legge compravendita auto usate

Auto usate, -30% a maggio ma crescono i passaggi di ibride ed elettriche

Tra le auto usate vendute a maggio dopo il lockdown da Coronavirus cresce l’interesse per le auto elettriche e ibride usate anche tra i venditori

5 giugno 2020 - 9:21

Il mercato delle auto usate prova a ripartire dopo il lockdown per l’emergenza Coronavirus. Se le immatricolazioni di auto nuove ristagnano ancora a maggio, i passaggi di proprietà delle auto usate (risaliti a -30% rispetto al 2019) danno segnali di ripresa. Ecco un’analisi dei dati delle auto usate a maggio tra cui crescono le auto ibride ed elettriche di seconda mano.

AUTO USATE A MAGGIO: I PASSAGGI DI PROPRIETA’

Per ogni 100 auto nuove ne sono state vendute 190 usate nel mese di maggio e 181 nel periodo gennaio-maggio. Tra le auto usate a maggio aumentano i trasferimenti netti delle auto ad alimentazione elettrica (+9,8%) e ibrida a gasolio (+71,6%). L’incremento delle minivolture ha raggiunto il +24,2% nel caso delle elettriche e +155,8% nel caso delle ibride a gasolio, testimoniando l’interesse dei venditori. Primi passi di una transizione energetica che a maggio ha trovato confermano anche nelle immatricolazioni (+29,2% le elettriche, +9,4% le ibride a benzina e +50,1% le ibride a gasolio).

MERCATO DEI VEICOLI USATI RIFOCILLATO DALLE MOTO DI SECONDA MANO

Risultati ancora migliori a maggio per il mercato delle moto usate, che di consueto si concentra soprattutto nei mesi primaverili. A maggio i passaggi di proprietà dei motocicli, depurati dall’effetto distorsivo delle minivolture, sono infatti tornati in positivo, facendo registrare una crescita mensile dello 0,2%, che sale al 10,3% in termini di media giornaliera. Nei primi cinque mesi dell’anno sono state rilevate contrazioni complessive del 37,1% per le autovetture, del 34,8% per i motocicli e del 36,1% per tutti i veicoli. Clicca sull’immagine qui sotto per vederla a tutta larghezza.

RADIAZIONI AUTO USATE IN CALO

Il bollettino ACI basato sui dati del Pubblico Registro Automobilistico riportano anche i numeri delle radiazioni auto. Le radiazioni auto hanno chiuso il bilancio del mese di maggio con un calo del -56,6% per le auto e del -55,9% per i motocicli (rispettivamente -52,3% e -51,5% in media giornaliera). Cresce nuovamente il parco circolante italiano, con un tasso unitario di sostituzione di 0,62 nel mese di maggio (ogni 100 auto iscritte ne sono state radiate 62) e a 0,86 nei primi cinque mesi dell’anno. Il periodo gennaio-maggio 2020 ha archiviato complessivamente per le radiazioni decrementi medi del 40,5% (in particolare 40,7% per le autovetture e 40,3% per i motocicli).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Cambio gomme 2021: il 64% dei tedeschi usa ancora le gomme invernali

Viaggi sicuri

Viaggi sicuri in auto: dove si può andare all’estero

Colonnine elettriche bonus 90 milioni

Dove sono le colonnine elettriche in autostrada?