Produzione automotive in Italia: +10,3% a fine 2022

Produzione automotive in Italia: +10,3% a fine 2022

Gli ultimi dati relativi alla produzione automotive in Italia sono positivi con un mese di novembre in forte crescita, bene anche il cumulato (+0,6%)

19 Gennaio 2023 - 19:00

L’industria automotive italiana chiude il 2022 con risultati incoraggianti per quanto riguarda la produzione auto. Gli ultimi dati (aggiornati a novembre 2022) sono positivi e confermano una sostanziale crescita delle attività per il settore delle quattro ruote. In particolare, c’è da evidenziare un passo avanti considerevole registrato nel corso del mese di novembre (rispetto allo stesso mese dello scorso anno). Anche il dato complessivo annuo è positivo confermando che c’è un trend chiaro di ripresa per il settore che, nel frattempo, deve fare i conti con un netto calo delle immatricolazioni di nuove auto e con un parco circolante con età media molto avanzata. Vediamo, quindi, cosa dicono gli ultimi dati disponibili in merito alla produzione auto in Italia.

CRESCITA NETTA DELLA PRODUZIONE AUTOMOTIVE IN ITALIA A NOVEMBRE

Secondo i dati ISTAT diffusi da ANFIA, la produzione dell’industria automotive italiana nel suo insieme fa registrare una crescita del +10,3% a novembre 2022 rispetto a novembre 2021. Si tratta del quarto rialzo tendenziale consecutivo. Il dato in questione è un dato globale e comprende vari settori dell’industria:

– fabbricazione di autoveicoli

– fabbricazione di carrozzerie autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

– fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli e loro motori (esclusi penumatici)

Estendendo l’analisi a tutto l’anno (quindi gennaio – novembre 2022) si registra un ulteriore incremento dell’attività produttiva dell’industria automotive italiana. In particolare, il settore è in crescita del +0,8% nel 2022 rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. La crescita, in questo caso, è meno marcata rispetto ai dati di novembre. Si tratta di un dato importante. La tendenza è positiva per tutto il settore e fa ben sperare in vista di un 2023 ancora in crescita. Da segnalare una crescita del +29,9% del fatturato del settore automotive ad ottobre (ultimo dato disponibile).

LA PRODUZIONE DI AUTO CRESCE DEL +13% IN ITALIA A NOVEMBRE

Il dato “globale” fornito nel paragrafo precedente può essere spezzettato per analizzare in modo più approfondito i vari comparti dell’industria automotive italiana. In questo modo, è possibile fotografare al meglio il trend dei vari settori e avere un’idea più precisa sullo stato di salute delle varie attività produttive. Limitando l’analisi alla produzione di auto (ovvero alla “fabbricazione di autoveicoli” per utilizzare la denominazione utilizzata per definire questo tipo di attività produttiva) si registra una crescita significativa. A novembre 2022, infatti, la crescita del settore è del +13,5% con un dato, quindi, superiore a quello dell’intera industria automotive. Anche il risultato complessivo del 2022 (sempre relativo al periodo gennaio – novembre) è positivo. La crescita, in questo caso, è pari al +0,6% nel confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente. Secondo i dati forniti da ANFIA, inoltre, la produzione domestica delle autovetture è in crescita del +7,6% a novembre e del +5,4% nel corso dei primi undici mesi del 2022.

COME VANNO GLI ALTRI SETTORI DELL’INDUSTRIA AUTOMOTIVE

Dati convincenti (e sostanzialmente in linea con quelli dell’intero comparto automotive) arrivano anche dagli settori produttivi. Ecco il riepilogo completo:

– la fabbricazione di carrozzerie per autoveicoli, rimorchi e semirimorchi registra una crescita del +7% a novembre e del +3,7% nel parziale annuo

– la fabbricazione di parti e accessori per autoveicoli e loro motori (esclusi penumatici) registra una crescita del +7,2% a novembre e del +0,7% nel parziale annuo

Particolare la crescita del settore delle carrozzerie che registra un dato cumulativo superiore molto significativo, con un incremento di 3 punti superiore a quello degli altri comparti.

PRODUZIONE AUTOMOTIVE IN ITALIA: DATI IN CONTRO TENDENZA RISPETTO AL RESTO DELL’INDUSTRIA

Interessare anche notare un andamento in contro tendenza del settore automotive in Italia per quanto riguarda la produzione nel confronto al resto del settore industriale italiano. A novembre 2022, infatti, l’indice di produzione industriale nel suo complesso registra un calo del -3,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Per quanto riguarda il dato cumulato, invece, la crescita è del +0,4% e, quindi, inferiore a quella del settore automotive di 0,2 punti.

IL RUOLO DEGLI INCENTIVI NELLA CRESCITA DELLA PRODUZIONE AUTOMOTIVE IN ITALIA

Gli incentivi auto 2023, ripartiti nelle scorse settimane, potrebbero avere un impatto positivo sulla crescita futura del settore automotive in Italia. La conferma arriva da Gianmarco Giorda, Direttore di ANFIA, che sottolinea: “Speriamo che i livelli produttivi possano continuare a crescere nei prossimi mesi anche grazie alla spinta degli incentivi all’acquisto delle vetture a zero e a basse emissioni e dei veicoli commerciali leggeri elettrici”. Secondo Giorda è necessario sfruttare i fondi avanzati dagli incentivi nel 2022: “Riteniamo utile che i circa 260 milioni di euro avanzati dagli incentivi 2022 vengano riallocati, per il 2023, a favore delle fasce 0-20 e 61-135 g/km di CO2″

GLI ULTIMI DATI SU IMPORT E EXPORT DELL’AUTOMOTIVE IN ITALIA

In merito alle attività del settore automotive italiano, sono disponibili anche gli ultimi dati relativi a export e import di autoveicoli. Questi dati (relativi al periodo gennaio – settembre 2022) ci dicono che:

-l’export di autoveicoli dall’Italia vale 12,9 miliardi di euro con gli Stati Uniti che rappresentano il principale Paese di destinazione con una quota del 18,6%, precedendo Germania, con il 15,3%, e la Francia, con il 13,1%

-l’import di autoveicoli in Italia vale 18 miliardi di euro

-l’export di componentistica automotive vale 17,4 miliardi di euro con un saldo positivo di 3,7 miliardi di euro

Commenta con la tua opinione

X