Consiglio acquisto auto GPL: budget fino a 15.000 euro

Le migliori auto GPL da comprare con un budget di 15.000 euro o poco più: leggete la nostra aggiornatissima guida all'acquisto con le schede di ben 20 vetture bifuel

1 dicembre 2020 - 18:00

Dopo le guide dedicate alle auto ibride ed elettriche, stavolta tocca ai consigli per l’acquisto di auto Gpl fino a 15.000 euro o poco più (diciamo che ci spingeremo da un minimo di 14.000 fino a un massimo di 18.000 euro, non un centesimo oltre). In realtà recentemente ci siamo già occupati delle vetture a doppia alimentazione benzina/Gpl, scelte in Italia da un vasto numero di automobilisti, selezionando i modelli più economici sul mercato, quelli disponibili con budget fino a 12.000 euro. E adesso torniamo sull’argomento alzando leggermente il target, per aiutarvi a scegliere l’auto a gas più adatta alle vostre esigenze senza mai mettere in secondo piano la sicurezza. Questa guida, così come tutte le altre, sarà costantemente aggiornata; tornate quindi spesso su questa pagina per scoprire le ultime novità sulle auto Gpl più vendute in Italia. Guida aggiornata il 1° dicembre 2020.

COME SCEGLIERE L’AUTO GIUSTA

Tutti sappiamo quanto sia difficile scegliere l’auto giusta. Quanti acquirenti hanno optato per un determinato modello senza pensarci troppo, salvo rendersi conto dopo qualche mese di aver sbagliato clamorosamente automobile? A questo proposito vi consigliamo di focalizzare la scelta prima di tutto sulle vostre necessità. A parte il budget, è importante sapere l’uso che si farà dell’auto: casa-lavoro, viaggi, tempo libero, gite offroad? Pensateci bene prima di decidere su quale vettura valga la pena indirizzarsi (e investire). E valutate con attenzione anche altri aspetti, come per esempio il numero di km che pensate di percorrere in un anno. Perché da questo dipende la scelta di un’auto benzina, diesel, gpl o con alimentazione a bassi o bassissimi consumi. Detto questo, leggete con attenzione i parametri da considerare per scegliere l’auto giusta e poi passate alla nostra guida con i consigli per l’acquisto di auto Gpl con un budget fino a 15.000 euro o poco più, in rigoroso ordine alfabetico.

DACIA DUSTER GPL

Rientrano nel nostro budget di riferimento tre versioni Gpl della nuova Dacia Duster. La 1.0 TCe 4×2 100cv Eco-G Essential da 14.850 euro, la 1.0 TCe 4×2 100cv Eco-G Comfort da 16.550 euro e la 1.0 TCe 4×2 100cv Eco-G Prestige da 17.550 euro, prezzi tutto sommato concorrenziali per un suv. La Duster vanta una potenza di 100 CV/74 kW, un consumo combinato di 6,9 litri ogni 100 km ed emissioni di CO2 misurate in 111 g/km. Il bagagliaio ha una capacità di carico di 478 litri che raggiungono i 1.623 se si ribaltano i sedili posteriori. Leggete con attenzione la nostra prova su strada del nuovo Dacia Duster Gpl per tutti gli altri dettagli su questa vettura. Attenzione: la nuova Dacia Duster è stata valutata solo 3 stelle nel crash test Euro NCAP.

DACIA LOGAN MCV GPL

Ci vogliono da 14.900 euro, per la versione 1.0 TCe 100cv ECO-G Stepway, a 15.250 euro (tanto costa la 1.0 TCe 100cv ECO-G 15th Anniversary) per portarsi a casa una nuova Dacia Logan MCV con alimentazione a gas. Si tratta di una station wagon a 5 porte prodotta dal 2016 e caratterizzata, un po’ come tutti i modelli Dacia, dal buon rapporto qualità-prezzo. Come si evince dalle rispettive sigle, la potenza del motore non supera i 100 CV e i consumi combinati sono di 6 litri ogni 100 km, mentre le emissioni restano sotto i 98 g/km. Nella nuova Dacia Logan MCV ci viaggiano comode 5 persone, in alternativa il bagagliaio offre spazio fino a 1.518 litri (573 litri in configurazione normale). L’ultimo crash test della Dacia Logan MCV è andato così così: 3 stelle, ma eravamo nel 2014.

