A 160, A 180, A 180 d, A 200, A 200 d

Classe A Berlina: A 180, A 180 d, A 200, A 200 d

Classe B: B 160, B 180, B 180 d, B 200, B 200 d

CLA Coupé: CLA 180 Coupé, CLA 180 d Coupé, CLA 200 Coupé

I clienti Mercedes che optano per questi modelli compatti si stanno progressivamente spostando verso le versioni Automatic delle varianti citate che sostituiscono il cambio manuale con l’automatico. Alcune statistiche legate alla Classe A confermando come la diffusione dell’automatico sia passata dal 10% al 50% delle unità vendute nel giro di pochi anni (2015-2021).

CON L’ADDIO AL CAMBIO MANUALE AUMENTA IL PREZZO D’ACCESSO ALLA GAMMA MERCEDES

L’addio al cambio manuale comporterà un aumento del prezzo d’accesso alla gamma Mercedes. Attualmente, infatti, le versioni con cambio manuale rappresentano, di fatto, le proposte più economiche dell’offerta di veicoli della casa tedesca. A parità di motorizzazione scelta, infatti, è necessario mettere in conto una spesa aggiuntiva di oltre 2 mila euro (almeno per quanto riguarda il listino) per passare dal cambio manuale al cambio automatico. Per gli automobilisti interessati ai modelli più compatti (ed economici) di Mercedes ci sarà, quindi, da fare i conti con un probabile ritocco verso l’alto dei listini della casa tedesca. Con il completamento dei programmi di elettrificazione, inoltre, Mercedes ha già confermato la volontà di concentrarsi sui segmenti più alti del mercato. Di conseguenza, nel mercato delle compatte premium, la presenza di Mercedes si ridurrà progressivamente. Il marchio tedesco potrebbe aver abbandonato il piano di creare una gamma più economica in modo definitivo. L’addio al cambio manuale rientra in questa tendenza, già avviata da tempo, di concentrare gli investimenti nei segmenti più redditizi del mercato, massimizzando i margini anche a costo di sacrificare i volumi di vendita e puntando su soluzioni elettrificate e in grado di supportare la guida autonoma di livello avanzato.

PER IL CAMBIO MANUALE IL DESTINO È SEGNATO: ALTRE CASE SEGUONO L’ESEMPIO DI MERCEDES

Il futuro del cambio manuale in Europa sembra essere segnato. La maggior parte delle case costruttrici ha già avviato i piani per ridurre gradualmente la presenza del cambio manuale nei propri listini. Una recente analisi di Jato Dynamics, relativa al mercato tedesco, conferma come, a fine 2021, solo un terzo dei modelli sul mercato propone il cambio manuale come opzione. La maggior parte delle vetture sono, infatti, commercializzate esclusivamente con il cambio automatico. Tra i produttori, inoltre, l’addio al cambio manuale è già stato avviato. Volkswagen, ad esempio, ha anticipato che non commercializzerà più modelli con cambio manuale in Europa dal 2030. Questa tendenza è legata anche alla progressiva elettrificazione. Con l’arrivo di un numero sempre maggiore di elettriche e ibride plug-in, infatti, la presenza del cambio manuale andrà a ridursi sempre di più fino ad una sempre più probabile uscita dal mercato.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Auto nuove: il prezzo giusto per gli italiani è sino a 30 mila euro

UNECE: nel 2023 due nuovi regolamenti per la sicurezza dei pedoni

stellantis modello distribuzione europa

Stellantis: le auto a basse emissioni più vendute in Italia nel 2022