Garanzia Extra e Coronavirus: le iniziative delle Case auto

Tagliandi auto e interventi in Garanzia rimandati: le iniziative delle Case auto con Garanzie Extra gratis per il Coronavirus

9 aprile 2020 - 17:13

Le limitazioni alla circolazione hanno comportato lo stop a molte auto ferme in garage con batterie che rischiano di scaricarsi. Sebbene le officine di riparazione e manutenzione possono restare aperte durante l’emergenza Covid-19, gli interventi di manutenzione potrebbero essere molto ridimensionati. Una risposta a tutti gli automobilisti preoccupati per la scadenza dei tagliandi o della Garanzia non goduta arriva dalle iniziative delle Case auto con la Garanzia Extra per il Coronavirus.

Ultimo aggiornamento 29 aprile 2020 ore 15:00

CORONAVIRUS E MANUTENZIONE AUTO: LE CASE RASSICURANO I CLIENTI

La necessità del Governo di limitare i contagi da Covid-19, si è scontrata con l’applicazione sacrosanta, ma a volte zelante, del DPCM. Ci sono arrivate in redazione infatti molte segnalazioni di automobilisti confusi perché rispediti a casa dalle forze dell’ordine perché diretti in officina per interventi di manutenzione ritenuti non necessari. In alcuni casi pare non si sia trattato neppure di un intervento banale, come ad esempio un parabrezza scheggiato che in condizioni normali non permetterebbe la circolazione su strada dell’auto e quindi la possibilità di usarla per andare al lavoro. Una criticità che le Case auto stanno cercando di esorcizzare rimandando le scadenze dei tagliandi e assicurando Garanzie Extra per il Coronavirus. Lo hanno fatto Hyundai-Kia e Nissan per primi in Italia ma ci si può aspettare che molte altre Case auto le seguiranno a ruota. Vediamole nel dettaglio.

CORONAVIRUS E GARANZIA EXTRA HONDA

Honda ha deciso di estendere la copertura della garanzia di 4 anni scaduta durante il periodo di restrizioni. Qualora queste fossero impossibilitate ad eseguire le riparazioni a maggio per il sovraccarico di richieste, su loro segnalazione Honda valuterà ulteriori estensioni di garanzia. Sempre a maggio si potranno recuperare le manutenzioni ordinarie previste per la validità della garanzia, qualora fossero programmate nel periodo di restrizione. Prima di recarsi in officina si consiglia di prendere appuntamento e di verificare il rispetto delle misure di contenimento Covid-19 locali e nazionali.

CORONAVIRUS E GARANZIA EXTRA HYUNDAI

Hyundai Italia ha aderito all’iniziativa globale della Casa a vantaggio dei clienti per il Coronavirus. Si chiama Hyundai CARE, la Garanzia Extra per rassicurare i clienti che necessitano di manutenzione o riparazioni durante l’emergenza Covid-19. L’estensione della garanzia Hyundai riguarda tutte le auto con garanzia ufficiale in scadenza tra marzo e maggio 2020, che saranno coperte fino al 31 maggio 2020.

CORONAVIRUS E GARANZIA EXTRA KIA

Kia Motors Corporation, invece, assicura la Garanzia Kia Promise a tutte le auto che hanno garanzia di 7 anni o 150 mila chilometri in scadenza nel periodo 1 febbraio-30 aprile 2020. La Garanzia Extra Kia per il Coronavirus estende il termine della garanzia di base al 30 giugno 2020.

CORONAVIRUS E GARANZIA EXTRA NISSAN

Nissan ha assicurato che continuerà a fornire assistenza tramite la sua rete di officine per interventi di particolare urgenza. Inoltre, per i clienti che non fossero in grado di rinnovare la copertura di assistenza stradale annuale, il servizio continuerà ad essere fornito per le due settimane successive al termine dell’emergenza Covid-19 stabilito dalle autorità. Riguardo alla manutenzione, tagliandi e riparazioni non urgenti in garanzia si potranno posticipare senza che conseguenze sulla validità delle garanzie contrattuali. Infine, chi possiede un’estensione dei servizi Loyalty Road Side Assistance (LRSA), con scadenza compresa tra marzo 2020 e luglio 2020, riceverà una garanzia extra per il Coronavirus per altri 6 mesi.

CORONAVIRUS E GARANZIA EXTRA MAHINDRA

I proprietari di un veicolo Mahindra con scadenza della garanzia nel periodo tra il 1 marzo e il 30 aprile 2020, beneficiano di una proroga di due mesi. Questo affinché quei clienti che non hanno potuto recarsi per tempo nei Centri Assistenza, a causa delle restrizioni alla circolazione imposte dalle direttive ministeriali, possano comunque usufruire dell’intera durata dalla garanzia, nella sua completezza.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Come funziona il motore a ciclo Diesel

Spostamenti a Natale tra regioni: quali regole nel nuovo DPCM?

Le multe devono essere firmate

Spostamenti non necessari: le multe dei DPCM sono legittime