Freno a mano elettrico: pro e contro del sistema EPB

E’ meglio il freno a mano elettrico o quello a leva? Parliamo dei pro e dei contro del sistema EPB (Electric Parking Brake)

30 giugno 2020 - 17:00

Il freno a mano elettrico (anche noto come EPB – Electric Parking Brake) è sempre più diffuso anche sulle auto medio-piccole. Il pulsante del freno a mano elettrico al posto della classica leva porta un sacco di vantaggi, ma anche svantaggi da considerare. Ecco i pro e i contro del freno a mano elettrico.

FRENO A MANO ELETTRICO: COME FUNZIONA

Scegliere tra un’auto con freno a mano tradizionale e una con sistema EPB è facile: il freno a mano elettrico vince su tutti i fronti, o quasi. In realtà la maggior parte degli inconvenienti si potrebbe verificare alle prime battute del passaggio da un’auto con freno a mano a leva a quella con pulsante. Per capire meglio come funziona vediamo nel dettaglio com’è fatto il freno a mano elettrico sulla maggior parte delle auto recenti. In genere il freno a mano elettrico è costituito da:

– un motore elettrico in corrente continua;

– una trasmissione che trasforma la rotazione del motore in traslazione, che agisce direttamente sulle pastiglie dei freni posteriori;

– un sistema di sicurezza che impedisce la rottura degli ingranaggi se il motorino ruota più di quanto dovrebbe. Ciò invece non accade quando tirando con forza il freno a mano tradizionale si spezzano i cavi usurati.

I VANTAGGI DEL FRENO A MANO ELETTRICO

Perché il freno a mano elettrico è migliore di quello tradizionale? Sicuramente perché dall’assenza della leva tra i sedili anteriori si ricava spazio utile. Il pulsante con la P cerchiata infatti è molto più discreto, al punto che spesso su un’auto nuova si fa anche difficoltà ad individuarlo. Ecco i vantaggi per cui il freno a mano elettrico è migliore rispetto al freno a mano tradizionale:

– il comfort migliorato è impagabile rispetto al freno a mano tradizionale, soprattutto per chi soffre di infiammazioni muscolari o alle articolazioni del braccio;

– la gestione totalmente elettronica rende impossibile partire con il freno a mano tirato. In genere il funzionamento simbiotico con l’assistente per le partenze in salita sblocca automaticamente il freno a mano quando si raggiunge la coppia utile a muoversi;

– l’assenza di un sistema a funi risolve i problemi più frequenti legati all’usura dei cavi d’acciaio.

– per evitare bloccaggi imprevisti e mantenere l’efficienza del freno a mano elettrico, l’auto fa da sola delle frenate impercettibili a intervalli prestabiliti. In genere la forza frenate applicata è di circa il 20% e l’usura delle pastiglie molto marginale (circa 0,5 mm ogni 300 mila frenate).

GLI SVANTAGGI DEL FRENO A MANO ELETTRICO

Il rovescio della medaglia con il freno a mano elettrico EPB si manifesta quasi sempre dopo aver comprato l’auto nuova, ma anche nelle condizioni di emergenza. Ecco di seguito gli svantaggi di avere un freno a mano elettrico:

– le prime volte, si cercherà sempre con la mano la leva da tirare, a meno che non ci sia un grosso bracciolo a impedire il movimento involontario;

con la batteria scarica e l’auto in panne, bisogna sapere bene come sbloccare la leva del cambio automatico o il freno a mano elettrico con l’aiuto del manuale dell’auto;

– in caso di malfunzionamento o guasti (il sistema di azionamento è fatto anche da parti in plastica), la manutenzione dei freni potrebbe essere più cara di un freno a mano tradizionale a funi d’acciaio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Manutenzione auto online: il tagliando Hyundai si prenota sul web

Avaria ABS: perché si accende la spia antibloccaggio dei freni

Test filtro olio motore: come si capisce se è di qualità