Noleggio lungo termine: quanti chilometri posso fare con l’auto?

Il chilometraggio dell’auto acquisita con la formula del noleggio a lungo termine è un aspetto centrale da non sottovalutare per evitare sorprese

11 giugno 2021 - 8:04

La formula del noleggio lungo termine dell’auto si pone come un’alternativa all’acquisto del veicolo. La leva su cui i noleggiatori puntano per convincere i guidatori a rivedere il proprio rapporto con l’auto è quella della semplicità. In buona sostanza, con il pagamento di un unico canone mensile vengono annullate tutte le scadenze economiche. Pensiamo ad esempio al pagamento del bollo auto, alle spese di manutenzione, al cambio pneumatici due volte all’anno oppure ai costi dell’assicurazione. Nel noleggio lungo termine dell’auto è tutto compreso, tranne le spese per il carburante. Al termine del periodo di noleggio, il conducente deve solo restituire l’auto e decidere se sottoscrivere un nuovo contratto. C’è però un aspetto che viene spesso sottovalutato e che ogni guidatore dovrebbe chiedersi: quanti chilometri posso fare con l’auto noleggiata a lungo termine? Come vedremo in questo articolo, le sorprese non mancano.

DA COSA DIPENDE IL COSTO DEL NOLEGGIO LUNGO TERMINE DELL’AUTO

La formula del noleggio lungo termine dell’auto si basa sul pagamento di una quota fissa da parte del sottoscrittore. I parametri che influenzano l’importo del canone mensile sono numerosi. Naturalmente c’è il modello di auto scelto così come la durata del contratto. In linea di massima, maggiore è il tempo del noleggio e minore è la somma da corrispondere ogni 30 giorni. A incidere sull’impegno di spesa finale sono soprattutto i servizi compresi e quelli eventualmente aggiunti dall’automobilista. Come abbiamo premesso, i noleggiatori tendono a proporre la formula del tutto compreso, ma possono lasciare uno spazio di manovra al conducente per necessità particolari. Dopodiché ciascuna società di noleggio lungo termine dell’auto applica i costi che considera più competitivi sulla base del principio di fondo del libero mercato. Dal punto di vista pratico, l’automobilista deve quasi sempre versare un anticipo prima di salire a bordo dell’auto scelta per poi pagare la cifra concordata fino alla fine del contratto. E sempre nel rispetto delle regole sulla percorrenza consentita.

QUANTI CHILOMETRI POSSO FARE CON NOLEGGIO LUNGO TERMINE DELL’AUTO

Proprio la percorrenza consentita ovvero quanti chilometri posso fare con l’auto con la soluzione del noleggio lungo termine è uno dei motivi di potenziale incomprensione tra le parti. Accanto alla durata del contratto è infatti indispensabile indicare il numero massimo di chilometri che si presume di percorrere ogni anno. Ad esempio:

– un conto è fissare il limite di 10.000 chilometri per un utilizzo moderato del mezzo;

– un altro è immaginare di macinare strada fino a 30.000 chilometri, magari per motivi lavorativi.

Una stima verosimile alla reale percorrenza aiuta innanzitutto a contenere i costi del canone mensile noleggio lungo termine dell’auto. Quindi a evitare di corrispondere costi aggiuntivi per le eccedenze chilometriche. Infine, la precisione nella stima della percorrenza annua mette appunto al riparo da discussioni (nel migliore dei casi) e contenziosi giudiziari (nel peggiore) con la società del noleggio auto a lungo termine.

NOLEGGIO LUNGO TERMINE DELL’AUTO: PENALI PER CHILOMETRI AGGIUNTIVI

Come abbiamo spiegato, a percorrenza extra comporta costi supplementari. Non c’è una cifra fissa, ma dipende dalle condizioni generali del noleggiatore. In linea di massima, si aggirano tra 0,10 e 0,18 centesimi di euro per ogni chilometro aggiuntivo. Alla fine dell’anno il costo in più che l’automobilista distratto rischia di pagare può essere quindi particolarmente elevato. Ci sono però due aspetti di cui tenere conto. In prima battuta, il conto per la percorrenza extra viene presentato alla fine dell’anno e dunque la cifra richiesta andrà versata con una soluzione unica e non distribuita in più mesi. Dopodiché, alcune società che propongono il noleggio lungo termine dell’auto offrono la possibilità di rivedere i parametri iniziali impostati dall’automobilista. In pratica consentono di cambiare il limite di chilometraggio – sia aumentandolo e sia diminuendolo – così da evitare il pagamento della penale al termine dell’anno o comunque di versare un canone mensile sproporzionato rispetto al reale utilizzo del mezzo.

ADEMPIMENTI PER IL NOLEGGIO LUNGO TERMINE DELL’AUTO

Vale infine la pena fare presente che il comma 4 bis dell’articolo 94 del Codice della Strada coinvolge anche i contratti di noleggio lungo termine dell’auto. Viene stabilito che, per chiunque utilizzi per oltre 30 giorni un veicolo di cui non è proprietario, è previsto l’obbligo di informare l’Archivio nazionale dei veicoli. Ma anche di apporre sulla carta di circolazione un’etichetta con le proprie generalità.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Revisione auto

Verifica Storico Revisione: come controllare i km di un’auto usata

Passaggio di proprietà senza consenso dell’intestatario: si può fare?

Passo carrabile

Passo carrabile: costo, multe e requisiti per richiederlo