Assicurazione autocarro

Assicurazione autocarro: cosa c’è da sapere

Avete qualche dubbio sull'assicurazione autocarro? Ecco cosa c'è da sapere sulla polizza per veicoli con massa uguale o superiore ai 35 quintali.

29 agosto 2019 - 21:27

All’interno di questa disamina sull’assicurazione autocarro ci occuperemo in particolare dei veicoli con massa uguale o superiore ai 35 quintali, adibiti prevalentemente a scopo commerciale, tra cui i camion con rimorchio chiuso o con cassone scoperto, così come diversi mezzi speciali. Il riferimento alla massa non è affatto casuale perché il premio assicurativo per questo tipo di veicoli (così come il bollo) è determinato proprio in base alla portata, ossia il massimo carico trasportabile dall’autocarro espresso in quintali, riportato sulla carta di circolazione.

DIFFERENZE TRA ASSICURAZIONE AUTOCARRO E ASSICURAZIONE AUTOCARRO

Alla luce di quanto abbiamo appena scritto, emerge la prima grande differenza tra assicurazione autocarro e assicurazione auto (e moto). Per stabilire il premio di una normale RC auto o RC moto si prendono in considerazione parametri come l’età anagrafica del conducente o la cilindrata del veicolo; mentre per gli autocarri, come detto, conta soprattutto la massa del veicolo. Questa considerazione nasce dal fatto che la pericolosità di un mezzo, e la sua tendenza a generare sinistri con colpa, cresce con l’aumento del suo peso. E l’autocarro è un mezzo decisamente più pesante delle normali automobili. La seconda grande differenza sta nel fatto che la RC autocarro non prevede un sistema di valutazione del rischio su base bonus-malus, poiché la classe di merito non è collegata al conducente ma al mezzo. Viceversa contempla caratteristiche tutte proprie come la copertura annuale limitata a un numero massimo di sinistri.

COSTI DELLA POLIZZA AUTOCARRO

Se la massa complessiva del veicolo determina il premio della polizza autocarro, si intuisce facilmente che il costo dell’assicurazione varia proporzionalmente alla sua portata. La polizza di un autocarro da 45 quintali sarà quindi ben più cara di uno di 35. Per questo, nel momento in cui si acquista un mezzo, è fondamentale verificare che non sia sovradimensionato rispetto alle reali esigenze di trasporto, in modo da non pagare un premio assicurativo inutilmente alto. Condizionano il costo dell’assicurazione anche l’eventuale presenza di massimali e franchigie e soprattutto l’uso dell’autocarro, che va comunicato al momento dell’immatricolazione. Inutile dire che un camion che trasporta merci pericolose paga un premio assicurativo decisamente più alto. Ricordiamo inoltre che l’assicurazione autocarro gode della possibilità di detrarre l’Iva e di dedurre i costi dell’Ires.

POLIZZA AUTOCARRO: GARANZIE AGGIUNTIVE

Quali garanzie accessorie vanno aggiunte alla polizza autocarro standard, che com’è noto garantisce soltanto la copertura per i danni eventualmente arrecati a terzi durante la circolazione del mezzo? Oltre alle solite, e sempre utili, furto e incendio, kasko, eventi naturali e atti vandalici, sono da valutare attentamente l’assistenza stradale (specialmente se gli autocarri sono molto datati), la tutela legale per il conducente e la speciale garanzia carico e scarico. Quest’ultima è molto importante perché copre i danni involontariamente cagionati a terzi nel corso di operazioni di carico e scarico da terra sull’autocarro e viceversa.

POLIZZA AUTOCARRO PER USO PRIVATO

La polizza autocarro per uso privato è una copertura assicurativa riservata specificatamente a tutti quei veicoli classificabili come autocarri ma che non si utilizzano per uso commerciale, o per lo meno non in via esclusiva. Tuttavia non tutti gli autocarri sono consentiti per un utilizzo privato: la destinazione d’uso di un mezzo è solitamente riportata sulla carta di circolazione ed è meglio informarsi al riguardo ben prima dell’acquisto del mezzo. La polizza autocarro per uso proprio si differenzia da quella, molto più comune, per uso professionale per l’assenza di vincoli di utilizzo e per il costo leggermente maggiore. Per esempio un veicolo assicurato come autocarro uso proprio è abilitato anche al trasporto di persone, non ha limiti nel numero di sinistri coperti in un anno e gode dei benefici della Legge Bersani.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Noleggio auto all'estero

Noleggio auto all’estero: i consigli per una vacanza sicura

Guida a sinistra

Guida a sinistra e noleggio auto: i dubbi da sciogliere

Auto senza assicurazione cosa si rischia

RC auto familiare: malus per i danni oltre 5.000 euro