Comparativa calze e catene da neve: testati 4 modelli

Il test delle calze e catene Lampa, Michelin, Auto Sock e SnowGecko alla prova con il test di salita e resistenza su asfalto misto neve/ghiaccio

Comparativa calze e catene da neve: testati 4 modelli
L'inverno è ormai alle porte e come ogni anno scatta puntuale l'obbligo di equipaggiare l'auto delle gomme invernali o di tenere a bordo catene o calze da neve (leggi qui l'elenco aggiornato ordinanze 2017-2018). E' proprio agli automobilisti che percorrono solo nei finesettimana i tratti interessati da questi obblighi che si propongono i mezzi ausiliari antisdrucciolevoli: calze e catene da neve. Ma una volta riposti nel bagagliaio e in pace con il Codice della Strada, siamo davvero sicuri che potranno trarci d'impaccio quando servono? Per scoprirlo abbiamo messo alla prova 4 modelli tra calze e catene da neve AutoSock, SnowGecko, Michelin e Lampa lo scorso inverno e valutare come si comportano nelle situazioni più frequenti e in quelle meno ideali. Scopri nel video sotto il test delle calze e catene da neve.

CALZE E CATENE DA NEVE A CONFRONTO

Da quando le calze da neve si sono imposte sul mercato come alternativa alle catene da neve non senza qualche difficoltà (Leggi qui perché si possono montare le calze senza incorrere in una multa), il minore peso e la semplicità di montaggio hanno fatto breccia negli automobilisti. Per rispondere alle curiosità di alcuni lettori allora abbiamo deciso di mettere a confronto calze e catene da neve in una delle situazioni che potrebbero richiederne l'uso senza neppure uscire di casa o incontrare il segnale stradale dell'obbligo delle gomme invernali. Anche se le condizioni meteorologiche dello scorso inverno non sono state abbastanza rigide per poter testare calze e catene in più condizioni di guida, il test di uscita dalla rampa del garage innevata mostra in modo piuttosto eloquente sia la praticità che la capacità di grip su una salita con una pendenza di circa il 10% con neve molto compatta. Dopo aver visto comodità e motricità di calze e catene da neve, abbiamo realizzato poi dei test di frenata su asfalto misto neve e ghiaccio per capire realmente quanto resistono in condizioni di guida poco ideali e in alcuni casi anche sconsigliate dai Costruttori. Prima però vi lasciamo alla compartiva di calze e catene nel video del test qui sotto che simula comodità di montaggio e agilità sulla rampa innevata del garage.

CALZE LEGGERE E RESISTENTI MA NON SEMPRE "FACILI"

Se è vero che le gomme invernali sono la scelta più versatile che si adatta a tutti i tipi di asfalto invernale, asciutto freddo, bagnato, innevato e ghiacciato, quello che forse non tutti gli automobilisti sanno è che l'utilizzo delle catene e delle calze da neve comporta alcune attenzioni, prima di tutte il limite di velocità di 50 km/h che in base al tipo di calza scende anche a 40 km/h. Inoltre è fortemente sconsigliato guidare su asfalto privo di neve (il che comporterebbe fermarsi e smontare le calze o le catene se bisogna percorrere ad esempio un tunnel molto lungo). Ma l'aspetto su cui siamo andato a fondo è la resistenza alle frenate, perché è sconsigliato, se non realmente necessario, effettuare frenate brusche. Ecco quindi di seguito il report delle valutazioni di resistenza a 10 frenate da 40 a 0 km/h  con le principali caratteristiche dei diversi prodotti e tutte le nostre impressioni emerse nel test.

MICHELIN EASY GRIP

Le calze da neve in composito, o se vogliamo le catene da neve non metalliche, Michelin Easy Grip sono le più interessanti e innovative del test: la struttura delle calze-catene forma una serie di maglie in aramide (l'ingrediente speciale usato anche per produrre pneumatici. Scopri perché in questo video) e poliamide con 150 ganci metallici. E' questa caratteristica che nella prova in salita mostra una manciata di motricità in più e insieme alla fascia elastica interna alla ruota rimane al suo posto anche dopo numerose frenate di emergenza (distanza media di frenata da  40 a 0 km/h 9,54 metri). Dopo numerose frenate la maglia di aramide, poliamide e poliuretano non mostra alcuna abrasione (nell'immagine sotto si vede la robusta maglia composita delle calze Michelin Easy Grip volutamente tranciata per mostrarla nel dettaglio). Tuttavia la rigidezza delle maglie in composito si fa sentire tutta nella fase di montaggio. A favore delle Michelin Easy Grip gioca sicuramente la completezza degli accessori di serie contenuta nella valigetta tra cui una coppia di guanti lunghi per proteggere le maniche degli indumenti e non sporcarsi quando si armeggia tra il parafango e la ruota. Oltre a non poter guidare oltre 40 km/h come consiglia il Costruttore, abbiamo notato che usando troppo lo sterzo da fermo, ad esempio per parcheggiare, la calza-catena tende a spostare il suo centro rispetto alla ruota. Prezzo di vendita indicativo 70 euro.


 

pro

  • Ottima motricità su neve compatta
  • Buona aderenza su asfalto misto neve-ghiaccio
  • Ottima resistenza all'usura anche su asfalto non ghiacciato
  • Istruzioni di montaggio plastificate a prova di neve e acqua

contro

  • Richiedono molto più allenamento nel montaggio rispetto alle calze tradizionali
  • Bisogna ricordare di non superare il limite di 40 km/h
  • Maneggiandole senza particolare attenzione gli anellini di acciaio potrebbero rigare il parafago
 

AUTOSOCK HP E SNOWGECKO

Le calze da neve AutoSock vantano il primato di aver lanciato sul mercato il primo prodotto alternativo alle catene da neve. Si differenziano rispetto alle calze SnowGecko per i colori e alcuni dettagli che durante la prova risultano particolarmente efficaci per comodità nel montaggio e nello smontaggio. La struttura delle calze da neve AutoSock e SnowGecko è molto simile e formata da un doppio tessuto (nero all'interno e bianco all'esterno, vedi l'immagine in basso del tessuto volutamente tranciato per mostrarne la sezione) pensato per aiutare a capire facilmente quando non sono più sicure e vanno cambiate. Il montaggio è tra i più semplici e immediati con un vantaggio per le AutoSock dotate delle fettuccine frontali che aiutano a centrarle più facilmente e a scalzarle in modo più veloce. Nella prova di grip in salita non mostrano incertezze appena la maglia in tessuto si colma di neve. Nelle prove di frenata da 40 a 0 km/h su asfalto misto risultano allineate con 10,5 m (AutoSock) e 10,52 m (SnowGecko) mostrando omogeneità anche nelle abrasioni provocate dall'asfalto meno ghiacciato. Nulla però di particolarmente significativo  (curioso di sapere quanti km resistono le calze da neve? Approfondisci qui il test su asfalto asciutto). Prezzo di vendita indicativo 60 euro (Autosock) - 40 euro (SnowGecko).


 

pro

  • Estrema facilità di montaggio e smontaggio
  • Buona motricità su neve sia compatta sia fresca
  • Peso molto ridotto, inferiore a 1kg
  • Molto silenziose

contro

  • La dotazione prevede solo delle bretelle ad alta luminosità ma non un paio di guanti per non sporcarsi
  • (*) Assenza delle fettuccine frontali di supporto al montaggio per le SnowGecko
 

LAMPA SNOWDRIVE RX7

Le catene da neve di riferimento che abbiamo scelto per la nostra comparativa sono tra le più diffuse sul web e nei negozi specializzati di accessori auto. Le struttura delle catene da neve Lampa SnowDrive RX7 è realizzata in acciaio al manganese con sezione da 3 millimetri e ingombra da 7 millimetri, molto compatta ma altrettanto rumorosa oltre 20 km/h. La semplicità (o difficoltà) di montaggio dipende tutta dall'addestramento (mai improvvisarsi montatori di catene senza aver fatto le prove a casa anche il giorno prima di partire per le ferie) e come vengono riposte (pulite e non intrecciate), ma seguendo le dettagliate istruzioni montare le catene Lampa SnowDrive RX7 risulta un'impresa alla porta di tutti. Se da un lato bisogna mandare giù un po' di rumore e vibrazioni le maglie romboidali artigliano efficacemente la neve compatta nella prova in salita; non a caso - le catene in generale - entrano in gioco anche quando gli pneumatici invernali mostrano i loro limiti sul strade in salita coperte da uno spesso strato di ghiaccio. Anche in questo caso sono sconsigliate le frenate brusche, tuttavia dopo una serie di "stop di emergenza" da 40 a 0 km/h non hanno mostrato particolari segni di danneggiamento o abrasioni fermando l'auto una distanza media di 11,31 m. Prezzo di vendita indicativo 46 euro.


 

pro

  • Finiture di rivestimento della maglia e cricchetto in resina antigraffio
  • Particolarmente indicate per auto con poco spazio tra ruota e sospensione
  • Danno il meglio su ghiaccio e asfalto ghiacciato

contro

  • Montaggio impegnativo se non si è abbastanza allenati
  • In salita tendono a scavare la neve compatta per trovare grip
  • Come tutte le catene metalliche bisogna ricordarsi di lavarle, asciugarle e riporle in modo ordinato
 

Pubblicato in Test e recensioni il 23 Novembre 2017 | Autore: Donato D'Ambrosi


Commenti

Cerca Crash Test Auto

Stai per acquistare un’auto? Controlla se è davvero sicura! Clicca e scopri