Volvo, entro l’anno arriva la tecnologia V2V

Il sistema che permette alle auto di scambiarsi informazioni sulle condizioni della strada debutterà tra pochi mesi con il Model Year 2020 della Serie 90

16 aprile 2019 - 11:12

Controllo del mantenimento della carreggiata, frenata assistita, controllo dell’angolo cieco. Questi sono solo alcuni dei sistemi Adas che oggi aiutando gli automobilisti nella guida quotidiana. Ma la sicurezza non è mai troppa. Cosi, Volvo lancia il nuovo sistema V2V. Una tecnologia che permetterà alle auto della Casa svedese di scambiarsi informazioni sulle condizioni della strada e sui pericoli in tempo reale.

TRA POCO ANCHE IN EUROPA

Il sistema è stato introdotto da Volvo per la prima volta nel 2016. I primi modelli a beneficiarne sono stati quelli della Serie 90 in Svezia e Norvegia. Dopo aver compreso l’importanza di questa tecnologia, la Casa svedese ha deciso di renderla disponibile su tutte le vetture Volvo (sempre della serie 90) anche in Europa. A partire dai modelli 2020, questi sistemi saranno inclusi nella dotazione standard e potranno essere installati anche su alcuni modelli precedenti.

I SISTEMI DI MONITORAGGIO LIVE

I dispositivi Hazard Light Alert e Slippery Road Alert andranno ad aumentare il livello di sicurezza delle vetture della Casa svedese, immagazzinando dati e rendendoli disponibili su un cloud comune. Il primo dispositivo invia un segnale a tutte le Volvo connesse nelle vicinanze, non appena si attivano le luci di emergenza. Il secondo informa il conducente sulle condizioni del manto stradale. Per farlo sfrutta i dati raccolti dal passaggio precedente di altre vetture. In questo modo l’automobilista è sempre informato sui rischi che possono presentarsi lungo la strada che sta percorrendo.

LA GLOBALIZZAZIONE DELLA SICUREZZA

Condividere informazioni in tempo reale può migliorare notevolmente la sicurezza sulle strade. Più auto condividono i propri dati, più l’elaborazione di questi può portare ad un’analisi corretta delle varie situazioni. In quest’ottica, con il lancio del V2V in Europa, Volvo allarga il proprio invito a sfruttare questa tecnologia a tutta l’industria automobilistica. Per sfruttare le informazioni provenienti anche da auto di altri brand.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Guida sotto la pioggia: 5 errori da non fare con l’allerta meteo

Incidente stradale uso del collare

Incidente stradale: l’uso del collare dopo il colpo di frusta

Autostrada limiti di velocità

Limite a 100 km/h in autostrada: parte in Olanda dal 2020