ricambi auto app

Ricambi e componenti auto in Italia: Top 10 dei Paesi per Import & Export

La Top 10 dei Paesi per Import & Export: ecco quali ricambi e componenti auto prodotti in Italia vengono esportati di più nel mondo

8 aprile 2020 - 11:03

L’industria dei ricambi e componenti auto in Italia è uno dei principali volani dell’economia che nel 2019 ha raggiunto un valore di 22 miliardi di euro e 59 miliardi di fatturato. Un pilastro messo a dura prova dai dazi USA, dal rallentamento del mercato in Cina e ora dall’emergenza Coronavirus, che mette a rischio 2200 aziende in Italia e oltre 1 milione di posti in Europa. Ecco il bilancio pre-Coronavirus e la Top 10 dei Paesi per Import & Export di componenti auto.

EXPORT & IMPORT DI AUTO E COMPONENTISTICA A CONFRONTO

L’industria automotive italiana esporta più componenti che autoveicoli, secondo i dati elaborati da ANFIA su statistiche Commercio Estero ISTAT. L’export di autoveicoli in Italia, nel 2019, vale 16,5 miliardi di euro (-13,8% rispetto al 2018), circa la metà dell’import (30,3 miliardi di euro). Un effetto della maggiore penetrazione sul mercato italiano di Costruttori esteri. Secondo l’Associazione Nazionale Filiera Industria Automotive in Italia nel 2019 per le sole autovetture i Costruttori esteri coprono il 76% del mercato. Rispetto al totale delle merci esportate dall’Italia, l’export di componenti auto nel 2019 è diminuito del -2,9% ma mantiene un valore di quasi 22 miliardi di euro.

RICAMBI E COMPONENTI AUTO: TOP 10 PAESI PER IMPORT & EXPORT

L’export della componentistica automotive verso l’Europa (UE28) vale 16,04 miliardi di euro e “pesa” per il 73% di tutto l’export componenti autoveicoli. La top 10 dei paesi per import e destinazione vede al primo posto sempre la Germania, con 4,63 miliardi di Euro (+3% e 21% sul totale). Seguono Francia (10,5%), UK (8%), Spagna (7%), USA (6%), davanti a Polonia (6%), Turchia (4%), Austria (3%), Brasile (2,6%) e Repubblica Ceca (2,6%). L’export di componenti autoveicoli dall’Italia fuori dall’Europa è prevalentemente verso il Nord America (1,9 miliardi di euro, -11%) e Sud America (630 milioni di euro, +25%). In Asia l’import di componentistica auto dall’Italia è più rilevante in Cina (359 milioni di euro) che in Giappone (289 milioni di euro). Clicca sull’infografica qui sotto per vedere anche la Top 10 dei Paesi per export verso l’Italia.

TOP RICAMBI E COMPONENTI AUTO PER CATEGORIE

Le parti meccaniche sono la categoria più coinvolta nell’export della componentistica automotive. Nel 2019 le parti meccaniche coprivano il 67% del valore dell’export con 14,69 miliardi di Euro (-1,4% rispetto al 2018). Tra le altre macro categorie di componenti ci sono il comparto dei motori (-6% e 4 miliardi di euro con 18% di quota), componenti elettrici (-0,8%), l’export di pneumatici e articoli in gomma per autoveicoli (-0,3% e 1,33 miliardi di euro).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Poca aria dalle bocchette del climatizzatore: cause e soluzioni

Kia Sorento con AEB non funzionante: come risolvere

BMW Serie 3 con perdita di potenza: come risolvere