DR 3 GPL

La DR 3 è il nuovo crossover della casa automobilistica molisana DR Automobiles. realizzata sulla base della cinese Chery Tiggo 3x. Buono lo spazio nell’abitacolo (420 cm di lunghezza per 5 comodi posti), discreto quello a disposizione dei bagagli (da 420 a 1.000 litri). Disponibile in tre versioni tra cui la 1.5 GPL, con propulsore 4 cilindri ad alimentazione bifuel da 114 CV/84 kW. La DR 3 dichiara 9,2 l/100 km di consumo combinato e 133 g/km di emissioni di CO2. Mai sottoposta a crash test Euro NCAP.

EVO 4 GPL

EVO 4 è il nuovo nome del suv DR 4 dopo che la DR Automobiles ha scorporato il marchio EVO per creare uno spin-off low-price. La macchina ha dimensioni importanti con una lunghezza di 434 cm e un capacissimo bagagliaio da 600 litri. La versione 1.6 GPL costa 17.900 euro e monta un buon 4 cilindri 1.6 da 106 CV/78 kW, mentre i dati dichiarati su consumi ed emissioni segnano rispettivamente 9,2 l/100 km e 150 g/km. Non è stata ancora testata dall’Euro NCAP.

EVO 5 GPL

La nuova EVO sembra voler ‘viziare’ i clienti più esigenti, soprattutto in termini di spazio, ingolosendoli con i 442 cm di lunghezza dell’altro suv EVO 5, equipaggiato pure con un bagagliaio che parte piano (430 litri) ma cresce a dismisura fino a raggiungere la capacità massima di 1.680 litri. Abbastanza per infilarci dentro mezza casa. La EVO 5 è proposta anche in versione 1.6 Gpl con motore da 118 CV/87 kW, 9,7 l/100 km di consumi e 128 g/km di emissioni. Prezzo di listino: 15.900 euro. No crash test Euro NCAP.

FIAT 500 GPL

Lanciata con la nuova versione nel 2007, la Fiat 500 è la vettura che ha riportato in alto il marchio torinese dopo qualche anno di crisi (specialmente di idee). Lunga 357 cm, ha 4 posti e 3 porte con un volume minimo del bagagliaio di 185 litri. Rinnovata nuovamente nel 2015, ha beneficiato di un gran numero di modifiche, volte soprattutto a migliorare il comfort a bordo. In riferimento al nostro budget 14-18.000 euro, la Fiat 500 dispone di una sola versione con alimentazione bifuel benzina/Gpl: la 1.2 69cv EasyPower Pop da 16.950 euro, che monta un propulsore 4 cilindri 1.2 da 69 CV/51 kW, consuma 5,5 l/100 km ed emette 125 g/km di CO2. Testata nel 2017 da Euro NCAP, la Fiat 500 ha ottenuto solo 3/5 nel crash test.

HYUNDAI I10 GPL

Le tre versioni alimentate a gas della citycar sudcoreana Hyundai i10 che rientrano nel nostro budget, sono la 1.0 MPI Econext GPL Ecopack Advanced che costa 14.750 euro, la 1.0 MPI Econext GPL Advanced da 14.900 euro e la 1.0 MPI Econext GPL Tech, venduta a 16.350 euro. Hanno cinque posti (ma meglio accomodarsi in quattro), cinque porte e 252 litri di bagagliaio. Sono tutte spinte da un motore con 67 CV/49 kW, dichiarano consumi nel ciclo misto di 5,7 l/100 km e 92 g/km di emissioni di CO2. Testata nel 2014 da Euro NCAP, la Hyundai i10 ha ottenuto nel crash test 4 stelle su 5.

KIA PICANTO GPL

Un’altra citycar che arriva dalla Corea del Sud: stavolta parliamo della nuova Kia Picanto, giunta alla terza generazione. Nella categoria risulta fra le meglio equipaggiate, grazie ai tanti accessori di serie. E chi preferisce l’alimentazione bifuel gas/benzina può optare per quattro versioni tra cui la 1.0 ECO GPL Urban da 14.500 euro. Motore 1.0 da 65 CV/48 kW, 7,6 litri di consumo misto per 100 km e solo 90 g/km di emissioni. Nel 2017 il crash test della nuova Kia Picanto ha lasciato un po’ a desiderare fermandosi a sole 3 stelle.

