Alfa Romeo Giulia station wagon: l'idea si arena

Ad ufficializzare l'abbandono del progetto di una Alfa Romeo Giulia Sportwagon ci ha pensato Alfredo Altavilla. Si preferirà lo Stelvio

10 febbraio 2017 - 14:54

Da quando è stata presentata l'Alfa Romeo Giulia, la prima auto di quello che è il nuovo corso stilistico di Alfa Romeo e che vuole rilanciare il brand in tutto il mondo, alla versione berlina tutto il popolo di internauti ed appassionati ha sempre visto affiancata una variante station wagon. I sogni di chi vorrebbe un'Alfa Romeo Giulia Sportwagon sono stati costretti a ridimensionarsi, perché è adesso arrivata la comunicazione ufficiale che sarà un modello non preso in considerazione.

IL CORSO DI GIULIA Alfa Romeo Giulia potrebbe essere uno dei punti salienti da inserire nella storia di Alfa Romeo da parecchi anni a questa parte, perché è stata capace di aggredire il mercato come un modello del Biscione non riusciva a fare da tempo. Una meccanica sopraffina sviluppata parallelamente al pianale Giorgio, che poi è stato utilizzato per sviluppare anche il SUV Alfa Romeo Stelvio (leggi tutti i dettagli del SUV Alfa Romeo Stelvio e del suo lancio ufficiale), assieme ad un design d'effetto sono riusciti a far primeggiare le berlina italiana in diversi concorsi, permettendole di vincere già un nutrito numero di premi.

VERSIONE A COFANO LUNGO Tutti gli appassionati, o forse meglio dire in generale il panorama automobilistico mondiale, dopo la presentazione della Alfa Romeo Giulia berlina (leggi qui la nostra prova su strada in anteprima sia delle versione diesel che Quadrifoglio) le ha associato immediatamente una versione station wagon, magari anche ad alte prestazioni in versione Quadrifoglio. Il segmento delle sportwagon sta cominciando ad attirare una buona fetta di pubblico, anche in ottica business, tanto che il CEO di Volvo America ha pensato che in futuro potranno soppiantare questa “moda” dei SUV e dei crossover (leggi di Lex Kessemakers che ha espresso il suo parere nella lotta tra i SUV e le station wagon), ma a quanto pare l'evoluzione del mercato continuerebbe a preferire il SUV Alfa Romeo Stelvio.

MEGLIO LA STELVIO In buona approssimazione le parole di Alfredo Altavilla, a capo di FCA zona EMEA e portavoce che ha ufficializzato l'abbandono degli studi su una versione station wagon della Giulia, hanno fatto capire che l'eventuale versione a cofano allungato si sarebbe sovrapposta al bacino di utenza ora interessato all'Alfa Romeo Stelvio. Il manager italiano ha specificato l'inutilità di una versione aggiuntiva della Giulia quando “la Stelvio si guida così bene”, elemento che potrà essere valutato anche dalla stampa nazionale ed internazionale in occasione delle prove dedicate agli addetti del settore.

Render foto: X-Tomi Design

1 commento

alfredo
17:02, 12 febbraio 2017

Vorrà dire che, visto la poca considerazione delle scelte automobilistiche di molti italiani, non acquisterò Alfa. Prenderò in considerazione altre case che propongono, oltre ai suv, anche le “obsolete”- per il signor Marchionne & company- station wagon.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Gli italiani fanno meno km degli altri automobilisti in Europa

Metano auto

Metano auto: aumento del contributo gestione bombole dal 1° ottobre

Come guadagnare un reddito extra dal proprio garage