Auto ecologiche senza pelle: l’annuncio shock di Mini impatta 1 auto su 2

Mini anticipa il futuro delle auto ecologiche senza pelle (vera) per gli interni: un annuncio che peserà sull’acquisto di almeno il 50% delle auto vendute

3 febbraio 2021 - 10:58

Il futuro delle auto a zero (o basse) emissioni vedrà sempre più auto ecologiche ma senza pelle, quella vera per interni e sedili. Nulla di tanto eclatante se si tratta di utilitarie di massa, penserete. Ma l’annuncio di Mini potrebbe impattare su oltre la metà delle auto che vende. Ecco come cambierà il futuro annunciato dal brand inglese e quali sono le novità anticipate da Mini.

AUTO ECOLOGICHE SENZA PELLE: MA IL 52% DEI CLIENTI SARÀ D’ACCORDO?

Anche le Mini saranno tra le auto ecologiche senza pelle, assieme alla schiera di modelli che negli ultimi mesi hanno abbandonato soluzioni meno eco-friendly. Come riporta Autocar, nel futuro delle Mini non ci saranno più interni in vera pelle, ma soluzioni alternative e più sostenibili. A affermarlo è Oliver Heilmer, capo del reparto di design Mini. “Non abbiamo più bisogno della pelle in futuro, perché non crediamo che sia sostenibile”, la dichiarazione di Heilmer riportata dal magazine britannico. “Siamo assolutamente convinti che avremo prodotti moderni e di alto valore senza pelle”. Se si guarda alle auto vendute nel 2020 potrebbe anche sembrare un azzardo: il 52% delle Mini vendute in UK sono state ordinate con interni in vera pelle. Leggi qui del caso Mercedes sugli interni in ecopelle.

I MATERIALI RICICLATI SULLE AUTO ECOLOGICHE SENZA PELLE

La nuova filosofia delle auto ecologiche senza pelle, non dovrebbe cambiare l’appeal delle prossime Mini. Non tutti probabilmente sanno che gli interni delle mini sono già fatti con materiali riciclati, come per la maggior parte dei veicoli che implementano soluzioni sostenibili. Heilmer spiega che il tessuto dei sedili proviene da materiali riciclati al 100%, mentre la fodera sotto al tessuto è fatta al 70% di materie di recupero. “I materiali saranno riciclati ma saranno lussuosi allo stesso tempo”, con un chiaro riferimento al largo impiego di sughero nel concept Mini Urbanaut che precorre i prossimi modelli.

AUTO ECOLOGICHE SENZA PELLE: TESLA APRIPISTA

Auto ecologiche e senza pelle, ma le John Cooper Works non si toccano. Almeno così sembrerebbe nelle intenzioni: i clienti più esigenti delle Mini non resteranno delusi, da capire in che termini però. Il sasso nello stagno però l’ha lanciato Tesla già nel 2019, incentivato da colloqui con la PETA (People for the Ethical Treatment of Animals). Con il tweet qui sotto, Tesla annunciò che da quel momento anche gli interni delle Tesla Model 3 sarebbero stati prodotti esclusivamente con materie prime non di provenienza animale. Un approccio ancora più vegano, come quello Mini, rispetto alla Case auto che invece impiegano per i sedili e gli interni anche sottoprodotti provenienti dalle industrie alimentari.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

acea emissioni ue

ACEA fissa i target per l’azzeramento della CO2 nel 2035

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Quanto è sicura la microcar XEV YOYO di Enjoy?