4 motivi per cui la frizione auto diventa rumorosa e vibra

Quando la frizione auto fa rumore e vibra si pensa subito al peggio: ecco le cause più diffuse che non sempre dipendono dalle cattive abitudini di guida

13 settembre 2021 - 8:00

La frizione auto è uno dei componenti che si usura più rapidamente nei cambi manuali. Quando si iniziano a sentire strani rumori mentre si cambiano le marce, il timore che la frizione sia da cambiare prende il sopravvento. Se è vero che ad accorciare la vita della frizione (e di tutti i componenti che partecipano al funzionamento) contribuiscono spesso cattive abitudini di guida, come tenere il piede sul pedale anziché al suo fianco o rilasciarla troppo piano o impulsivamente in partenza, tante altre volte invece i problemi di una frizione e dei primi sintomi di usura nascono altrove. Abbiamo quindi voluto dare uno sguardo più tecnico ai problemi che può avere una frizione auto da sostituire con l’aiuto degli esperti di uno dei principali produttori di componenti aftermarket e OEM. Dopo aver visto gli errori da non fare quando si cambia una frizione, ecco quali sono le cause principali di una frizione usurata che fa rumore o vibra.

Aggiornamento del 13 settembre 2021: miglioramento leggibilità e contenuti più attuali

1.LA FRIZIONE DELL’AUTO STRAPPA

La guida nel traffico è solo uno dei principali campi di battaglia di una frizione. La sua funzione è evitare il danneggiamento della trasmissione e contribuire a un migliore comfort dei passeggeri negli stop&go quando si è incolonnati. Le cause che portano al danneggiamento del parastrappi possono essere varie, da un’errata progettazione a un difetto di produzione nell’accoppiamento del corpo del disco con il coperchio che contiene le molle. Un problema che si potrebbe evitare di norma cercando di evitare la guida nel traffico ad elevati carichi, quindi accelerando e decelerando con una marcia bassa a giri medio alti. Quando il parastrappi sta per cedere, gli strattoni provenienti dal cambio si amplificano ulteriormente, ed è un segnale evidente che qualcosa non va e bisogna passare in officina.

2.LA FRIZIONE AUTO NON SEMBRA PROGRESSIVA

Quando la frizione fa dei movimenti anomali rispetto al suo funzionamento regolare (guarda qui come funziona la frizione del cambio manuale) e si disallinea rispetto all’albero del cambio anche di pochissimo, secondo gli esperti il corpo del parastrappi è il primo a farne le spese. Il motivo molto spesso risiede nell’usura del cuscinetto di guida reggispinta che potrebbe essere a sua volta danneggiato. Alla guida l’auto tende ad opporre più resistenza e inerzia all’avanzamento e nella ripartenza.

3. FRIZIONE AUTO MOLTO RUMOROSA

A chi non sarà capitato di sentire un rumore dalla frizione quando preme il pedale? Una delle cause di questi rumori potrebbe essere il cuscinetto reggispinta della frizione usurato (quello che preme sulla molla spingidisco). Per capire se la provenienza del rumore è questa, l’autoriparatore dovrà smontare il cambio e cercare delle gole anomale di usura.  A causa di un gioco eccessivo, il cuscinetto può muoversi e traslare anche nella posizione di riposo sfregando sullo spingi-disco.

4. L’AUTO SOBBALZA: CONTROLLARE L’ALLINEAMENTO DELLA FRIZIONE

Lo stato di salute di un cambio rumoroso non andrebbe mai sottovalutato, poiché quando il rumore sparisce potrebbe essere anche troppo tardi. E’ il caso del rumore provocato dal disallineamento del disco frizione rispetto all’albero del cambio. Il rischio è che durante il funzionamento può limare e danneggiare le gole di accoppiamento col millerighe del cambio. Quando il danno è fatto non c’è più trasmissione di moto tra il volano e l’albero del cambio che fa girare poi le ruote. Leggi qui tante altre utili info e curiosità nei video #SicurEDU sulla manutenzione auto.

1 commento

Promedos
15:24, 1 aprile 2020

Ci si riferisce a questa condizione come “frizione che slitta” perche sembra proprio che le marce si cambino in modo “burroso” e non deciso e meccanico come al solito.

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Costi auto: gli italiani hanno speso il 16% in più nel 2021

Riparazioni auto in calo per il 24% delle officine ad aprile

Batteria auto economica: occhio al “pacco” a rischio incendio