legge compravendita auto usate

Auto usate, -30% a maggio ma crescono i passaggi di ibride ed elettriche

Tra le auto usate vendute a maggio dopo il lockdown da Coronavirus cresce l’interesse per le auto elettriche e ibride usate anche tra i venditori

5 giugno 2020 - 9:21

Il mercato delle auto usate prova a ripartire dopo il lockdown per l’emergenza Coronavirus. Se le immatricolazioni di auto nuove ristagnano ancora a maggio, i passaggi di proprietà delle auto usate (risaliti a -30% rispetto al 2019) danno segnali di ripresa. Ecco un’analisi dei dati delle auto usate a maggio tra cui crescono le auto ibride ed elettriche di seconda mano.

AUTO USATE A MAGGIO: I PASSAGGI DI PROPRIETA’

Per ogni 100 auto nuove ne sono state vendute 190 usate nel mese di maggio e 181 nel periodo gennaio-maggio. Tra le auto usate a maggio aumentano i trasferimenti netti delle auto ad alimentazione elettrica (+9,8%) e ibrida a gasolio (+71,6%). L’incremento delle minivolture ha raggiunto il +24,2% nel caso delle elettriche e +155,8% nel caso delle ibride a gasolio, testimoniando l’interesse dei venditori. Primi passi di una transizione energetica che a maggio ha trovato confermano anche nelle immatricolazioni (+29,2% le elettriche, +9,4% le ibride a benzina e +50,1% le ibride a gasolio).

MERCATO DEI VEICOLI USATI RIFOCILLATO DALLE MOTO DI SECONDA MANO

Risultati ancora migliori a maggio per il mercato delle moto usate, che di consueto si concentra soprattutto nei mesi primaverili. A maggio i passaggi di proprietà dei motocicli, depurati dall’effetto distorsivo delle minivolture, sono infatti tornati in positivo, facendo registrare una crescita mensile dello 0,2%, che sale al 10,3% in termini di media giornaliera. Nei primi cinque mesi dell’anno sono state rilevate contrazioni complessive del 37,1% per le autovetture, del 34,8% per i motocicli e del 36,1% per tutti i veicoli. Clicca sull’immagine qui sotto per vederla a tutta larghezza.

RADIAZIONI AUTO USATE IN CALO

Il bollettino ACI basato sui dati del Pubblico Registro Automobilistico riportano anche i numeri delle radiazioni auto. Le radiazioni auto hanno chiuso il bilancio del mese di maggio con un calo del -56,6% per le auto e del -55,9% per i motocicli (rispettivamente -52,3% e -51,5% in media giornaliera). Cresce nuovamente il parco circolante italiano, con un tasso unitario di sostituzione di 0,62 nel mese di maggio (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 62) e a 0,86 nei primi cinque mesi dell’anno. Il periodo gennaio-maggio 2020 ha archiviato complessivamente per le radiazioni decrementi medi del 40,5% (in particolare 40,7% per le autovetture e 40,3% per i motocicli).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cassazione riconsegna auto difettosa

Cassazione: riconsegna auto difettosa, va valutata la perdita di valore

Un minorenne può guidare l'auto per stato di necessità

Un minorenne può guidare l’auto per stato di necessità?

Chiamata di emergenza eCall: i sistemi di serie rallentano i soccorsi