Smarrimento carta di circolazione

Smarrimento carta di circolazione: rilascio duplicato

Vediamo cosa fare in caso di furto, distruzione o smarrimento della carta di circolazione e come richiedere il rilascio di un duplicato. Tutta la procedura e i costi necessari

28 gennaio 2020 - 22:26

In questa mini guida scopriamo cosa fare in caso di smarrimento della carta di circolazione dell’auto e come chiedere il rilascio di un duplicato. La carta di circolazione, più comunemente nota come ‘libretto’, è uno dei documenti indispensabili per guidare un veicolo e deve essere sempre a bordo dello stesso quando si circola. Essendo realizzato in materiale cartaceo può, per infinite cause, deteriorarsi o distruggersi, ma può accadere che venga smarrito o rubato. Qualora si verificasse una di queste fastidiose evenienze bisogna procedere alla richiesta di un duplicato, vediamo come fare.

SMARRIMENTO CARTA DI CIRCOLAZIONE DI TIPO DUPLICABILE

In caso di furto, distruzione o smarrimento della carta di circolazione bisogna presentare una specifica denuncia presso i Carabinieri o la Polizia di Stato entro 48 ore dall’accaduto (se la denuncia è stata presentata all’estero deve essere ripetuta in Italia). In seguito alla denuncia, se il documento risulta ‘duplicabile’ senza azioni ulteriori, l’organo di Polizia o Carabinieri rilascia un permesso provvisorio di circolazione che consente l’utilizzo del veicolo. Da quel momento la carta di circolazione oggetto della denuncia non è più valida e in caso di ritrovamento o restituzione deve essere distrutta. Il Ministero dei Trasporti provvede poi a spedire la nuova carta di circolazione all’indirizzo dell’intestatario del veicolo. La spedizione avviene per posta assicurata, al costo di 10,20 euro più le spese postali da pagare al postino che effettua la consegna. Se la nuova carta non arriva entro 45 giorni dal rilascio del permesso provvisorio, occorre contattare il numero verde 800.23.23.23 (lun-ven 8-20, sab 8-14).

SMARRIMENTO CARTA DI CIRCOLAZIONE DI TIPO NON DUPLICABILE

Se invece la carta di circolazione ‘non è duplicabile’ con un procedimento semplificato (è possibile verificare la duplicabilità registrandosi sul Portale dell’Automobilista) la richiesta del duplicato dev’essere inoltrata presso la Motorizzazione Civile utilizzando l’apposito modulo (TT 2119) debitamente compilato e sottoscritto in tutte le sue parti. Il modulo è reperibile cliccando sul tasto rosso in basso Scarica PDF. Al modulo compilato occorre allegare:

ricevuta del versamento di 10,20 euro sul c/c postale 9001 intestato al Dipartimento Trasporti Terrestri (per i residenti in Sicilia, Valle d’Aosta e nelle province del Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia il costo e il numero del bollettino potrebbero essere diversi, informarsi qui);
denuncia di smarrimento presentata agli organi di polizia.

Dopo la richiesta l’ufficio della Motorizzazione rilascia un permesso provvisorio. Che è valido fino al giorno in cui il definitivo duplicato della carta di circolazione può essere ritirato allo sportello.

SMARRIMENTO CARTA DI CIRCOLAZIONE: RICHIESTA DUPLICATO DI URGENZA

Nel caso di smarrimento o distruzione della carta di circolazione, ma non di furto, se c’è una particolare necessità e urgenza di ottenere il nuovo documento, dopo la denuncia è possibile fare richiesta di duplicato direttamente alla Motorizzazione Civile oppure a un’agenzia di pratiche auto appositamente abilitata. Non occorre documentare o giustificare le ragioni di necessità e urgenza. In questo caso la nuova carta di circolazione viene rilasciata immediatamente.

Scarica PDF

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Si possono trasportare passeggeri con il foglio rosa

Si possono trasportare passeggeri con il foglio rosa?

Auto per disabili

Auto per disabili: come si applica l’esenzione dell’IPT

Esportazione auto 2020 Documento Unico

Esportazione auto 2020: cosa cambia con il Documento Unico