Infiniti QX50 2018: debuttano i motori VC-T turbo a compressione variabile

Infiniti QX50 2018: debuttano i motori VC-T turbo a compressione variabile In attesa del debutto ufficiale

In attesa del debutto ufficiale, Infiniti ha diramato una prima immagine del prossimo SUV QX50. Debutta il motore a compressione variabile

24 Novembre 2017 - 09:11

Sono state diramate le prime immagini del prossimo SUV del Marchio luxury di Nissan, la Infiniti QX50. Dimensioni che la lanciano direttamente nel segmento dei SUV quali BMW X3, Mercedes GLC e Audi Q5 per dirne alcuni. Luci dei riflettori puntate su una nuova tecnologia innovativa, che riguarda il motore VC-T turbo che varia la compressione nella camera di scoppio a seconda dello stile di guida del conducente, offrendo o il massimo delle performance o il massimo dell'efficienza.

RIDOTTO L'IMPATTO AERODINAMICO Una immagine che ci anticipa quali saranno le forme della prossima Infiniti QX50, che farà il suo debutto ufficiale al prossimo Salone di Los Angeles. Una vettura che si discosta di poco dal concept mostrato qualche mese fa e concentra tutte le linee fondamentali del design del Marchio di lusso di Nissan – così come il “giga SUV” QX80. Voluminosa all'anteriore, con la grossa calandra cromata ai cui lati troviamo i due fari a LED, linee sinuose sulle fiancate e un lavoro dei designer che hanno portato, stando ai dati forniti dalla Casa, una riduzione dell'impatto aerodinamico rispetto alla versione precedente del 6%. Un risultato di tutto rispetto, soprattutto stando a guardare le dimensioni complessive di questo SUV. Parlando di corpo vettura, il telaio è stato costruito sulla base della nuovissima piattaforma Infiniti, con un acciaio ad altissima resistenza per migliorare la rigidità torsionale rispetto al vecchio modello, con un +23%.  

TANTO SPAZIO A BORDO Nessuna immagine che riguardi gli interni, per quelli bisognerà attendere il lancio ufficiale della prossima settimana. Ovviamente in Infiniti sono certi di aver fatto un ottimo lavoro sia dal punto di vista del design che nella scelta dei materiali. Certamente quello che verrà valorizzato sarà lo spazio interno, su una vettura lunga quasi 5 metri e alta oltre 1.70. Proprio per ottimizzare gli spazi, il divanetto posteriore sarà scorrevole, permettendo diverse configurazioni per gli “ospiti” posteriori. Discorso simile quando parliamo del bagagliaio posteriore che, nonostante non siano stati forniti dati ufficiali, sarà molto capiente, stando sempre alle parole di Infiniti. Ma il vero punto forte della prossima QX50 è sotto il cofano.

COMPRESSIONE VARIABILE NELLA CAMERA DI SCOPPIO Il motore 2.0 benzina a quattro cilindri VC-Turbo presenta una tecnologia innovativa che permette di variare la compressione a seconda delle condizioni di guida – un concetto diverso rispetto a quello proposto da Hyundai con il suo motore a cilindrata variabile. La compressione di base sarà di 8:1 offrendo il massimo delle prestazioni e sarà in grado di variare fino ad un rapporto di 14:1 per aumentare l'efficienza e diminuire i consumi con un valore complessivo del 35% di efficienza complessiva in più rispetto al vecchio V6. L'unità motrice sarà in grado di erogare 268 cavalli e 380 Nm di coppia. La versione a trazione anteriore sarà in grado di coprire lo 0-100 km/h in poco meno di 7 secondi mentre la versione a trazione integrale riuscirà a migliorare le performance fino ad un risultato vicino ai 6 secondi. Cambio CVT unica soluzione disponibile, sia per quanto riguarda la trazione che i propulsori.  

SARÀ DISPONIBILE IL PROPILOT Ci sarà spazio anche per la guida assistita. Infatti proprio su questo modello saranno disponibili i sistemi ProPilot di Nissan – ricorderete certamente il test svolto da Infiniti a Tokio – con il controllo della marcia, dello sterzo, della frenata e molto altro ancora, con la possibilità di un upgrade in futuro. Per conoscere tutti i dettagli della prossima Infiniti QX50 non resta che aspettare il prossimo Salone di Los Angeles, dove il SUV di Infiniti farà il suo debutto ufficiale. Quando arriverà in Europa? Il suo debutto è atteso per la seconda parte del 2018.

Commenta con la tua opinione

X