calcolare l'assicurazione auto

Quali sono i dati necessari per calcolare l’assicurazione auto?

Scopriamo, uno per volta, quali sono i dati necessari per calcolare l'assicurazione auto e ottenere il preventivo migliore

11 maggio 2022 - 14:30

Quando arriva il momento di rinnovare la propria polizza auto, oppure se si desidera cambiare compagnia, è importante conoscere le varie proposte delle società assicurative. A questo riguardo è importante sapere quali dati sono necessari per ottenere un preventivo di spesa, procedura che sempre più italiani oggi finalizzano direttamente online. Senza uscire di casa per recarsi di persona presso gli uffici delle varie compagnie è infatti ormai possibile confrontare tra loro diversi preventivi e scegliere l’offerta più conveniente. La procedura viene eseguita interamente online e richiede l’indicazione di alcuni dati fondamentali per poter individuare il mezzo e l’intestatario della polizza.

PREVENTIVO ASSICURAZIONE AUTO: ASPETTI GENERALI

Per stipulare un contratto di assicurazione auto seguendo l’iter classico bisogna procurarsi tutta la documentazione necessaria e inoltrarla alla compagnia a mezzo posta o email, in modo che l’agente possa effettuare il calcolo del preventivo e quindi l’ammontare del premio da corrispondere. Attraverso il sistema online, invece, dopo aver specificato le informazioni richieste dal sistema, si ottengono più offerte in una volta sola. Il contraente può così scegliere quella maggiormente conveniente e in linea con le specifiche necessità.

Non è affatto complicato raccogliere i documenti e i dati necessari per la stipula della nuova polizza. Nessun problema anche per quanto riguarda l’attestato di rischio che riporta la classe di merito, visto che il documento è disponibile ormai nel formato elettronico e consultabile dalle compagnie in qualsiasi momento. Bisogna infatti ricordare che a partire dal 1° luglio 2015 questo atto non viene più inviato in forma cartacea al contraente, il quale potrà comunque prenderne visione accedendo all’area personale sul portale della società assicurativa che ha emesso la polizza. Dalla lettura dei dati sarà possibile conoscere la storia assicurativa relativa all’ultimo quinquennio, quindi eventuali sinistri provocati e subiti, nonché la classe di merito assegnata, elemento indispensabile per poter quantificare in maniera esatta il premio da versare.

LISTA DEI DOCUMENTI NECESSARI PER LA STIPULA ONLINE DELLA RC AUTO

La stipula del contratto di assicurazione online è più semplice e veloce di quello che si potrebbe pensare, anche perché non sarà necessario spostarsi da casa per andare presso gli uffici della compagnia. In ogni caso sarà necessario tenere a portata di mano diversi documenti, attraverso i quali ricavare i dati corretti per il conteggio del preventivo. Nello specifico, bisogna avere:

– la carta di identità in corso di validità;

– il codice fiscale;

– il libretto di circolazione o il DU;

– l’attestato di rischio.

Il documento di riconoscimento e il codice fiscale sono necessari per poter compilare la parte relativa ai dati anagrafici del soggetto contraente. Il libretto di circolazione (ora sostituito dal documento unico), che viene rilasciato dalla motorizzazione a seguito dell’avvenuta immatricolazione del mezzo, attesta la proprietà del veicolo e permette di risalire al numero di targa. Quanto all‘attestato di rischio, come già anticipato, questo indica la classe di merito universale aggiornata, dalla quale dipende il premio da versare.

Bastano quindi questi quattro documenti per poter ricevere diversi preventivi in maniera rapida, da confrontare accuratamente fra loro per trovare quello che fa al proprio caso.

Cosa succede quando manca il libretto o non si conosce il numero di targa? Anche in questo caso bisogna specificare comunque i propri dati anagrafici e quelli relativi al veicolo che si desidera acquistare, come marca, modello, cilindrata e anno di immatricolazione. Il sistema potrà effettuare una stima dei costi della polizza RC annuale, ma ovviamente il calcolo sarà più impreciso.

Ecco perché si raccomanda di richiedere sempre un preventivo per un’assicurazione auto con targa, grazie al quale ricevere in breve tempo un confronto accurato delle proposte più economiche. L’utente non dovrà fare nulla se non compilare il form in maniera corretta e con tutti i dati che vengono richiesti. Dopo aver inoltrato la domanda, sarà possibile scoprire i pacchetti delle maggiori compagnie assicurative che operano sul territorio italiano e trovare quello più adatto alle proprie esigenze.

VANTAGGI DEI PREVENTIVI ONLINE

Negli ultimi anni i preventivi online che riguardano la polizza auto hanno riscosso un grande successo, proprio perché semplificano la sottoscrizione del contratto e la ricerca delle offerte più competitive. Il sistema di richiesta è abbastanza facile e alla portata di tutti, quindi non bisogna essere degli esperti nel settore assicurativo. In alcuni casi, inoltre, basta solo specificare la data di nascita del contraente e il numero di targa del veicolo per conoscere l’importo da corrispondere. Esiste poi anche la possibilità di apportare delle modifiche alle informazioni inserite per fare tutte le simulazioni che si desiderano.

FATTORI CHE INCIDONO SUL PREMIO DELLA RC AUTO

In fase di calcolo del preventivo il sistema terrà conto di numerosi fattori che riguardano il mezzo, il richiedente e la sua storia assicurativa. Anche l’età dell’assicurato è importante: un giovane neopatentato, vista la limitata esperienza alla guida e la classe di merito più elevata, pagherà un premio superiore rispetto a chi stipula contratti assicurativi da anni e ha tenuto un comportamento virtuoso. Molto importante è anche il luogo di residenza, visto che chi abita in un centro affollato sarà chiamato a versare un importo maggiore rispetto a chi vive in periferia.

Per quanto riguarda poi le informazioni sul mezzo, di certo l’anno di immatricolazione è il dato più significativo, in quanto consente di stabilire il valore commerciale dell’autovettura e l’onerosità delle riparazioni in caso di sinistro. L’attestato di rischio serve poi a conoscere la classe di merito: sul punto è bene ricordare che chi passa a un’altra compagnia conserva il valore ottenuto e non dovrà ripartire dalla quattordicesima.

I preventivi ottenuti online hanno comunque una scadenza, per questo si raccomanda di inoltrare la richiesta qualche giorno prima rispetto alla data di scadenza della polizza. Chi vuole usufruire dei vantaggi della Legge Bersani, oltre ai documenti obbligatori, dovrà anche tenere a portata di mano lo stato di famiglia per poter acquisire la classe di merito più favorevole. Una volta valutate le varie proposte, si passa alla scelta definitiva, e per questo è importante vagliare le condizioni generali, eventualmente inserendo garanzie extra che possano garantire maggiore tutela in caso di infortunio del conducente, furto, incendio e molto altro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Costo passaggio di proprietà auto

Costo passaggio di proprietà auto 2023: importo e calcolo

Fringe benefit 2022 tabelle ACI

Auto aziendale: chi può scaricare l’Iva?

Prezzo benzina oggi: quanto costa dopo l’aumento delle accise?