Riparazione auto: il 44% dei conducenti ignora i guasti in UK

La riparazione auto nel Regno Unito non è sempre una priorità e in molti casi i veicoli si acquistano già danneggiati

22 settembre 2021 - 9:56

Quante volte vi siete precipitati in officina per una riparazione auto o un rumore strano con l’auto nuova? E’ un istinto preventivo che con il tempo tende ad affievolirsi e quando l’auto ha qualche anno alle spalle anche i graffi sulla carrozzeria passano inosservati. È quanto emerge dall’indagine di una nota compagnia di assicurazioni nel Regno Unito, dove oltre 2 auto su 5 hanno danni che i proprietari non si preoccuperanno di riparare.

DANNI AUTO SOTTOVALUTATI NEL REGNO UNITO

Il sondaggio realizzato da AA Insurance su 14.759 conducenti rivela che il 44% dei proprietari guida consapevolmente con l’auto danneggiata, nonostante superare la revisione auto sia notoriamente difficoltoso. Come riporta il Daily Mail, più di 14 milioni di auto sulle strade britanniche sono guidate con qualche danno. Il profilo di età degli automobilisti ha mostrato i diversi approcci per riparare i danni al motore:

– solo due su cinque tra over65 ammettono di sapere che le loro auto hanno qualche problema;

– due terzi degli automobilisti tra 18 e 24 anni sanno che l’auto ha dei problemi;

I DANNI ALLE AUTO DA RIPARARE PIU’ FREQUENTI

L’indagine spiega anche come il danno potrebbe non essere stato causato durante la proprietà, infatti molti giovani acquistano auto più vecchie e ammaccate per risparmiare. In media 1 automobilista su 20 ha affermato che l’auto ha subito danni alla carrozzeria più evidenti.  Solo il 3% ha ammesso di continuare a usare l’auto con pneumatici usurati o danneggiati:

– Graffi leggeri: 83%;

– Parabrezza e finestrini laterali: 11%;

– Spie avaria motore accese: 7%;

– Ammaccature sulla carrozzeria: 5%;

– Tergicristalli danneggiati: 3%;

– Pneumatici usurati e non adatti alla circolazione: 3%;

– Specchietti retrovisori mancanti o danneggiati: 3%;

– Lampadine di fari e fanali fulminate: 2%;

– Freni che fanno rumore: 2%;

Sospensioni che fanno rumore durante la guida: 1%;

– Sterzo che tira su un lato: 1%;

IL DANNO VISIBILE E’ SOLO LA PUNTA DELL’ICEBERG: MEGLIO FARLO CONTROLLARE

Gli automobilisti londinesi (52%) hanno maggiori probabilità di trovare l’auto danneggiata. I proprietari che continuano a usare l’auto con piccoli danni alla carrozzeria (83%) o una scheggiatura al parabrezza (10%) sono quelli che rischiano di dover pagare di più per una riparazione all’auto rimandata. Una piccola crepa nel paraurti potrebbe nascondere danni maggiori sottostanti, agli ammortizzatori, al radiatore o all’impianto elettrico. Lo stesso con il parabrezza scheggiato che si può riparare se si interviene subito. Prima che le buche stradali, i dossi e gli sbalzi termici trasformino la scheggiatura in una crepa che richiede la sostituzione del parabrezza inevitabilmente.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Crash test Euro NCAP a 5 stelle per Ford, Hyundai e Toyota

Cerchi in lega: il 33% delle auto circola con danni alle ruote in UK

Airbag Mercedes-Benz: 50 anni di evoluzioni dal primo brevetto