Poggiatesta auto: come smontare e pulire

Come smontare i poggiatesta auto e quando torna utile sapere come farlo: i consigli pratici per le auto più diffuse

19 novembre 2020 - 12:00

Prima o poi ci si trova a dover smontare i poggiatesta auto, per vari motivi. Se stai cercando come smontare i poggiatesta è probabile che tu abbia già comprato dei coprisedili auto da montare. Ma si possono sempre smontare i poggiatesta? Ecco i consigli e gli errori più frequenti da non fare.

QUANDO PUO’ ESSERE UTILE SMONTARE I POGGIATESTA AUTO

Perché può essere utile smontare i poggiatesta auto? Ad esempio per pulire una macchia dalla tappezzeria più agevolmente, anziché perdere la testa a capire qual è l’inclinazione più comoda per intervenire. Spesso però rimuovere i poggiatesta anteriori è comodo anche quando bisogna trasportare una scatola molto lunga. Avete mai fatto caso che anche reclinando totalmente lo schienale, il poggiatesta anteriore finisce sempre sulla seduta posteriore? Ecco, smontando i poggiatesta anteriori si potrà avere più spazio di manovra e reclinare lo schienale fino a fine corsa. L’immagine sotto ad esemepio, mostra una soluzione adottata sulle auto premium di poggiatesta ripiegabili. Il caso più frequente che spesso richiede la rimozione dei poggiatesta però sono le foderine coprisedili, perlomeno quando il produttore non ha previsto un’apertura con velcro in cui riesca a passare il poggiatesta senza smontarlo.

COME SMONTARE I POGGIATESTA AUTO

Per smontare i poggiatesta anteriori o posteriori il procedimento è in genere lo stesso e non serve altro che un cacciavite a taglio molto piccolo. Per evitare di graffiare gli elementi in plastica o danneggiare il tessuto, può essere utile avvolgere del nastro attorno alla punta del cacciavite. Bisogna procedere in questo modo:

Reclinare lo schienale all’indietro (se si tratta dei sedili anteriori), per evitare che il poggiatesta vada a sbattere sotto al tetto durante la rimozione. Se c’è abbastanza spazio, si può passare avanti;

– Portare alla massima altezza il poggiatesta usando il pulsante di regolazione;

– Introdurre il cacciavite nel piccolo foro che in genere è alla base del piolo opposto a quello su cui si trova il pulsante per la regolazione in altezza, come nella foto sotto. Quindi estrarre completamente il poggiatesta.

Per rimontare il poggiatesta basta semplicemente inserirlo nelle guide, fino a sentire un chiaro rumore di blocco, ma assicurandosi che sia saldamente bloccato anche alla posizione più alta. E’ fondamentale scegliere un cacciavite con la punta abbastanza piccola da entrare nel foro che permette di smontare il poggiatesta.

POGGIATESTA AUTO FISSI E AVVERTENZE

Prima di chiederti come smontare i poggiatesta auto è fondamentale assicurarti che non ci siano particolari controindicazioni sul manuale di istruzioni. Con una manovra maldestra infatti si correrebbe il rischio di danneggiare – ad esempio – il dispositivo anti-whiplash, che evita il colpo di frusta in caso d’incidente. Ci sono casi in cui non è sempre possibile smontare i poggiatesta in schiuma o integrati. Se manca la regolazione del poggiatesta in altezza è preferibile farsi aiutare da un tappezziere poiché potrebbe essere necessario sfoderare il sedile e accedere dall’interno. Un lavoro piuttosto complesso e ha senso farlo in casi estremi, come un poggiatesta danneggiato che non è né confortevole né sicuro.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Candele auto GPL: posso cambiarle con quelle normali?

Le ganasce dei freni: come funzionano e perchè si rovinano

Consiglio acquisto auto 7 posti: budget fino a 35.000 euro