Green NCAP: le dimensioni dell’auto pesano sull’impatto ambientale

Green NCAP: le dimensioni dell’auto pesano sull’impatto ambientale

Un nuovo report di Green NCAP evidenzia il problema dell'aumento del peso e delle dimensioni delle auto e le conseguenze sull'ambiente

24 Marzo 2023 - 13:00

Le dimensioni e il peso di un’auto sono un fattore da non sottovalutare quando si deve valutare l’impatto ambientale del veicolo: la conferma arriva da un nuovo report di Green NCAP che, dopo aver introdotto un nuovo meccanismo di test delle vetture basato sul ciclo di vita del prodotto nel corso del 2022, fa ora il punto della situazione si risultati ottenuti dai test realizzati lo scorso anno. Tra i risultati emersi dall’indagine c’è il “problema” rappresentato dalla tendenza del mercato auto a proporre auto sempre più grandi e pesanti. Questo tipo di vetture, infatti, presenta consumi maggiori (di carburante o di energia elettrica, in base alla motorizzazione utilizzata) oltre che un impatto ambientale maggiore legato al processo produttivo.

LE AUTO PIU’ PESANTI HANNO UN IMPATTO AMBIENTALE MAGGIORE: IL REPORT DI GREEN NCAP

Il nuovo report di Green NCAP fa luce su uno dei problemi attuali del mercato delle quattro ruote. Il settore è sempre più indirizzato verso l’elettrificazione, nonostante i dubbi sullo stop alla vendita di auto ICE in UE dal 2035. L’obiettivo di ridurre le emissioni deve fare i conti con diverse problematiche. Nel frattempo, però, dallo studio di Green NCAP emerge chiaramente il “problema” rappresentato dall’aumento delle dimensioni e del peso delle vetture. Al netto di parametri come l’efficienza del motore e l’efficienza aerodinamica (che giocano un ruolo significativo nel determinare l’impatto ambientale), Green NCAP rivela un evidente trend per il settore auto. Le auto più grandi e pesanti presentano un impatto nettamente superiore alla media, a parità di tutti gli altri fattori, richiedendo più energia per tutto il ciclo di vita.

Hyundai Bayon

COSA NE PENSA GREEN NCAP SUL PROBLEMA DELLE DIMENSIONI DELLE AUTO

A esporre il pensiero di Green NCAP sulla questione è il direttore tecnico, Aleksandar Damyanov, che sottolinea: “I veicoli elettrici e l’elettrificazione in generale offrono un enorme potenziale nella riduzione dei gas serra, ma la tendenza sempre crescente dei veicoli più pesanti riduce questa prospettiva. Per contrastare questo, Green NCAP invita i produttori a ridurre la massa dei loro prodotti e invita i consumatori a prendere decisioni di acquisto che tengano conto non solo del gruppo propulsore delle loro nuove auto, ma anche del loro peso”

I DATI DEL REPORT DI GREEN NCAP SULLE DIMENSIONI DELLE AUTO E L’IMPATTO AMBIENTALE

I due grafici allegati nella galleria di seguito mostrano, chiaramente, le evidenze emerse dal report di Green NCAP. Sia nel gruppo delle auto elettriche che in quello delle ibride/ibride plug-in oltre che nel gruppo delle auto benzina/diesel/etanolo testate da Green NCAP nel 2022 si nota l’impatto della massa e delle dimensioni di un’auto sull’ambiente. Sia in termini di energia consumata che di emissioni di gas serra, infatti, si nota come, a parità di tecnologia utilizzata per la motorizzazione, l’impatto ambientale sia maggiore per le auto di dimensioni maggiori. Interessante, in particolare, il dato relativo alle auto elettriche dove l’impatto della massa del veicolo è evidente. Le auto elettriche di grandi dimensioni e, quindi, con un peso significativo devono fare i conti con una sostenibilità ambientale, lungo tutto il ciclo di vita, decisamente inferiore rispetto alle elettriche compatte e leggere. Non è un caso che la Best Car of 2022 di Green NCAP sia stata la “piccola” Dacia Spring, lunga 3,73 metri e con una massa complessiva inferiore a 1.000 chilogrammi.

IL PESO MEDIO DELLE AUTO CONTINUA AD AUMENTARE: UN PROBLEMA PER IL FUTURO?

Green NCAP evidenzia come nel corso degli ultimi dieci anni, sul mercato europeo, il peso medio dei veicoli venduti sia aumentato del +9%. In media, quindi, le auto pesano 100 chilogrammi in più. Tale aumento è legato ad un aumento delle dimensioni e degli ingombri, non solo in lunghezza ma anche in larghezza e altezza. La conferma arriva dal dato relativo alle vendite dei SUV compatti, diventati i veicoli più venduti in Europa nel 2022 con 4 milioni di unità distribuite. Le vendite dei SUV compatti sono cresciute di 4 volte mentre quelle dei SUV di grandi dimensioni di 7 volte.

L’IMPATTO DELL’AUMENTO DEL PESO SULL’AMBIENTE

Nel suo report, Green NCAP mette in correlazione l’aumento delle dimensioni e del peso delle vetture all’aumento dell’impatto ambientale, andando a quantificare questo dato. L’aumento del peso medio di 100 chilogrammi, secondo Green NCAP, si traduce in un aumento di circa 1,4 tonnellate di emissioni di gas serra e di 5,7 MWh di energia elettrica utilizzata. Questi dati, quindi, riducono l’efficacia del programma di elettrificazione che ha come obiettivo ultimo quello di azzerare l’impatto delle auto sull’ambiente, almeno per quanto riguarda le emissioni dirette. Auto sempre più grandi e pesanti, inevitabilmente, si traducono in un aumento dell’impatto ambientale del settore delle quattro ruote.

Sicurauto Whatsapp Channel
Resta sempre aggiornato su tutte le novità automotive e aftermarket

Iscriviti gratis al nostro canale whatsapp cliccando qui o inquadrando il QR Code

Commenta con la tua opinione

X