Cambio gomme invernali 2020: gli errori da non fare

Ecco gli errori più frequenti che spesso si fanno anche con la seconda auto di famiglia e i consigli per il cambio gomme invernali 2020

16 ottobre 2020 - 8:00

Il cambio gomme invernali è spesso basato sul prezzo delle gomme specialmente per la seconda auto di famiglia, quella di battaglia affidata ai figli per impratichirsi. Ma è la scelta migliore? Vediamo come scegliere le gomme invernali in 5 punti chiave da non dimenticare, ma soprattutto qual è la larghezza più adatta alle gomme invernali, meglio strette o larghe. Ecco i consigli e gli errori da non fare con il cambio gomme invernali 2020.

Articolo aggiornato il 16 ottobre 2020 alle ore 8:00

1.PREZZO GOMME INVERNALI 

Quando cambio le gomme invernali, è sufficiente la scritta M+S? Per il Codice della Strada si, come la presenza del fiocco di neve dimostra che le gomme rispettano i criteri minimi di sicurezza per poter essere omologate. In realtà tra una gomma low cost e una sviluppata e testata in condizioni climatiche mutevoli, la scelta migliore è con quelle più sicure. Qui trovi gli ultimi test utili da consultare con il cambio gomme invernali 2020.

2.QUANDO FARE IL CAMBIO GOMME INVERNALI

Con le gomme stagionali è facile dimenticare quando risale la prima installazione degli pneumatici invernali. Uno dei maggiori produttori di gomme invernali consiglia di sostituirle dopo 6 anni di uso attivo.  Anche se il battistrada residuo sembra ancora sufficiente, non bisogna dimenticare che il lavoro maggiore lo fanno i tasselli. Con l’usura diminuisce la capacità di adattarsi all’asfalto invernale che va dall’asciutto alla neve, passando per il fondo bagnato e quello ghiacciato.

3.L’ETA’ DELLE GOMME INVERNALI

A prescindere da quanto spesso si usa l’auto, controllare la sigla DOT degli pneumatici e assicurarsi che non abbiano più di 10 anni. Superata questa soglia, meglio optare per il cambio gomme invernali con altre nuove. Si può controllare sul fianco della gomma il DOT corrispondente alla data di produzione della gomma. E’ fatta di 4 numeri (le prime 2 cifre indicano la settimana e le seconde l’anno di produzione).

4.LO SPESSORE OTTIMALE DEGLI PNEUMATICI PER L’INVERNO

Negli ultimi anni – secondo Nokian Tyres – gli pneumatici inadeguati sono diventati sempre più un fattore di rischio, in media ogni 7 incidenti mortali causati da un’auto o da un furgone. Anche se spesso queste statistiche sono molto influenzate da una grande quantità di variabili, è raccomandabile guidare con uno spessore del battistrada non inferiore ai 4 mm. Una convinzione che non vede tutti i Costruttori di pneumatici d’accordo e di questo ne abbiamo parlato in questo video “Perché usare le gomme fino a 1,6 mm?“.

5.LA PRESSIONE GOMME INVERNALI

Attenzione al mito molto diffuso, anche tra alcuni installatori, che la pressione gomme invernali debba essere più alta di 0,5 bar: è sbagliato! Nel long test delle gomme invernali Nokian WR 4 qui, l’auto si è mostrata subito nervosa e poco bilanciata. Se è vero che in inverno la pressione delle gomme scende per tutti, Nokian ricorda che la pressione corretta di gonfiaggio delle gomme invernali va aumentata di 0,2 bar in più rispetto a quella standard estiva consigliata dal costruttore dell’auto. E’ scontato, ma lo ricordiamo, che se si anticipa il cambio gomme invernali 2020, la pressione pneumatici andrà controllata e corretta dopo qualche settimana come spieghiamo qui.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Consiglio acquisto utilitaria: budget fino a 10.000 euro

Ciclisti più spericolati degli automobilisti? Uno studio spiega perché

Cassazione: omicidio stradale, l’imprudenza altrui non è un’attenuante