diagnosi auto

Diagnosi FCA: per le officine aumento del 50%, ecco perché

Il costo della diagnosi certificata FCA per le auto con SGW è aumentato del 50%: Mopar ci spiega perché ed anticipa nuovi futuri aumenti per le officine

5 maggio 2020 - 12:42

Il blocco delle centraline FCA che ha allarmato per alcuni mesi le officine indipendenti è ormai storia chiusa. Con la diagnosi autenticata FCA, tutti gli autoriparatori possono superare il blocco SWG delle centraline FCA senza manomettere l’impianto elettrico anche tramite apparecchiature non ufficiali. Pace fatta, dunque, almeno finché da qualche mese molte officine ci hanno segnalato che l’abbonamento per fare le diagnosi alle auto FCA più recenti è aumentato del 50%. Abbiamo voluto fare chiarezza sulla vicenda, contattando l’ufficio stampa FCA, ed ecco qui sotto la risposta di Mopar sul perché dal 2020 la diagnosi FCA ha un costo per le officine cresciuto del 50%.

DIAGNOSI CERTIFICATA FCA: IL BLOCCO SGW ALLE CENTRALINE

Prima di arrivare alla questione centrale, cioè l’aumento del 50% del costo diagnosi FCA per le officine, facciamo un breve excursus per gli automobilisti e gli autoriparatori che non conoscono tutti i dettagli. L’introduzione della centralina SGW (Secure Gateway Module) sui modelli Fiat-Chrysler più recenti (Fiat 500L, Doblò e 500X, Jeep Renegade e Compass, Alfa Romeo Giulia e Stelvio, ecc.) per molti autoriparatori è stata una doccia fredda. Senza troppi tecnicismi, secondo quanto ci dichiarò FCA, la centralina SGW è stata introdotta per alzare i livelli di sicurezza dei nuovi modelli e limitare il rischio di furto auto tramite accessi non autorizzati; ad esempio sfruttando la porta Eobd o il sistema infotainment. Fare la diagnosi auto FCA con l’arrivo del SGW ha comportato, inizialmente, molti limiti per le officine indipendenti (es. azzeramenti degli errori e/o accesso alle centraline), se non adoperando artifizi e accrocchi tecnologici.

DIAGNOSI SGW: LA SOLUZIONE CERTIFICATA FCA E L’AUMENTO

Tutto è cambiato quando i produttori terzi di apparecchiature non ufficiali per la diagnosi auto hanno trovato un accordo con FCA, realizzando prodotti e servizi per la “diagnosi certificata FCA”. Con la diagnosi autenticata FCA anche le officine indipendenti possono accedere alle centraline dell’auto passando per la SGW senza “trucchi”. E arriviamo al dunque: il costo diagnosi FCA e l’aumento del 50%. Per poter leggere le centraline FCA usando un’apparecchiatura di diagnosi “universale”, le officine possono acquistare l’accesso tramite il portale Technical Information Fiat. Dal 2020, però, il costo diagnosi SGW-FCA è aumentato del 50% (o più) per tutti i pacchetti di abbonamento:

1,5 euro l’abbonamento diagnosi FCA per 24 ore (vecchio prezzo, 1 euro);
15,5 euro l’abbonamento diagnosi FCA per 1 mese (vecchio prezzo, 10 euro);
155 euro l’abbonamento diagnosi FCA per 1 anno (vecchio prezzo, 100 euro).

PERCHE’ E’ AUMENTATO IL COSTO DIAGNOSI FCA? RISPONDE MOPAR

L’aumento del costo diagnosi certificata FCA per le officine è stato inaspettato, soprattutto se contestualizzato in un periodo di profonda crisi per il settore dovuta all’emergenza Coronavirus. Per questo motivo abbiamo voluto fare chiarezza sulla vicenda contattando direttamente l’azienda. Ecco sotto le risposte di Mopar (FCA) sui motivi che hanno portato all’aumento del costo diagnosi SGW-FCA certificata e i prezzi futuri della Diagnosi certificata FCA.

Quali erano i prezzi precedenti del “gettone” di 24 ore, dell’abbonamento mensile e annuale utilizzabile con Diagnostic Tool generico (quelli con prezzo attuale di 1,5 euro, 15,50 euro e 155 euro su piattaforma)?

Il prezzo precedente era rispettivamente 1 € per un giorno, 10 € per un mese e 100 € per un anno”.

Questo aumento a cosa è dovuto? Sono state implementate nuove funzioni/contenuti a disposizione degli autoriparatori? Se si quali?

“Il prezzo precedente teneva conto che i tool di terze parti erano ancora in sviluppo. Il prezzo ufficiale è stato fissato nella misura di un terzo dell’abbonamento per Diagnostic Tool ufficiale (le funzionalità sono minori, ma un singolo abbonamento vale per qualsiasi tool associato ad un utente), quindi avrebbe dovuto essere 300 € per l’anno, 30 € per il mese e 3 € per le 24 ore. In ragione della corrente situazione, non abbiamo ancora allineato il prezzo a quello teorico”.

L’adeguamento dei prezzi riguarda anche l’abbonamento per Diagnostic Tool ufficiale FCA (wiTECH/wiTECHPlus/wiTECH2) e la Documentazione tecnica online (Manuali e Tempari)? Se si, quali novità sono state implementate?  

A partire dal Q2 2020, anche per il resto degli abbonamenti è stato fatto un aumento, in ragione dell’inflazione media annuale EU 2020 vs. 2019 (circa il 2,28%), con un arrotondamento ai 5 € successivi. Tale aumento è previsto anche per la rete ufficiale FCA”.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Come sostituire la turbina: errori e consigli sul montaggio del turbo

La disposizione del motore centrale o posteriore: cosa cambia?

Scadenza olio motore: quanti anni si può conservare?