Auto diesel Euro 6: inquinano fino a 1000 volte di più

Un test mostra quanto emettono davvero le auto diesel Euro 6 in città e perché i Comuni bloccheranno sempre più anche le auto diesel più “pulite”

14 gennaio 2020 - 14:02

Le auto diesel Euro 6 sono abbastanza pulite da sfuggire ai blocchi alla circolazione? Farà dispiacere saperlo, ma il divieto di circolazione imposto a Roma, dice di no. Ma desta ancora più scalpore sapere quanto inquinano davvero le auto diesel Euro 6 quando sono meno pulite. Ecco i risultati di un test di Transport&Environment su due auto diesel Euro 6 durante la rigenerazione del filtro antiparticolato.

UN’AUTO DIESEL EURO 6 DURANTE LA PULIZIA DEL FAP

Il test commissionato da T&E ha come obiettivo appurare quanto inquina davvero una nuova auto diesel Euro 6 ponendo sotto la lente due delle auto diesel più vendute in Europa. Una Nissan Qashqai e un’Opel Astra sono state sottoposte al test delle emissioni reali RDE in diversi contesti di guida ponendo l’attenzione al ciclo di pulizia del filtro antiparticolato. La buona notizia è che in tutte le condizioni di guida entrambe le auto diesel rispettano i limiti di emissioni di NOx. Quella negativa invece è che in alcune condizioni le emissioni di particolato fine supera di 1000 volte i valori considerati nella norma.

LA RIGENERAZIONE DEL FILTRO SULLE DIESEL EURO 6 NEI CENTRI URBANI

Per sapere però quanto inquina un’auto diesel nella fase meno efficiente, è stata posta maggiore attenzione a quando il filtro antiparticolato fa il ciclo di pulizia. Secondo i risultati del test la quantità di particolato fine (PM10) si mantiene a livelli elevati fino a 30 minuti dopo la fine del ciclo di pulizia. Il filtro antiparticolato si rigenera in base alle condizioni funzionamento del motore per evitare l’intasamento e la spia di avaria. Ma secondo T&E i legislatori ignorano totalmente gli effetti di ciò che il filtro antiparticolato non blocca. “I risultati di questi test ci dimostrano che, per quanto possiamo cercare di rendere pulite le auto endotermiche, saranno sempre nocive per la salute umana” ha commentato Veronica Aneris, responsabile di T&E Italia.

AUTO DIESEL EURO 6, LE EMISSIONI ULTRAFINI

Oltre alle polveri regolamentate a livello UE, T&V sostiene che durante i test anche le polveri ultra fini di entrambe le auto diesel Euro 6 hanno contribuito ad aumentare di 11-184% le emissioni totali rilevate. Un delta che si aggiunge al contributo del filtro antiparticolato che va dal +32% al +115%. Guardando l’infografica del test sulle emissioni dei motori Euro 6 durante la pulizia del filtro, si capisce anche che l’Opel Astra emette molto più particolato fin dal primo ciclo di pulizia rispetto alla Nissan Qashqai. Un test che conferma quanto già da tempo abbiamo spiegato sul funzionamento, rischi e svantaggi del filtro antiparticolato.

1 commento

knaus7_14576277
15:37, 14 gennaio 2020

Troppe PM10 a Roma e bloccano i veicoli euro 6 !! Ma scusate questi veicoli non hanno il FAP o DPF! quindi in teoria e anche in pratica non dovrebbero rilasciare le famose PM10 (ma si trasformano in nano particelle ancora più pericolose per la salute pubblica). Ma loro parlano di troppe PM10 e quindi è un blocco inutile per gli euro 6 e di tutti i veicoli dotati di FAP o DPF(euro 4 e 5). Forse sanno che molti veicoli hanno tolto questi FAP o DPF e quindi inquinano come i “vecchi” Diesel.CI PRENDONO PER IL CULO.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Lavaggio Cambio Automatico: quando e perché farlo?

Motorino avviamento difettoso: perché l’auto non parte?

Potenza e coppia motore: cosa sono e quali differenze