KIA RIO GPL

È la quarta generazione della berlina Kia Rio, senza grosse novità dal punto di vista estetico ad eccezione delle linee più sportiveggianti. Leggermente più lunga del modello precedente, ora si slancia per 407 cm con sedili anteriori abbastanza ampi e quelli posteriori che accolgono comodamente sia le gambe che la testa dei passeggeri (pur essendo omologata per 5 dietro è meglio accomodarsi in 2). Chi preferisce le auto a gas può scegliere, nella nostra fascia di riferimento, due versioni della Rio Gpl: la 1.2 DPI ECO GPL Urban da 15.950 euro e la più costosa 1.2 DPI ECO GPL Style da 18.000 euro. Il motore da 82 kW/60 CV consuma 7 l/100 km ed emette 112 g/km di CO2. Qui le foto, il video e il punteggio del crash test EuroNCAP della Kia Rio effettuato nel 2017.

LANCIA YPSILON GPL

L’iconica utilitaria Lancia Ypsilon è forse l’unica vettura del glorioso marchio torinese che continua ad avere grande successo sul mercato delle auto. L’ultimo restyling del 2015 ha riguardato sia la carrozzeria che l’abitacolo e gli interni, con nuovi materiali.. La Ypsilon è lunga 383 cm, ospita comodamente 4 persone e dispone di un bagagliaio dal volume minimo di 245 litri. Nella nostra guida con i consigli per l’acquisto di auto Gpl da 15.000 euro circa rientrano la versione 1.2 69cv GPL Ecochic Silver (16.200 euro) e la 1.2 69cv GPL Ecochic Gold (17.500 euro). Per entrambe il motore è un 4 cilindri con 69 CV/51 kW. Il consumo dichiarato nel ciclo misto è di 7,2 l/100 km con 117 g/km di emissioni di CO2. Euro NCAP nel 2015 ha effettuato il crash test di Lancia Ypsilon che ha dato risultati molto modesti: 2/5.

MAHINDRA KUV100 NXT GPL

Nel 2018 il mercato italiano ha accolto dall’India la nuova Mahindra KUV100 NXT, un piccolo Suv dal prezzo contenuto. Relativamente al nostro budget troviamo pure una versione GPL: la 1.2 K8 M-BiFuel GPL che sprigiona 87 CV. Il consumo combinato dichiarato è di 8,2 l/100 km, per le emissioni si parla di 129 g/km. E il prezzo? 15.750 euro al netto di possibili incentivi. Non ancora sottoposta a crash test Euro NCAP.

MITSUBISHI SPACE STAR GPL

È lunga appena 379 cm, ma la Mitsubishi Space Star tutto può definirsi tranne che un’auto scomoda. E pure il bagagliaio, capiente 235 litri, ha il suo perché (in proporzione alle dimensioni della vettura). Qui però si parla di auto GPL economiche per cui andiamo subito al sodo. La Mitsubishi Space Star propone quattro interessanti versioni con alimentazione a gas, su cui spiccano la 1.0 Funky bi-fuel GPL da 16.000 euro e la 1.2 Intense SDA bi-fuel GPL da 16.900 euro. Vantano tutte propulsori da 71 CV/52 kW, consumano appena 4,5 l/100 km ed emettono 104 g/km di CO2. Il crash test di Mitsubishi Space Star del 2013 ha ottenuto un punteggio di 4/5.

RENAULT CLIO GPL

Altra berlina 2 volumi che ha fatto decisamente epoca. La Renault Clio con i suoi 406 cm di lunghezza offre un’abitabilità valida per quattro passeggeri (anche se è omologata per cinque), mentre il bagagliaio che parte da 300 litri è ai vertici della categoria. Chi preferisce i motori Gpl e vuole spendere tra i 14.000 e i 18.000 euro ha a disposizione il modello 1.0 TCE 100cv GPL Life, che mette sul piatto un propulsore 1000 cm3 da 100 CV/74 kW che consuma 5,7 litri ogni 100 km ed emette 94 g/km di CO2. Prezzo di listino: 17.700 euro. Il crash test di Renault Clio del 2019 ha ottenuto 5/5.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Sanzioni penali

Sanzioni penali del Codice della Strada: quali sono

Tagliando auto: cosa comprende e quanto costa

Tesla: auto fuori garanzia, 8 mila dollari per il motore bruciato