Come fare ginnastica mentre si guida

Come fare ginnastica mentre si guida

Scopriamo come fare ginnastica mentre si guida, eseguendo esercizi semplici ed efficaci senza mai mettere a rischio la sicurezza

15 aprile 2020 - 14:00

Lunghe ore in macchina possono mettere a dura prova il fisico dei conducenti e in particolar modo la schiena e il collo, soprattutto se non si assume una postura corretta. Tuttavia ci sono dei rimedi, per esempio non tutti sanno che si può fare ginnastica mentre si guida, eseguendo piccoli ma efficaci esercizi di stretching che servono a rilassare ma anche a tonificare la muscolatura. Senza ovviamente mettere a rischio la sicurezza (tradotto: il primo comandamento di ogni automobilista dev’essere sempre quello di avere il pieno controllo della vettura).

FARE GINNASTICA MENTRE SI GUIDA: AVVERTENZE

Ognuno può organizzarsi come preferisce, ma per il ciclo totale di esercizi suggeriti qualche tempo fa dal Summer Clio Fitness Program sono sufficienti tre minuti circa, da ripetere un massimo di cinque volte al giorno. Quando farli? Beh, sfruttando tutti i momenti di pausa alla guida di un’auto: al semaforo, in coda nel traffico, al casello autostradale e via così. Sempre nel rispetto della sicurezza.

FARE GINNASTICA MENTRE SI GUIDA: TESTA, COLLO E SPALLE

Iniziamo da testa, collo e spalle. Per rafforzare i muscoli estensori della testa bisogna premere la nuca contro il poggiatesta del sedile per cinque secondi, per almeno cinque volte. Per rinforzare invece i muscoli rotatori del collo, basta ruotare la testa verso sinistra mentre con la stessa mano appoggiata alla guancia si oppone resistenza. Ripetere l’esercizio due volte e poi cambiare lato. Importante anche sciogliere le vertebre cervicali mettendo le mani sulla nuca e facendo pressione verso il basso per dieci secondi, mentre in contemporanea si spinge la testa nel senso opposto. Sempre per la cervicale è molto utile abbassare il capo e farlo dondolare. I movimenti devono essere sempre più ampi fino a fare un’intera circonduzione, prima verso sinistra poi verso destra. Il tutto va fatto molto lentamente. Un buon esercizio per le spalle consiste infine nel sollevarne una abbassando l’altra e viceversa, tenendo la schiena aderente al sedile, per cinque volte.

FARE GINNASTICA MENTRE SI GUIDA: SCHIENA BACINO E GLUTEI

Passiamo a schiena, bacino e glutei. Per sciogliere la colonna vertebrale e stirare i muscoli posteriori del tronco, si deve inarcare la schiena all’indietro spingendo le spalle in avanti, tenendo le braccia ben stese (sul volante). Medesimo effetto ha l’esercizio che prevede di tenere sempre le braccia tese e appoggiate allo sterzo, piegare i gomiti e distendere la schiena verso l’alto. Alla guida di un’auto si possono allenare anche i fianchi e i glutei: bisogna alzare il gluteo destro, tornare in posizione e alzare il sinistro, cercando di mantenere ferma la parte superiore del corpo.

FARE GINNASTICA MENTRE SI GUIDA: ADDOMINALI E PETTORALI

Terminiamo i consigli su come fare ginnastica mentre si guida con gli esercizi per gli addominali e i pettorali. Nel primo caso bisogna appoggiare le mani sulla parte bassa del volante e premere con forza per circa tre secondi mantenendo la schiena diritta, ripetendo l’esercizio un paio di volte. Infine, per rinforzare i muscoli pettorali, unire i palmi delle mani uno contro l’altro ad altezza del petto e premere con forza per qualche secondo, fino a un massimo di cinque volte. Ricordiamoci comunque che una giusta posizione di guida aiuta a prevenire eventuali dolori, soprattutto se si trascorrono in auto molte ore al giorno.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Daimler: “multa” da 3 miliardi di dollari per le emissioni diesel

Acquisto auto usata online truffe

I 10 SUV usati più venduti ad agosto 2020 fino a 10 mila euro

giovane donna auto

Giovani al volante: il 38% muore in auto poco sicure