Assicurazione auto: come difendersi dalle truffe online

Nel vasto panorama dell'assicurazione auto bisogna difendersi dalle truffe online che purtroppo spopolano in rete raggirando numerosi malcapitati. Ecco qualche suggerimento per evitarle.

23 maggio 2019 - 12:10

Alcune ricerche di mercato condotte negli ultimi mesi hanno rivelato che più del 40% dei conducenti si affida a internet per risparmiare sull’assicurazione auto. Una scelta che non ci sorprende, dato che il web consente di accedere a una maggiore quantità di proposte e soprattutto permette di utilizzare gli utili comparatori online per confrontare i preventivi delle varie compagnie. Peccato però che anche le situazioni più favorevoli possano nascondere diverse insidie. Ci riferiamo specialmente agli annunci con offerte irrinunciabili dietro i quali si nascondono di frequente delle vere e proprie truffe.

COME AVVENGONO LE TRUFFE ONLINE DELLE ASSICURAZIONI AUTO

La rete è purtroppo zeppa di questi fantomatici annunci che vendono assicurazioni auto, ovviamente false, a prezzi irrisori. E il modus operandi dei truffatori è quasi sempre lo stesso. Le offerte vengono diffuse attraverso siti web apparentemente affidabili, oppure sui social o tramite i programmi di messaggistica istantanea come WhatsApp. Una volta lanciata l’esca bisogna solo aspettare che qualcuno abbocchi, cosa che avviene regolarmente. Del resto in tante zone d’Italia le tariffe RC auto sono così alte che non è per nulla difficile attirare qualche malcapitato promettendogli un robusto risparmio. Le polizze auto che si prestano maggiormente alle truffe online sono quelle temporanee, per la loro particolare natura ‘usa e getta’. Inoltre le società e gli intermediari ‘fantasma’ utilizzano molto spesso nomi che richiamano quelli di compagnie assicurative realmente esistenti, in modo da confondere e raggirare gli interlocutori.

ASSICURAZIONE AUTO: COME DIFENDERSI DALLE TRUFFE ONLINE

Insomma, c’è da stare tanto con gli occhi aperti, ma per fortuna gli accorgimenti per difendersi dalle truffe delle false assicurazioni auto non mancano. Innanzitutto drizzate subito le antenne di fronte a un’offerta ‘troppo’ vantaggiosa. A maggior ragione se vi giunge tramite app di messaggistica o altre piattaforme non convenzionali. Gli intermediari e le compagnie serie, infatti, approcciano i clienti soltanto attraverso canali ufficiali e non hanno necessità di ‘nascondersi’. Se l’offerta è riconducibile a un sito web, ispezionatelo minuziosamente. Accertatevi soprattutto che siano presenti alcune info come l’indirizzo, il recapito telefonico, la posta elettronica (meglio se PEC) e il numero e la data di iscrizione al registro unico degli intermediari assicurativi. Quest’ultima indicazione è fondamentale (senza l’iscrizione al registro non si possono vendere polizze assicurative) ma non garantisce al 100%, perché potrebbe essere anch’essa contraffatta.

TRUFFE ASSICURAZIONI AUTO: GLI ELENCHI DELL’IVASS

Alla fine, quindi, il modo più sicuro per evitare le truffe online delle assicurazioni auto rimane il portale dell’IVASS, l’Istituto che vigila sul mercato assicurativo italiano. Il sito contiene l’elenco completo delle imprese assicurative italiane ed estere ammesse ad operare nel nostro Paese, il Registro Unico degli Intermediari (RUI), l’elenco degli intermediari dell’Unione Europea e, importantissima, la lista dei siti web di intermediazione assicurativa considerati irregolari, costantemente aggiornata. L’Ivass ha pure un numero verde telefonico, 800-486661, raggiungibile dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 14:30.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guidare con i tacchi, le infradito e a piedi nudi: la normativa

RC auto: tariffe scese del 20% in cinque anni, l’annuncio dell’IVASS

Assicurazione RC auto e sinistri con auto ferma: cosa succede?