Smarrimento carta di circolazione, rilascio duplicato

27 giugno 2016 - 1:39

La Carta di Circolazione, più comunemente nota come “libretto” è uno dei documenti indispensabili del nostro veicolo e deve essere sempre a bordo dello stesso quando si circola. Essendo realizzato in materiale cartaceo può, per infinite cause, deteriorarsi o distruggersi, ma può accadere che venga smarrito o rubato. Qualora si verificasse una di queste fastidiose evenienze bisogna procedere alla richiesta di un duplicato, vediamo come fare.

DUPLICATO CON PROCEDIMENTO SEMPLIFICATO In caso di smarrimento, furto o distruzione di carta di circolazione, qualora questa sia di tipo duplicabile con procedimento semplificato, bisogna presentare specifica denuncia presso i Carabinieri o la Polizia di Stato entro 48 ore dall’accaduto.

Contestualmente alla denuncia verrà rilasciato un permesso provvisorio di circolazione che consentirà l’utilizzo del veicolo. La nuova carta di circolazione verrà spedita dal Ministero alla residenza del richiedente a mezzo posta assicurata e sarà necessario pagare al postino 9.00 euro più le spese postali.

DUPLICATO CON PROCEDIMENTO STANDARD Se la carta di circolazione non è duplicabile con il procedimento semplificato (è possibile verificare la duplicabilità registrandosi sul Portale dell’Automobilista) occorre presentare la richiesta di duplicato su apposito modulo (TT 2119), presso un ufficio della Motorizzazione Civile, compilato e sottoscritto secondo le avvertenze ivi contenute. Il modulo è reperibile presso gli uffici della Motorizzazione ed è disponibile online alla sezione Modulistica di Sicurato

Al modulo compilato occorre allegare:

  • attestazione di versamento di 10,20 euro sul cc 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri, ovvero c.c.p. 5462288, intestato alla Regione Valle D’Aosta, per pratiche richieste in Valle D’Aosta, ovvero c.c.p. 400382, intestato alla Provincia Autonoma di Trento, per le pratiche presentate alla Motorizzazione Civile di Trento.
  • un’autocertificazione che testimonia l’avvenuta denuncia alla polizia

Viene rilasciato un permesso provvisorio di circolazione in attesa di ritirare, presso lo stesso ufficio, il duplicato della carta di circolazione, tramite il Portale dell’Automobilista è possibile effettuare i pagamenti online e seguire lo stato d’avanzamento della pratica.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Assicurazione auto temporanea: come funziona e quando conviene

Rinnovo patente per gli over 80: scadenze e limitazioni

Polizza tutela legale: come funziona e cosa copre la garanzia accessoria