Incidenti stradali con bambini 2022

Incidenti stradali con bambini 2022: già raggiunte le vittime del 2021

La conta degli incidenti stradali con bambini nel 2022 è davvero tragica, essendo già state raggiunte a settembre le vittime di tutto il 2021

19 settembre 2022 - 14:00

Che i numeri sugli incidenti stradali nel 2022, primo anno della pandemia senza nessuna limitazione agli spostamenti, fossero destinati a peggiorare rispetto al 2021 era abbastanza scontato. Tuttavia desta comunque sconcerto constatare che al 15 settembre di quest’anno sia già stato raggiunto il totale dei bambini vittime di incidenti dell’intero 2021. Segno che a livello di sicurezza stradale si continua a fare troppo poco per preservare la vita degli utenti più deboli e più indifesi.

INCIDENTI STRADALI CON BAMBINI 2022: 29 VITTIME IN 9 MESI

A fare la triste conta degli incidenti stradali con bambini nel 2022 ci ha pensato l’apposito Osservatorio dell’ASAPS, Associazione amici e sostenitori della Polizia stradale. Alla data del 15 settembre l’ultimo aggiornamento segnava 29 vittime da inizio anno tra i bambini da 0 a 13 anni, esattamente lo stesso numero di tutto il 2021 ma con tre mesi e mezzo di anticipo. L’ultimo episodio, riporta sempre l’ASAPS, è accaduto in Lombardia con il decesso di un bimbo di tre anni di Sondalo (Sondrio) rimasto coinvolto in un sinistro stradale nella galleria di Bolladore, sulla SS 38 dello Stelvio. “L’ennesima tragedia sulle strade di questa fine estate che ha mietuto centinaia di vittime nel silenzio della politica”, si legge sul sito dell’associazione, “Politica che non ha avuto il coraggio di modificare il Codice della Strada, ad esempio sulle sanzioni per la distrazione alla guida”.

INCIDENTI STRADALI CON BAMBINI E SICUREZZA: LA POLITICA FA MOLTO POCO

Questa è una situazione davvero paradossale. Ricordiamo infatti che negli ultimi mesi il Governo ha messo mano in più di un’occasione al nostro Codice della Strada con modifiche anche importanti. Ma stranamente, nonostante le ripetute sollecitazioni della Polizia stradale e di altri organi di pubblica sicurezza, ha scelto di non intervenire sulle sanzioni per chi maneggia il cellulare alla guida, mantenendo quelle attuali che sono tutto sommato blande. Le proposte a scopo deterrente prevedevano invece la sospensione immediata della patente fin dalla prima infrazione (oggi c’è dalla seconda) e una multa quasi triplicata. Ma per il momento sono rimaste, appunto, proposte. Evidentemente esiste una sorta di lobby dei produttori di cellulari molto potente, vallo a sapere…

INCIDENTI STRADALI CON BAMBINI: I NUMERI 2021

Ovviamente l’uso del cellulare al volante, e la distrazione in generale, non sono gli unici motivi che fanno aumentare gli incidenti stradali con bambini. Incidono molto anche l’alta velocità e l’utilizzo scorretto (o addirittura il mancato utilizzo) dei seggiolini obbligatori. I dati ASAPS riportano che nel 2021 i 29 decessi (18 maschi e 11 femmine) sono avvenuti principalmente a bordo di un’auto (48,3%), poi 9 in bicicletta, 4 a piedi e 1 in moto. La fascia di età più colpita è risultata quella da 11 a 13 anni con 13 vittime, seguita dalla fascia da 0 a 5 anni con 10, e da quella da 6 a 10 anni con 6 decessi. Il maggior numero di bambini, 21, ha perso la vita sulle strade statali e provinciali, 7 nelle strade urbane e 1 nelle autostrade.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Incendi veicoli elettrici a Londra: +300% nel 2021

Sciopero 25 febbraio 2022 metro bus

Fermata autobus: regole per veicoli e pedoni

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa