Gancio di traino auto: guida alla scelta e al montaggio

Montare il gancio di traino auto della Casa o aftermarket? Ecco cosa bisogna sapere con i consigli su scelta e montaggio del gancio di traino

10 giugno 2020 - 13:38

Il montaggio del gancio di traino è per molti automobilisti una necessità per poter utilizzare un carrello T.A.T.S. (Trasporto Attrezzature Turistiche e Sportive) o un carrello appendice. Una delle prime domande che si fa chi vuole montare il gancio di traino all’auto è quanto costa. In realtà ci sono molte altre informazioni e curiosità che è bene conoscere per non avere sorprese. Oggi vedremo cosa bisogna sapere su scelta e montaggio del gancio di traino.

MONTARE IL GANCIO DI TRAINO AUTO: ORIGINALE O AFTERMARKET?

E’ meglio ordinare il gancio di traino con l’auto nuova o montare il gancio di traino omologato in aftermarket presso un’officina autorizzata? La scelta che apparentemente va a incidere solo sul costo del montaggio del gancio di traino, diventa cruciale in molti casi. Parliamo infatti dei casi in cui scegliere tra i diversi tipi di gancio di traino comporta degli adattamenti che potrebbero non piacere a cose ormai fatte. Prima di tutto vediamo cosa cambia tra il gancio di traino ordinato con l’auto e quello montato in aftermarket. Dal punto di vista della qualità e della sicurezza non cambia nulla tra una marca nota di ganci di traino e quello montato dalla Casa auto. Anzi, in alcuni casi è la stessa concessionaria a montare il kit fornito dall’azienda produttrice prima d’immatricolare l’auto, riportando contestualmente la modifica sul libretto di circolazione. Esattamente come si fa per l’installazione di un impianto a GPL o Metano prima dell’immatricolazione.

GANCIO DI TRAINO AUTO: IL COSTO DEL MONTAGGIO

In base ai tipi di gancio di traino che si possono installare sull’auto, il costo del montaggio di un gancio di traino può cambiare notevolmente, a partire da circa 400-500 euro in su per un gancio di traino aftermarket di qualità. La differenza di prezzo rispetto al montaggio di un gancio di traino montato dalla concessionaria o dal Costruttore lievita in funzione del modello. I ganci di traino si distinguono in:

– gancio di traino fisso;
– smontabile in orizzontale o verticale;
– con meccanismo a scomparsa.

Un particolare che molti sottovalutano quando pensano al montaggio del gancio di traino è che spesso i prezzi sul web non includono tutte le voci di costo necessarie. Il costo totale per montare il gancio di traino tiene conto di:

– acquisto del gancio di traino;

– kit elettrico per alimentare le diverse luci di segnalazione posteriori sul carrello o appendice;

– eventuali modifiche al telaio e al paraurti posteriore;

– costi di collaudo e aggiornamento del libretto (se fatto dopo la prima immatricolazione dell’auto).

GANCIO DI TRAINO AUTO: COSA BISOGNA SAPERE

Se il costo del montaggio di un gancio di traino in aftermarket può sembrare più conveniente, ci sono altre valutazioni che bisogna fare prima della scelta. Gran parte di queste sono già considerate su un’auto nuova ordinata in concessionaria con il gancio di traino (potrebbe non essere la stessa cosa se si sceglie un’auto in pronta consegna da immatricolare). Le cose da considerare nella scelta del gancio di traino “originale” o aftermarket sono:

– Alcuni modelli di auto con serbatoio AdBlue, impianto a GPL o Metano non sono compatibili con il montaggio del gancio di traino (verificare sul sito del produttore o in concessionaria).

– La scelta del gancio di traino, oltre al tipo (fisso, smontabile o a scomparsa) va fatta considerando anche il carico verticale massimo sulla sfera. E’ fondamentale soprattutto se avete intenzione di trasportare bici con l’auto.

– Su alcune auto il montaggio del gancio di traino comporta necessariamente tagliare il paraurti posteriore nella parte inferiore (es. Fiat 500X nella foto sopra).

– Le auto dotate di sensori di parcheggio richiedono un kit elettrico specifico che disabilita automaticamente i sensori quando si collega il connettore. Diversamente, se si acquista un kit elettrico standard, bisognerà aggiungere un pulsante nel bagagliaio o in plancia per la disattivazione manuale.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Assicurazione auto

Assicurazione auto: 10 consigli per risparmiare

Pressione gomme auto: come cambia quando fa caldo

Il sorpasso: come farlo nel modo corretto