Preventivo assicurazione auto

Assicurazione auto scaduta e sospensione patente: quando scatta?

La sospensione della patente non scatta in automatico nel caso di guida con assicurazione auto scaduta. Ecco quando il guidatore rischia questa sanzione

16 dicembre 2021 - 17:00

È intuitivo che guidare senza assicurazione auto ovvero con la polizza scaduta comporta gravi conseguenze a carico del proprietario del mezzo. La sottoscrizione della Rc auto è infatti una condizione fondamentale per la circolazione stradale. Contravvenire a questa disposizione espone l’automobilista a sanzioni sia pecuniarie e sia accessorie. Tra cui la sospensione della patente. Il guidatore viene cioè inibito a mettersi alla guida di qualsiasi veicolo per un periodo di tempo determinato. Non solo dell’auto con l’assicurazione scaduta ma di qualunque mezzo per cui occorre il possesso della patente. Sulla base di quanto messo nero su bianco dal Codice della strada, scopriamo quindi quando scatta la sospensione della patente nel caso di assicurazione auto scaduta. Non si tratta infatti di un provvedimento automatico ma è soggetto ad alcune condizioni ben precise.

QUALI SANZIONI PER ASSICURAZIONE AUTO SCADUTA

Punto di riferimento per comprendere il rapporto tra l’assicurazione auto scaduta e la sospensione patente è il Codice della strada, esattamente l’articolo 193. Questa disposizione fissa l’obbligo della sottoscrizione della responsabilità civile per “i veicoli a motore senza guida di rotaie, compresi i filoveicoli e i rimorchi”. Ma soprattutto fissa le sanzioni a cui va incontro l’automobilista inadempiente. Sono di due tipi perché da una parte c’è quella pecuniaria, da 866 a 3.464 euro. Dall’altra c’è invece il provvedimento amministrativo del sequestro del veicolo. Si tratta di una sanzione a tempo determinato che impone la conservazione dell’auto in un luogo custodito. Per rientrare in possesso del mezzo, il proprietario deve stipulare una nuova polizza assicurazione della durata di almeno 6 mesi. Tuttavia il ventaglio delle sanzioni a carico dell’intestatario della vettura priva di Rc auto è in realtà ben più ampio. E lo è a tal punto da poter fare scattare la sospensione della patente. E non solo per un giorno ovvero fino al rinnovo dell’assicurazione auto scaduta.

SOSPENSIONE PATENTE: QUANDO SCATTA CON ASSICURAZIONE AUTO SCADUTA

Il rischio di subire la sanzione della sospensione della patente nel caso di circolazione con l’assicurazione auto scaduta si materializza in una circostanza ben precisa. Scatta infatti se l’automobilista viene sorpreso una seconda volta nell’arco di due anni a bordo di un veicolo senza Rc auto. Ancora più precisamente, il congelamento della validità della licenza di guida va da 1 a 2 mesi. Non solo, perché la recidività viene punita anche più severamente. Da una parte è infatti previsto il raddoppio dell’importo della multa. Dall’altra, le disposizioni vigenti prevedono il sequestro dell’auto con fermo amministrativo di 45 giorni. Di più: questo periodo non può essere ridotto neanche con la sottoscrizione immediata dell’assicurazione auto. A completamento del quadro normativo ricordiamo che la sospensione della patente di guida per un anno nel caso di circolazione con la polizza auto scaduta e in contemporanea con il possesso di documenti contraffatti.

COME RIDURRE LE SANZIONI PER ASSICURAZIONE AUTO SCADUTA

Mettersi al volante con l’assicurazione auto scaduta è dunque una delle peggiori scelte che si possano fare. Le sanzioni a carico dell’automobilista sono variabili e crescenti. Tuttavia, il trasgressore può dimezzare l’importo a proprio carico in due circostanze. La prima è in caso di rinnovo della Rc auto entro 30 giorni dalla scadenza ovvero al termine dei 15 giorni successivi ai 15 giorni di tolleranza. La seconda è nel caso in cui il proprietario del mezzo dichiari di voler rottamare la vettura con successiva radiazione al Pra. Ma deve esprimere la propria volontà entro 30 giorni dalla contestazione e previo consenso dell’ente accertatore. Sempre secondo il Codice della strada, la verifica della mancanza di copertura assicurativa obbligatoria del veicolo può essere effettuata “anche mediante il raffronto dei dati relativi alle polizze emesse dalle imprese assicuratrici con quelli provenienti dai dispositivi o apparecchiature” omologati ovvero “approvati per il funzionamento in modo completamente automatico e gestiti direttamente dagli organi di polizia stradale”.

PATENTE SOSPESA E ASSICURAZIONE AUTO SCADUTA, COSA FARE

Per evitare la sospensione della patente in caso di assicurazione auto scaduta, la prima cosa da fare è rinnovare la polizza Rc e naturalmente non mettersi al volante di quel veicolo. Ma c’è anche un’altra accortezza a cui prestare attenzione. Il veicolo privo di assicurazione deve essere parcheggiato in un’area privata chiusa alla circolazione. Un garage, ad esempio, oppure un posteggio privato all’interno di un’area condominiale. Lasciare l’auto con l’assicurazione scaduta in una strada pubblica aperta al traffico non mette il proprietario del mezzo al riparo dalle sanzioni.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Mobility manager: cosa fa, quando è obbligatorio [novità 2022]

Incidente apertura sportello: quando è colpa della moto?

Albero di Natale in auto: come fare a trasportarlo